FOX

Deadpool 2 in Versione Superdotata arriva in Home Video: intervista a Josh Brolin

di -

Josh Brolin parla di Cable e consiglia di vedere la versione Home Video 45 volte: leggi l'intervista e guarda il video in attesa di Deadpool 2 Versione Superdotata.

Josh Brolin Getty Images

26 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il 17 ottobre uscirà in Home Video la Versione Superdotata di Deadpool 2 con 15 minuti extra. Azioni, scherzi e battute non incluse nella pellicola cinematografica saranno finalmente disponibili in Blu-ray e 4K Ultra HD, insieme a tantissimi contenuti extra.

La Versione Superdotata in HD è già presente negli store digitali e nell’attesa di dare un’occhiata non c’è niente di meglio di un piccolo video di approfondimento sul film.

Ma non ci limiteremo al video. Che ne dite di leggere le parole di Josh Brolin, l'attore che ha contribuito al successo planetario della pellicola nei panni di Cable? E Josh ha fatto davvero bene a superare la reticenza iniziale a prendere parte al progetto. Lui stesso ha dichiarato di essere stato titubante a causa dei suoi numerosi impegni cinematografici:

…ero focalizzato su altri tipi di film, attori e registi. Quando è arrivato il copione, ho avuto una reazione negativa e fu mia moglie a dire: 'La reazione è tutta nella tua testa, leggi e vedi cosa ne pensi'. L’ho letto e ho riso di gusto per due ore. Ho adorato la satira e il tono irriverente.

Superato il primo scoglio, Josh ha raccontato di essersi avvicinato al suo personaggio come se si stesse preparando a interpretare il suo primo film:

…ho contattato Rob Liefeld [autore del fumetto, n.d.r.] e mi ha raccontato come ha creato la storia di Cable. Poi Ryan [Reynolds] ha avuto un’idea su quello che voleva fare e io ho raccolto tutte le informazioni. Mi piaceva l’idea che Cable fosse presentato in un modo per poi rivelarsi diverso… Mi piacciono i personaggi così e mi piace interpretarli.

Il successo di Deadpool è merito anche della particolare atmosfera familiare che si è creata sul set e che è stata ricreata ironicamente anche nel film, ricordate la scena del lancio "della famiglia"?

A proposito della squadra di attori e tecnici, Josh ha dichiarato:

L’industria cinematografica funziona come una famiglia che dura tre o quattro mesi, l’esatta durata di un progetto. Diventi molto intimo con tutti quelli che ci lavorano e quando finisce può accadere di non rivederli più per 10 anni. Ma quando ti rivedi, anche dopo 10 anni, sembra che il tempo non sia mai passato. Questo è un aspetto molto presente nel nostro lavoro.

Di quel gruppo di lavoro faceva parte anche David Leitch e Josh non ha potuto fare a meno di rispondere a una domanda sul suo regista. Ha finito così con l’ammettere che lavorare con un professionista dei film d’azione come lui non è stato affatto semplice:

Lavorare con David Leitch è stato molto difficile perché le scene di combattimento erano molto fluide. Sono abbastanza bravo, ma lui modificava la scena di lotta mentre la stavamo girando e a un certo punto diventavano più violente e così finivi con il farti male, non male sul serio, ma qualcosa alla spalla o al ginocchio…

Qual è stato il momento più intenso fisicamente del film?

Ogni singolo minuto di recitazione è stato duro fisicamente. L’intero ruolo. Ho 50 anni e quando mi sveglio al mattino mi sento addosso tutto e quando vado a dormire la sera mi sento addosso il doppio di quello che ho fatto la mattina. Quando fai questo tipo di cose, l’Advil [antinfiammatorio, n.d.r.] è il tuo migliore amico.

Josh Brolin alla presentazione di Deadpool 2HDGetty Images

Durante l’intervista Josh ha ammesso di non saperne molto del mondo dei supereroi e di esserne rimasto talmente affascinato da consigliare a tutti la visione di questi film:

Mi sembrava di aver perso una intera vita fatta di immaginazione, innovazioni brillanti, mitologia e tradizioni. È stupefacente come si possa approfondire l’umanità, la satira e l’esperienza umana.

Il film ormai non è più al cinema o meglio ha debuttato sul grande schermo e ritornerà a dicembre 2018 come Deadpool 2 PG-13, vale a dire pellicola vietata ai minori di 13 anni non accompagnati. Nel frattempo, la Versione Superdotata con i suoi 15 minuti extra sarà presto disponibile per la visione casalinga. E Joh Brolin ha risposto in maniera ironica proprio a una domanda sulla versione Home Video del film:

Dopo aver visto Deadpool 2 nelle sale 15 o 16 volte, quelle 30 o 40 visioni casalinghe saranno così appaganti che solo dopo la 45esima volta comincerai davvero a capirlo in un modo che ti consentirà di crescere umanamente. Se non vedi il film 45 volte, potrebbero verificarsi dei 'problemi geneaologici'.

Se anche voi volete evitare i problemi genealogici di cui parla Brolin, dovete assolutamente comprare le edizioni Home Video di Deadpool 2. Saranno l’antidoto giusto, visto che sono superdotate con durata extra e contenuti extra.

Deadpool 2 - Versione Superdotata - Home Video20th Century Fox

Se volete essere sicuri di riuscire ad acquistare Deadpool 2 in Blu-ray o 4K, potete usufruire del servizio di preordine già attivo su Amazon. Buona visione!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.