FOX

Telescopio Hubble, riparato il giroscopio: basta spegnere e riaccendere!

di -

Dalla NASA hanno fatto sapere di aver risolto il problema ad uno dei giroscopi del Telescopio Hubble, con una procedura semplice quanto efficace. Ecco in che modo.

Il telescopio Hubble Pixabay

540 condivisioni 0 commenti

Condividi

Cosa fate quando, ad esempio, lo smartphone si blocca e non dà segnali di voler tornare a funzionare normalmente? Semplice, spegnete e riaccendete il vostro dispositivo. 

Sembra che un'operazione così semplice potrebbe risolvere i problemi di un dispositivo, tanto complesso quanto importante, come il Telescopio Hubble. Lo scorso 5 ottobre, il telescopio era entrato in "safe mode" (modalità sicurezza) a causa di un guasto subito da uno dei suoi giroscopi.

La risoluzione del problema per Hubble, come detto, potrebbe però essere dietro l'angolo, con il termine della missione previsto per il 2020.

Con un comunicato stampa la NASA ha fatto sapere:

Nel tentativo di correggere le frequenze erroneamente elevate prodotte dal giroscopio di riserva, il team operativo di Hubble ha eseguito un riavvio del giroscopio il 16 ottobre. Questa procedura ha spento il giroscopio per un secondo, quindi lo ha riavviato prima che la ruota girasse verso il basso . L'intenzione era quella di eliminare eventuali errori che si sarebbero verificati durante l'avvio il 6 ottobre, dopo che il giroscopio era rimasto spento per più di 7 anni e mezzo. Tuttavia, i dati risultanti non hanno mostrato alcun miglioramento nelle prestazioni del giroscopio. Il 18 ottobre, il team operativo di Hubble ha comandato una serie di manovre o virate di veicoli spaziali, in direzioni opposte, per tentare di eliminare qualsiasi blocco che possa aver causato il decollo del galleggiante e produrre tassi estremamente alti. Durante ogni manovra, il giroscopio è passato dalla modalità alta alla modalità bassa per rimuovere qualsiasi blocco che si è accumulato attorno al galleggiante.

Nonostante la spiegazione della NASA appaia molto tecnica, questa serie di manovre rappresenta in realtà una serie molto semplice di operazioni: in primo luogo, riavviare il dispositivo. In secondo luogo, provare e cancellare eventuali inceppamenti. 

Il telescopio si basa su tre giroscopi con rilevamento del movimento per mantenersi stabile. Uno dei giroscopi più vecchi ha fallito in maniera non sorprendente, visto che dava segni di instabilità da circa un anno. Altri due giroscopi sono andati "in pensione", mentre per gli altri tre si prevede una vita relativamente lunga.

I giroscopi del telescopio sono ruote girevoli motorizzate all'interno di un cilindro a sua volta all'interno di un fluido, capaci di percepire cambiamenti nel movimento del telescopio. La ruota girava troppo velocemente, forse perché il cilindro era fuori centro. La squadra ha spento e riacceso il giroscopio, ha spostato Hubble avanti e indietro e ha cambiato il giroscopio tra le sue due modalità. Il giroscopio ora sembra funzionare correttamente.

Ci sono altri test da fare prima che il telescopio possa tornare online, ma per fortuna si prevede un ritorno alla sua normale funzione.

Via: Gizmodo

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.