FOX

DC Comics si pente del Bat-Pene: 'Ha distratto tutti dalla storia'

di -

Gli autori di Batman: Damned fanno un passo indietro sulle nudità apparse nel primo numero della nuova serie dedicata al Cavaliere Oscuro.

Batman Damned DC Comics

300 condivisioni 0 commenti

Condividi

Vi avevamo parlato qualche settimana fa della vicenda che vedeva comparire il pene di Batman nel primo numero della nuova miniserie Batman: Damned, nuova opera dedicata al Cavaliere Oscuro che vede temi più dark e maturi e all'opera diversi grandi autori.

Questa nuova storia infatti coinvolge nella creazione Brian Azzarello alla sceneggiatura e Lee Bermejo alla storia, in un avventura che vede Batman unire le forze con John Constantine per risolvere il mistero dietro la morte del Joker. Batman durante le indagini viene attaccato da un antico male di provenienza sconosciuta, non capendo le cause torna nella Bat-Caverna per fare un'analisi accurata del suo corpo, alla ricerca di ferite o altri segni. In questa scena l'ormai Bruce Wayne si denuda togliendosi la sua tuta tecnologica, mentre il suo computer avanzato analizza il suo corpo. A questo punto nel fumetto vengono mostrate le sue parti intime, sia davanti che di dietro. Mentre la versione cartacea mostrava la silhouette del membro del cavaliere di Gotham, la versione digitale mostrava la stessa immagine censurata, provocando diverse perplessità nei fan che subito hanno iniziato a parlare della vicenda sui social.

Batman PenisHDDC Comics

L'attenzione causata nel pubblico da questo dettaglio del fumetto ha causato molto rumore su internet, facendo addirittura pentire i responsabili della DC Comics di quella scena. La vignetta ha infatti catturato l'attenzione di tutti mettendo in secondo piano il lavoro svolto dai due autori e i toni diversi che questa miniserie vuole mantenere rispetto la serie regolare di Batman.

Il Co-Publisher di DC, Jim Lee ha rivelato ai microfoni di Polygon durante il New York Comic-Con, che questo episodio ha fatto pensare molto a quali elementi sono realmente importanti per una storia, e sicuramente faranno tesoro di quest'esperienza cercando di evitare errori simili nel secondo numero della nuova serie.

Dan DiDio, altro Co-Publisher di DC Comics, ha aggiunto che quello che è accaduto è qualcosa che non avrebbero mai voluto succedesse, proprio perché la vignetta incriminata ha sviato l'attenzione dalla qualità della storia, cosa che va contro le direttive della casa creatrice di tanti famosi fumetti di supereroi.

Batman e ConstantineDC Comics

La storia dunque manterrà la sua narrativa più oscura, ma probabilmente senza più focalizzare l'attenzione su dettagli di questo tipo, che seppur adatti ad un pubblico maturo sono superflui per la narrativa.

Cosa ne pensate del cambio direzione dei piani alti della DC, siete d'accordo con la scelta di evitare questo tipo di scene nei fumetti se non rilevanti per la trama?

Fonte: Polygon

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.