FOX

La spiaggia vista in The Beach con Leonardo DiCaprio chiusa ai turisti

di -

La spiaggia di The Beach era un posto paradisiaco, incontaminato, selvaggio. Ma ora è completamente devastata e le autorità hanno deciso di chiuderla.

Una scena di The Beach 20th Century Fox

361 condivisioni 1 commento

Condividi

Chi ha visto il film con Leonardo DiCaprio non può dimenticare The Beach. La splendida spiaggia naturale aveva attirato il giovane Richard, sedotto dalle parole di Daffy, uno strano turista che gli aveva raccontato di questo luogo paradisiaco e incontaminato, consegnandogli una mappa prima di suicidarsi. Insieme a una coppia di francesi, Richard aveva raggiunto il luogo e aveva scoperto una comunità di hippie che viveva a contatto con la natura. Entrati nel gruppo, Richard e gli altri ragazzi, però, si sarebbero resi conto che le cose erano diverse da come apparivano.

Film del 2000, diretto da Danny Boyle, The Beach parla di un sogno infranto. All’epoca, quando era uscito nelle sale, aveva contribuito ad alimentare il turismo in Thailandia, nelle isole Phi Phi. La spiaggia della storia era stata ambientata presso Maya Bay, che negli ultimi 20 anni è stata meta di un massiccio afflusso di visitatori desiderosi di scoprirne le meraviglie.

Proprio questa affluenza senza controllo ha danneggiato l’isola, portando le autorità a chiuderla.

Una scena di The BeachHD20th Century Fox
The Beach, la spiaggia del film chiusa per l'incivilità umana

Come riporta Repubblica, Songtam Suksawang, funzionario del dipartimento dei Parchi Nazionali in Thailandia, ha comunicato che l’ecosistema naturale era gravemente a rischio per colpa dei turisti incivili, che per scoprire la natura l’avevano progressivamente devastata.

È molto difficile rimediare e riabilitarla perché la sua spiaggia è stata completamente distrutta così come le piante che la coprivano. Abbiamo bisogno almeno di un anno, forse due o magari molti di più per permettere all’ambiente di recuperare, inclusa la barriera corallina, le mangrovie e la spiaggia.

Inizialmente si era deciso di "far riposare la spiaggia" per soli 4 mesi, ma poi i responsabili, fatti i primi rilievi, hanno optato per chiuderla a tempo indeterminato. Non si sa quanto tempo sarà necessario per ripristinare la vegetazione e limitare i danni umani.

Uno scorcio di Maya BeachHDGetty Images
Maya Beach in uno scorcio di Phi Phi Island

Il rapporto tra uomo e natura, paradossalmente, era proprio uno dei temi della storia, ed è piuttosto triste constatare che, per vedere da vicino "la spiaggia", si è arrivati al punto di snaturarla e devastarla.

Che ne pensate?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.