FOX

Dalla trilogia Cinquanta sfumature a Shame: i migliori film erotici dal 2010 al 2017

di -

I lungometraggi ad alto tasso di erotismo più belli e intriganti degli ultimi anni sono tutti qui: dalle Sfumature a Nymphomaniac, passando per l'Oriente.

Locandine dei migliori film erotici dal 2010 al 2017 BiM Distribuzione, Universal Pictures, Academy Two

69 condivisioni 0 commenti

Condividi

Diventata alla portata del grande pubblico negli anni ’60 come diretta conseguenza della rivoluzione sessuale che ha caratterizzato il decennio in cui sono stati abbattuti i tabù, la cinematografia erotica ancora oggi è apprezzatissima.

In questi ultimi anni sono infatti parecchi i film ad alto tasso di erotismo che hanno allietato gli spettatori, alcuni dei quali, come Shame di Steve McQueen o Love di Gaspar Noè, da annoverare tra le migliori pellicole di questo genere in assoluto. Ecco i più degni di nota da riguardare o recuperare.

Shame (2011)

Shame posterHDBim Distribuzione

Michael Fassbender è diventato noto al grande pubblico grazie alla sua impeccabile performance in Shame, che è valsa all’attore la Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile a Venezia 68.

Nel lungometraggio diretto da Steve McQueen, l'amato attore irlandese è Brandon un uomo che con vergogna vive una vita in totale balìa del sesso le cui derivanti pulsioni incontrollate, al di là di rapporti carnali volti a dare libero sfogo alla sua indole iper-sessuale, lo rendono un soggetto asociale ai limiti dell'ossessione.

Sex and Zen 3D (2011)

Remake in tre dimensioni dell’omonimo film del 1991, Sex and Zen 3D è la seconda trasposizione del romanzo erotico Il tappeto della preghiera di carne di Lu Ye.

Diretto nel 2011 da Chirstopher Sun (all’epoca esordiente) Sex and Zen 3D è il primo film erotico orientale non girato in 2D che narra la storia del giovane Wei (Hiro Hayama), incapace di godere dei piaceri coniugali che gli offre l’amata moglie Yuxiang (Leni Lan). Tentando invano di trovare una soluzione per il suo problema, Wei come disperata opzione finale si ritroverà costretto a fare un bislacco trapianto di pene.

Kamasutra 3D (2013)

Dopo la cinematografia cinese anche quella indiana è stata allettata all’idea di dare vita a un film erotico in tre dimensioni con Kamasutra 3D,  pellicola del 2013 diretta dal cineasta e sceneggiatore indiano Rupesh Paul e ispirato, come suggerisce il titolo, al famigerato e antichissimo testo sul comportamento sessuale umano di Vatsyayana.

Il lungometraggio segue il percorso di formazione di una bellissima principessa interpreta da Sherlyn Chopra, che nel suo viaggio per raggiungere il promesso sposo viene iniziata al piacere da un Dio della bellezza.

Nymphomaniac Vol. 1 e 2 (2013)

Una scena di NymphomaniacHDGood Films

Allo scorso Festival di Cannes Lars Von Trier ha portato il suo ultimo disturbante lungometraggio, The House That Jack Built ma, prima di esplorare la mente del serial killer Jack interpretato da Matt Dillon, il regista danese ha voluto entrare nelle pieghe dell’anima di una donna affetta da ninfomania.

Nel 2013, infatti, nei due volumi della pellicola Nymphomaniac Von Trier ha raccontato, attraverso le vicende che Joe (Charlotte Gainsbourg) narra al suo parvente salvatore Seligman (Stellan Skarsgård), l’epopea folle ed erotica di una 50enne da sempre malata di sesso.

Holiday (2014)

L’italianissimo duo di cineasti italiani, Luca Immesi e Giulia Brazzale, nel 2014 ha diretto uno dei film erotici indie più interessanti usciti in Italia negli anni ’10.

Holiday è un thriller erotico che vede come protagoniste Gloria e Linda (Désirée Giorgetti e Claudia Vismara), una coppia di trentenni che per sbarcare il lunario è costretta a prostituirsi virtualmente e non solo.

Durante una vacanza le due donne incontrano Mark (Milton Welsh) creando con lui un ménage à trois fatto di sesso e complicità. Idillio destinato a spezzarsi quando scoprono che l’uomo potrebbe in realtà essere un pericoloso serial killer.

4.48 (2014)

Quando una giovane attrice viene chiamata a interpretare un personaggio controverso come quello della drammaturga britannica SarahKane, il rischio è quello di indossare la sua anima senza riuscire più a liberarsene.

Questo infatti è quello che accade a Anaïs (Aurélie Houguenade) in 4.48, film erotico del 2014 diretto dal regista Jacky Katu, in cui l’inesperta performer viene scelta come protagonista della piece teatrale della Kane, 4.48 Psychose. 

Durante la preparazione dello spettacolo l’artista parte da Parigi per Londra, cercando di ripercorrere le orme della Kane, e lì vive un’intensa storia con una coetanea e inizierà a (ri)scrivere Psychose come se fosse lei l’autrice originale.

Cinquanta sfumature: la trilogia (2015-2018)

Jamie Dornan e Dakota JohnsonHDGetty Images

Tratti dagli omonimi libri della scrittrice britannica E. L. James, tra il 2015 e il 2018 sono approdati nelle sale i tre film ispirati alla saga letteraria dei record Cinquanta sfumature.

I panni di Anastasia Steele nei lungometraggi - il primo diretto da Sam Taylor-Johnson e gli altri due da James Foley - sono stati vestiti (o per meglio dire svestiti) da Dakota Johnson, che come protagonista di questa sensuale avventura d’amore e passione si è fatta scortare da moderna cenerentola nei meandri del piacere (e del dolore) del sesso BDSM dal Cristian Grey di Jamie Dornan.

Love (2015)

In attesa che approdi nei cinema l’ultimo film del regista degli eccessi Gaspar Noè, Climax, non si può non annoverare tra le migliori pellicole erotiche degli ultimi anni anche Love. 

Il lungometraggio nel 2015 ha letteralmente diviso il pubblico e la critica al Festival di Cannes, dove è stato presentato fuori concorso: a colpire è stato il suo raccontare in maniera estremamente voyeuristica l’ossessione amorosa del giovane Murphy (Karl Glusman), un ragazzo innamorato ancora della sua sua ex Elektra (Aomi Muyock), nonostante l’imminente matrimonio con la coetanea Omi (Klara Kristin), incinta di suo figlio.

The Handmaiden (2016)

Il Festival di Cannes da sempre dà spazio alla cinematografia erotica e dalla selezione ufficiale della kermesse francese del 2016 arriva anche il dramma erotico The Handmaiden.

Diretto dal coreano Park Chan-wook, e ispirato al romanzo Ladra di Sarah Waters, il film è la storia dell’orfana Sook-hee (Kim Tae-ri) che, dopo aver perso la famiglia e tutte le persone a lei care, rimane sola con lo zio e viene coinvolta nel complotto volto a rubare il patrimonio di una ricca ereditiera nippo-coreana, dama Hideko (Kim Min-hee), della quale diviene domestica.

Il piano iniziale, con il tempo, sarà sconvolto e messo a repentaglio dall’attrazione che nasce tra le due donne.

Doppio amore (2017)

Doppio amore locandinaHDAcademy Two

Sempre dal Festival di Cannes, ma stavolta quello del 2017, è approdato nei cinema italiani ad aprile scorso il thriller erotico Doppio Amore.

La pellicola del francese François Ozon, liberamente ispirata al romanzo Lives of the Twins di Rosamond Smith, è la storia di Chloé (Marine Vacht), una giovane e fragile donna che soffre di depressione e che, una volta in analisi, si innamora del suo terapista (Jérémie Renier) che la corrisponde.

La storia tra i due continua almeno fino a quando la protagonista non scopre che il suo amato ha un gemello, anch’esso psicanalista, e mossa dalla curiosità decide di provare a fare un percorso con lui. Cammino che anche in questo caso si trasforma in altro, dando il via a una storia di folle passione.

Quali di questi film erotici avete già visto e quali vi incuriosiscono di più?

Se invece volete dare uno sguardo un po' più ampio a questo genere "proibito", vi consigliamo anche la lettura della nostra classifica dei 20 film erotici migliori di sempre.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.