FOX

The Flash, il film standalone con Ezra Miller è rimandato al 2021

di -

La produzione della pellicola dedicata al velocista scarlatto sembra procedere molto, molto lentamente.

Ezra Miller nei panni di Flash in Justice League Warner Bros.

171 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il film incentrato su Flash non sembra proprio avere una buona sorte: la produzione della pellicola Warner Bros., infatti, è stata fermata e dovrebbe riprendere nel 2019, con l’uscita nei cinema attesa non prima del 2021.

Ezra MIller nei panni di FlashHDWarner Bros.

Ancora prima della notizia del rinvio, il film dedicato a Flash non aveva ancora una data di uscita definitiva: in ogni caso, l’inizio delle riprese era comunque atteso per il prossimo marzo. Sono due, però, i problemi che sembrano frapporsi tra il velocista scarlatto e l’uscita nelle sale. In primis, secondo quanto riportato da Variety, la continua riscrittura del copione non ha ancora permesso di ottenere una storia del tutto soddisfacente.

In secondo luogo intervengono i continui impegni di Ezra Miller, attore che dovrebbe impersonare il supereroe DC Comics. L’attore, infatti, sarà impegnato nel nuovo capitolo dello spin-off di Harry Potter, Animali fantastici, vestendo i panni di Credence Barebones. Le tempistiche di produzione di quest’ultima pellicola sarebbero entrate in conflitto con quelle di Flash, causando ulteriori contrattempi. Io9 fa notare che la prima finestra temporale in cui Miller potrebbe essere disponibile a girare Flash si aggirerebbe verso la fine del 2019: da qui l’indicazione del 2021 come possibile data di uscita del film.

Ezra Miller, attore statunitenseHDGetty Images

Un film dal destino travagliato

Il film di Flash ha avuto veramente una vita difficile fino ad ora. Già nei mesi scorsi vi parlavamo delle divergenze tra Warner Bros. e il regista originale, Rick Famuyiwa. Dopo questo primo stop, avvenuto nel 2016, sono entrati in scena Francis Daley e Jonathan Goldstein, già autori di Spider-Man: Homecoming. Questo avvicendamento tra creativi, però, ha destabilizzato il processo di scrittura della sceneggiatura, che come visto risulta piuttosto caotica ancora oggi.

Le difficoltà fatte registrare da Flash fanno comprendere anche la cautela con la quale Warner Bros. stia gestendo i vari film legati all’universo DC Comics. Dopo i risultati di Justice League, la casa di produzione avrebbe deciso di mettere in pausa i progetti legati a Batman e Superman, impersonati da Ben Affleck e Henry Cavill. In futuro, a questo proposito, il Cavaliere Oscuro dovrebbe essere protagonista di un nuovo film ma con un attore diverso da Affleck, che negli ultimi periodi è stato al centro delle cronache non certo per le sue performance da interprete.

D’altra parte, i film con protagonisti i supereroi DC Comics non mancheranno di certo nei prossimi mesi: Aquaman, con Jason Momoa, uscirà a dicembre, mentre l’anno prossimo sarà la volta dell'atteso sequel di Wonder Woman. Suicide Squad, allo stesso modo, tornerà con un secondo capitolo, senza contare la pellicola dedicata a Joker con Joaquin Phoenix.

Ezra Miller impegnato nell'interpretazione di FlashHDWarner Bros.

L’interessante interpretazione di Ezra Miller in Justice League, pertanto, non troverà un seguito in tempi brevi. Siete delusi da questo nuovo rinvio del film di Flash?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.