FOX

Rinvenuto in fondo al Mar Nero il relitto intatto più antico al Mondo

di -

Rinvenuta sul fondale a largo della Bulgaria una nave dell'Antica Grecia in uno stato di conservazione pressoché perfetto.

Scatto ravvicinato del relitto greco Rodrigo Pacheco-Ruiz

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

Giace sul fondo del Mar Nero il relitto intatto più antico del Mondo. È una nave mercantile greca di oltre 20 metri di lunghezza, che riposa lì da circa due millenni e mezzo, in un famoso cimitero di relitti dove sono state già rinvenute più di 60 navi.

Si tratta di un modello di imbarcazione visto finora soltanto sulle ceramiche greche, come il "Siren Vase" del British Museum.

Il Siren Vase che mostra Una scena di Ulisse tratta dall'OdisseaHDbritishmuseum.org

Trovata a 2mila metri sotto la superficie del mare, il relitto potrebbe fornire nuovi indizi sulla storia del commercio delle antiche polis greche. 

La nave è stata individuata poco al largo della costa bulgara, grazie a un sottomarino telecomandato da scienziati britannici. Il relitto è adagiato sul fondale marino in uno stato di conservazione pressoché perfetto, merito dell'eccessiva profondità. Ad alte profondità infatti l'acqua è anossica, molto povera di ossigeno, fattore questo che ha impedito la proliferazione di batteri che avrebbero deteriorato il legno usato nella costruzione dell'imbarcazione greca.

Il sottomarino telecomandato illumina il relitto sul fondale marinoHDRodrigo Pacheco-Ruiz

Jon Adams, scienziato a capo del progetto, ha riferito che il relitto è davvero ben conservato, intatto dal timone al contenuto della stiva:

Una nave che sopravvive intatta dall'antichità classica, situata a oltre due chilometri sott'acqua, è qualcosa che non avrei mai creduto possibile. Questo ci permetterà di sapere di più sulla costruzione navale e sulla navigazione di quell'epoca.

La scoperta del relitto è interessante per capire quanto gli antichi commercianti greci si spingessero lontano dalle proprie rive natie. Adams ha affermato che la nave probabilmente è affondata a causa di una tempesta.

L'intenzione degli scienziati è quella di lasciarla sul fondo del mare, perché riportarla in superficie sarebbe enormemente costoso e richiederebbe la sua dissezione in più parti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.