FoxCrime

[Spoiler!]

Cappuccetto rosso sangue, trama e finale del film

di -

Cappuccetto rosso sangue è un film del 2011 liberamente ispirato alla fiaba di Cappuccetto rosso. Ecco la trama e il finale della pellicola.

Una scena di Cappuccetto Rosso Sangue Warner Bros.

4 condivisioni 0 commenti

Condividi

Diretto da Catherine Hardwicke, Cappuccetto rosso sangue è un film del 2011 liberamente ispirato alla famosissima fiaba di Cappuccetto rosso.

La pellicola, prodotta con un budget di circa 42 milioni di dollari, non ha ottenuto incassi stratosferici ma è comunque riuscita a superare del doppio i costi sostenuti per la sua produzione. Cappuccetto rosso sangue, infatti, ha incassato al box office mondiale circa 89 milioni di dollari.

La protagonista del film è Valerie (Amanda Seyfried), una bellissima ragazza contesa da due uomini. La giovane, infatti, è innamorata di Peter (Shiloh Fernandez) ma è stata promessa in sposa ad Henry. Valerie e Peter non vogliono rinunciare al loro amore, ma l'uccisione della sorella di Valerie per mano di un lupo mannaro manda all'aria i loro piani. Sino ad allora, gli abitanti del villaggio avevano mantenuto la tregua con la terribile bestia, offrendogli in sacrificio un animale al mese.

Il lupo mannaro però, uccidendo la sorella di Valerie, ha causato l'ira della gente del villaggio, che decide di chiamare Padre Solomon (Gary Oldman), cacciatore esperto di lupi mannari. Di contro, però, gli uomini più valorosi del villaggio decidono di organizzare una spedizione punitiva per liberarsi una volta e per tutte della creatura. 

Padre Solomon, allora, rivela una verità sconvolgente: il lupo durante il giorno assume delle sembianze umane e, quindi, chiunque potrebbe essere la bestia tanto temuta. Inoltre, per un particolare allineamento astrale noto come luna di sangue, quell'anno chi viene morso da un lupo non morirà, ma diventerà lupo a sua volta. In seguito ad un assalto al villaggio, Valerie scopre di poter comunicare con il lupo mannaro, che le svela di volerla portare via con sé. Durante l'assalto sono molte le persone ad essere uccise, mentre la mamma di Valerie viene sfigurata dalla spaventosa creatura.

Nel frattempo, nel tentativo di salvare suo fratello, un'amica di Valerie denuncia la giovane come strega, e la ragazza viene offerta da Padre Solomon in sacrificio al lupo. Fortunatamente riesce però a scappare alla bestia, trovando rifugio a casa della nonna.

Il finale del film

Una volta giunta a casa della nonna, Valerie, allertata da un sogno premonitore, finisce con lo scoprire chi è il lupo mannaro.

Attenzione! Possibili spoiler!

Il lupo mannaro altri non è che suo padre. L'uomo aveva aspettato la luna di sangue per trasformare le sue due figlie in lupi, ma, dopo aver visto che l'altra sua figlia non era stato in grado di comprenderlo dopo averla trasformata, il padre di Valerie aveva capito come la giovane, in realtà, non fosse sua figlia. Successivamente, il lupo aveva poi ferito sua moglie, la madre di Valerie, e ucciso padre Solomon, amante della donna.

Valerie, però, rifiuta di condividere i poteri del suo genitore e insieme all'amato Peter lo uccide. Purtroppo il giovane viene ferito dal lupo e a sua volta si trasforma in una bestia. Peter decide così di allontanarsi da Valerie per proteggerla

Sembrerebbe questo il triste finale della pellicola - e invece le cose cambiano ancora una volta.

Dopo qualche tempo le cose sembrano finalmente mettersi a posto. L'amore sembra trionfare, visto che tutto lascia intendere come Peter, dati i grandi sentimenti nutriti per Valerie, riesca addirittura a dominare la sua natura e a tornare da Valerie, che nel frattempo si era trasferita a vivere a casa di sua nonna.

Che ne dite di questa pellicola? Vi è piaciuto il finale o avreste voluto qualcosa di diverso per la bella Valerie? 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.