FoxAnimation  

I Simpson, Al Jean smentisce la cancellazione di Apu dalla serie

di -

Il produttore esecutivo dei Simpson, Al Jean, ha smentito la cancellazione di Apu dalla sit-com. Ha inoltre ribadito che Adi Shankar, il produttore cinematografico che ha diffuso il rumour, non è legato alla produzione della serie.

Homer, Matt Groening e Al Jean

8k condivisioni 2 commenti

Condividi

I Simpson sono una serie TV razzista? Secondo il comico di origine indiana Hari Kondabolu, la risposta è sì. Nel documentario The Problem with Apu scritto dallo stesso Kondabolu, il comico ritiene che Apu sia un personaggio offensivo per la comunità indiana residente in America e non. Dall'uscita del documentario è passato quasi un anno e altri attori indiani tra cui Priyanka Chopra si sono schierati contro gli ideatori dei Simpson per la cancellazione di Apu, il simpatico commesso indiano del Jet Market, perché - a detta loro - si tratta di un personaggio altamente stereotipato, arretrato e poco realistico che non rappresenta minimamente la popolazione indiana odierna.  

Sono passati ben 29 anni dalla prima messa in onda dei Simpson negli USA e chi ha seguito la serie fin dal principio è consapevole dello stile politicamente scorretto e satirico presente nella sit-com. Fin dalle prime stagioni i Simpson hanno denunciato in 600 e più episodi tutto il marcio presente nella politica, nella sanità e nella società prima di tutto americana e oltre la propria nazione. Se si prende in considerazione già soltanto Cletus, l'americano campagnolo zoticone sposato con la sorella Brandine, i Simpson possono essere scagionati dall'accusa di razzismo, visto che Cletus è americano e rappresenta lo stereotipo del redneck. 

Oltre Cletus, il nostro amato Homer è l'esempio dell'americano medio obeso, alcolizzato ed ignorante, ed è il protagonista della serie.  

Oltre la comunità indiana, nessuno ha mai sollevato accuse di razzismo nei confronti dei Simpson, nemmeno gli italiani. Sono infatti presenti due personaggi italiani: il mafioso Tony Ciccione D'Amico e il Cuoco Luigi Risotto. 

I meme più divertenti sulla polemica aperta su apu dal documentario The Problem with Apu Fox

La smentita

A quasi un anno dall'uscita del documentario The Problem with Apu, il produttore cinematografico di origini indiane, Adi Shankar, ha rivelato ad IndieWire di aver ricevuto delle pessime notizie riguardo Apu. Per evitare polemiche, a detta di Shankar, gli ideatori dei Simpson sarebbero disposti ad eliminare definitivamente il personaggio dalla serie. Non si è fatto attendere però lo storico produttore esecutivo dei Simpson, Al Jean, che ha subito smentito su Twitter la notizia: 

Adi Shankar non è un produttore dei Simpson. Gli auguro il meglio, ma non può parlare a nome dello show.

La petizione contro Hari Kondabolu

In risposta al rumour sulla cancellazione di Apu dalla sit-com, su Change.org è stata creata una petizione dai fan dei Simpson per eliminare tutti i contenuti inerenti alla figura di Hari Kondabolu dalla piattaforma streaming di Netflix. Attualmente la petizione ha raggiunto oltre 17.000 firme. Oltre la petizione, la pagina Facebook ufficiale del comico è stata presa di mira da molti fan dei Simpson arrabbiati con Kondabolu per aver creato questa spiacevole situazione. 

Nessun passo indietro dunque da parte degli ideatori dei Simpson. Non ci resta che aspettare nuove notizie in merito alla faccenda!

E voi cosa ne pensate? 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.