FOX

Barbie-Astronauta: debutta la bambola ispirata a Samantha Cristoforetti

di -

Mattel crea la Barbie con le fattezze di Samantha Cristoforetti: la casa produttrice lancia un messaggio alle bambine proponendo loro nuovi modelli di riferimento.

Barbie Getty Images

27 condivisioni 1 commento

Condividi

L’11 ottobre l’ONU ha festeggiato la Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze insieme a Mattel. La casa di produzione della mitica Barbie si è fatta promotrice di un nuovo messaggio destinato a tutte le bambine con il lancio di bambole che riproducono le fattezze di donne reali. E non si tratta di donne qualsiasi, ma di rappresentanti del genere femminile che hanno saputo distinguersi in tanti settori diversi.

Da alcuni anni, Barbie ha un nuovo scopo: rimanere attuale rappresentando le donne contemporanee. Per questo motivo sono già state lanciate bambole con abiti e accessori di ben 180 professioni diverse.

L’8 marzo 2018, inoltre, è stata creata la campagna #MoreRoleModels incentrata su 17 nuove bambole. Ciascuna Barbie è stata realizzata per diventare un modello positivo per le piccole acquirenti e per questo motivo sono state riprodotte le fattezze di donne realmente esistite. Le bambine possono cioè comprare la Barbie con i lineamenti della pittrice Frida Kalho, dell’aviatrice Amelia Earhart, della regista e sceneggiatrice Patty Jenkins e del capitano della Juventus e della Nazionale italiana femminile Sara Gama.

A questa ricca lista di modelli si è aggiunta ora anche l’astronauta Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana ad andare nello spazio. A proposito dell’iniziativa Samantha ha dichiarato:

Sono molto contenta che oggi le Barbie rappresentino proporzioni fisiche realistiche e dimostrino che tutte le esperienze professionali sono accessibili alle donne così come agli uomini. Spero sia d’ispirazione per far capire alle bambine che devono sognare senza porsi limiti.

E Mattel non ha intenzione di fermarsi qui. La casa produttrice ha lanciato anche l’iniziativa Dream Gap Project con cui si prefigge di combattere il divario che separa le bambine dalla realizzazione del proprio potenziale.

Che ne pensate: l'idea della Barbie ispirata a Samantha Cristoforetti vi piace? Apprezzate le iniziative di Mattel?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.