FoxCrime

Robert De Niro: pacco bomba recapitato all'attore a New York

di -

Anche Robert De Niro è finito nel mirino del misterioso attentatore che sta creando grande allarme negli USA. All'attore è stato recapitato un pacco bomba nella sede della sua compagnia Tribeca Enterprises a New York.

Robert De Niro a un evento ufficiale Getty Images

470 condivisioni 0 commenti

Condividi

C'è anche Robert De Niro tra i destinatari dei pacchi bomba che stanno creando un forte clima di tensione negli USA a pochi giorni dalle elezioni di metà mandato.

Secondo quanto scrivono CNN e il New York Times, poco prima delle 5 del mattino del 25 ottobre, il personale addetto alla sicurezza dello stabile al numero 375 di Greenwich Street, nel quartiere di Tribeca a New York, ha trovato una grossa busta sospetta al settimo piano dell'edificio e ha subito chiamato la polizia.

Nel palazzo si trovano gli uffici della Tribeca Enterprises di Robert De Niro - che comprende la Tribeca Productions e organizza il Tribeca Film Festival - e il ristorante dell'attore.

Dopo che una vasta area intorno allo stabile è stata interdetta al pubblico e messa in sicurezza, gli artificieri hanno provveduto a rimuovere il pacco e a inviarlo a un laboratorio nel Bronx, dove è stato immediatamente analizzato.

A quanto sembra, si tratterebbe di un ordigno rudimentale, come quelli che nei giorni scorsi sono stati spediti ad altri 8 esponenti del Partito Democratico e oppositori di Donald Trump, tra cui Barack Obama, Hillary Clinton, l'ex direttore della CIA John Brennan, George Soros e Joe Biden.

Come nel caso degli altri pacchi bomba, anche quello recapitato al 2 volte premio Oscar per Il Padrino - Parte II e Toro scatenato presentava il medesimo mittente (il membro della Camera dei rappresentanti per lo Stato della Florida ed ex presidente del Comitato nazionale del Partito Democratico, Debbie Wasserman Schultz) ed era affrancato con sei francobolli rappresentanti la bandiera americana disposti su due file.

Fortunatamente, nessuno dei dispositivi è esploso e non ci sono stati feriti (o peggio), ma CNN scrive che si tratta di ordigni molto instabili e che possono detonare semplicemente venendo maneggiati.

Robert De Niro ha criticato duramente Donald Trump in più occasioni.

Poco prima che il tycoon venisse eletto presidente, l'attore ha realizzato un video contro di lui, arrivando a dichiarare che gli avrebbe dato volentieri un pugno in faccia. A gennaio 2018, in occasione del National Board of Review Annual Awards Gala, ha accusato Trump di cercare di screditare la stampa, chiamandolo un "f******  idiota". E a giugno, alla cerimonia dei Tony Award, gli ha indirizzato un plateale "vaffa".

Da parte sua, il presidente ha reagito con un tweet in cui ha puntato il dito contro i media, a suo dire colpevoli di fomentare l'odio e la rabbia diffondendo notizie false:

Al momento, De Niro non ha commentato la vicenda, mentre le indagini sui mittenti dei pacchi proseguono in maniera serrata e nel massimo riserbo.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.