FOX

Venom, le prime reazioni della stampa sono piuttosto tiepide

di -

Le reazioni a caldo della stampa dopo l'anteprima mondiale di Venom non sono a favore del film prodotto da Sony Pictures. Cosa non ha funzionato?

Poster del film Venom Sony Pictures/Marvel

3 condivisioni 0 commenti

Condividi

Questa è la settimana che segna l'arrivo di Venom nelle sale cinematografiche di tutto il mondo, ma il percorso che ha portato alla realizzazione di un film con un personaggio così importante, e considerando anche il "peso" dell'incredibile successo di altre pellicole legate all'universo Marvel, non poteva che presentare qualche dubbio o incertezza.

L'iniziale idea di portare sul grande schermo il terrificante simbionte creato dai fumettisti David Michelinie e Todd McFarlane risale agli anni '90, ma l'esordio c'è stato solo nel 2007 con Spider-Man 3, capitolo conclusivo della saga di Sam Raimi, seguito da alcuni voci di uno spin-off. Per un film con Venom come protagonista abbiamo tuttavia dovuto attendere 11 anni, con Ruben Fleischer alla regia e Tom Hardy nei panni di Eddie Brock/Venom.

Venom, anche per il suo "ruolo" di super-nemico di Spider-Man, è un personaggio Marvel molto amato, e una pellicola dedicata interamente a lui e alle sue origini ha scatenato l'hype di fan e stampa. Ma nonostante i diversi anni di progettazione, il risultato finale non sembra aver convinto la critica, almeno secondo alcuni commenti a caldo di giornalisti che hanno avuto la possibilità di guardare in anteprima mondiale il film a Los Angeles.

Mike Ryan (Uproxx)

L'intero film non è altro che Venom che dice in continuazione a Eddie Brock (Tom Hardy): "Ho fame, Eddie. Voglio mangiare un cervello, Eddie. Sei un perdente, Eddie. Sei una femminuccia, Eddie".

Meg Downey (CBR)

Ne parlo molto nella mia recensione, ma questo è un film che in qualche modo sembra sia arrivato dal 2004 tramite un tunnel spazio-temporale. È un film fuoriuscito dall'era pre-MCU grazie ad una crepa nel tempo e nello spazio.

Beatrice Verhoeven

Venom non è stato così brutto come tutti dicono. Tom Hardy è e sarà sempre un grande attore, e ho riso molto - anche se non sono sicura sia una cosa intenzionale o meno. La scena dopo i titoli di coda è incredibile!

Brandon Davis (ComicBook)

Le sequenze d'azione e lo strano rapporto tra Eddie e Venom sono gli aspetti migliori del film, ma se Sony vuole portare avanti il progetto di un universo, deve fare tesoro delle poche parti che funzionano e scartare tutto il resto.

Perri Nemiroff (Collider)

Molto non ha assolutamente funzionato in Venom, ma ci sono aspetti interessanti nel rapporto Eddie/Venom. Non so se alcune scene siano state mal interpretate, ma il divertimento è il divertimento - anche quando è totalmente ridicolo, vero? È davvero un peccato che non abbiano pensato all'R-rating.

Tom Horrorgensen (IGN)

Mi dispiace dover dire che Venom è quasi un completo fallimento - un pasticcio tonale che sembra di 15 anni fa, che ignora i passi avanti che i film con supereroi hanno compiuto negli ultimi anni.

Tralasciando alcuni momenti divertenti Venom-centrici, la pellicola non ha quasi nulla da offrire. Non vi illudete.

Dalle prime reazioni, sembra che Venom abbia tradito le aspettative, e non di poco. E forse il "problema" dei lunghi tempi di lavorazione è emerso dalla visione del lungometraggio prodotto da Sony Pictures, che sembra appartenere ad un'altra epoca, addirittura precedente a quella della rinascita del genere avviata da Il Cavaliere Oscuro di Cristopher Nolan e Iron Man di Jon Favreau.

Venom arriverà nelle sale italiane il 4 ottobre. Andrete a vederlo?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.