FoxLife  

Beck is back!: recensione dell'episodio 10 La misura di tutto

di -

Hannes prova in tutti i modi a conquistare Susanne e si mette nei guai proteggendo un evaso: scopri quello che è successo nell'ultimo episodio della stagione 1.

Beck is back!: Bert Tischendorf Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Non c’è futuro per Hannes e Susanne, nonostante le reciproche dichiarazioni d’amore. Per la prima volta, la donna si rivela meno irrazionale e in balia dei suoi sentimenti e ammette di essere incapace di vincere le sue paure. E non possiamo non essere d’accordo con lei vista la tendenza di Hannes a distrarsi con altre compagnie femminili:

Il nostro amore non ti basta per questo non riusciamo mai a stare insieme…Non mi fido di te, giriamo sempre in tondo.

Se da un lato ci dispiace per Susanne, dall’altro è difficile comprendere la sua resistenza visti i dolci tentativi di Hannes per conquistarla. Non ci dispiace invece per la sconfitta Kirsten:

Tutto quello che ho fatto di buono è stato dimenticato e resta solo un avvocato corrotto.

Per quanto meritata la sconfitta non è totale nel suo caso, dato che il suo compagno ha deciso di rimanerle accanto. Kirsten si è fatta solo abbagliare dallo spauracchio di una carriera politica e non è così corrotta? Probabilmente, l’unico elemento a suo favore è proprio Hannes. Il nostro avvocato non può essersi completamente sbagliato nei suoi confronti e, infatti, Kirsten si presenta alla sua porta per chiedergli scusa e pregarlo di farle vedere i bambini.

La reazione di Hannes è finalmente umana, anche se lo rende meno perfetto. In questa occasione non è disposto a perdonare e a porgere l’altra guancia. Eppure, paradossalmente, la sua decisione finisce per certi versi per rendere ancora migliore il personaggio. Nel suo caso possiamo giurare che non si tratti di vendetta ma solo del desiderio paterno di proteggere i bambini, tant'è vero che si ricrede presto e concede a Kirsten l’opportunità di continuare a vedere i suoi figli.

Per non farsi mancare nulla, Hannes finisce addirittura per mettersi nei guai nascondendo un detenuto evaso dalla galera. Ancora una volta, si fa coinvolgere da una vecchia conoscenza del passato che ora è la compagna del detenuto e sua complice nella fuga.

Le donne sono il vero problema e la vera salvezza di Hannes. E come pensarla diversamente quando vediamo Jasmina prima colpire il detenuto con una pala per impedirgli di fuggire e poi travestirsi da pollo gigante. E persino quando è un pollo, Jasmina non dimentica il tocco di classe dei suoi variopinti foulard!

Beck is back! - i protagonisti Hannes e JasminaHDGetty Images

Tale avvocato tale cliente in questo caso. L’uomo, infatti, è vittima di due donne perché è stato condannato per molestie nei confronti della figlia, che lo ha accusato solo per poter rimanere con la madre. Grazie alla sua tenacia, Hannes riesce a risolvere il caso inducendo la ragazza a dire la verità. Non solo riesce anche a risolvere la situazione con Susanne. Ed è lieto fine inaspettato per i due protagonisti. E quale finale migliore se non quello che rivela persino un lato romantico di Hannes, pronto a regalare a Susanne la sua storia d’amore da favola.

Ed è lieto fine anche per i bambini e Kirsten, che finalmente pronuncia parole di affetto nei confronti dell’ex marito. E se fosse lieto fine anche per Jasmina e il suo rosticciere turco? Per scoprire come proseguirà la storia tra Susanne e Hannes e se mai ci sarà una storia d’amore per Jasmina, dovrai aspettare la seconda stagione di Beck is back!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.