FOX

Dragon Age: Origins, una remaster nei piani di BioWare?

di -

Il primo indimenticabile capitolo di Dragon Age potrebbe tornare nella nuova generazione in occasione del suo decimo anniversario. Che BioWare sia al lavoro su una remaster o addirittura un remake di Origins?

La copertina ufficiale di Dragon Age: Origins EA/BioWare

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Da quattro anni gli appassionati di giochi di ruolo attendono notizie sul futuro di Dragon Age.

La saga videoludica nata nelle laboriose fucine di BioWare è infatti assente dalle scene dal 2014, quando il controverso Inquisition ha fatto il suo debutto su PC e console nel tentantivo di eguagliare - o addirittura superare! - le bellezze del primo capitolo, Origins.

Quello stesso primo capitolo che, con i lavori su un nuovo episodio forse già in stato avanzato, potrebbe essere sulla via del ritorno in occasione del suo decimo anniversario.

Stando ad alcuni messaggi comparsi sui profili Twitter di vari membri di BioWare, la compagnia canadese non sembra infatti essere riluttante all'idea di proporre una riedizione del videogioco, al debutto nell'autunno del 2009 e ad oggi ricordato come uno dei GDR di stampo occidentale più coinvolgenti non solo della sua generazione, ma anche e soprattutto dell'intera storia del gaming

Il primo a seminare indizi in tal senso è stato Mark Darrah. Interrogato da un fan sul social dell'uccellino sulla possibilità di vedere una remaster o addirittura un remake del primo capitolo del franchise, il produttore esecutivo di Dragon Age e del futuro Anthem ha così risposto:

Lo speriamo. Necessiterebbe comunque di uno sforzo molto intenso. 

Speranze che fanno eco non solo a quelle di milioni di videogiocatori in tutto il mondo, ma anche alle dichiarazioni - o meglio ancora, reazioni - successive di altri due volti noti dell'azienda, vale a dire Michael Gamble, attualmente il lead producer di Anthem, e Casey Hudson, general manager di BioWare.

Come potete verificare dai tweet poco più in basso, Gamble e Hudson hanno risposto con sibilline emoticon, quasi a voler suggerire il grande ritorno di Dragon Age: Origins.

Naturalmente per il momento ci muoviamo nel nebuloso sentiero delle speculazioni, in attesa di smentite e conferme da parte del team di sviluppo e del publisher Electronic Arts

Nel frattempo, possiamo comunque guardare con una certa eccitazione al 22 febbraio 2019: si tratta della data di lancio del già citato Anthem, che segna il debutto di BioWare nell'universo dei videogiochi online dagli elementi massivi. Lo aspettate anche voi, oppure preferite le esperienze per singolo giocatore come quelle di Dragon Age e Mass Effect?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.