FOX

Red Dead Redemption 2: un easter egg ci porta nella Contea di Tolkien

di -

Il protagonista di Red Dead Redemption 2 ha deciso di fare visita a casa Baggins! Come andrà finirà l'incontro tra Arthur Morgan e il buon Bilbo?

Arthur Morgan posa davanti a casa Baggins! New Line Cinema/Rockstar Games

680 condivisioni 0 commenti

Condividi

Red Dead Redemption 2 è il videogioco del momento. Lo dicono i dati di vendita, già alle stelle, lo dice la critica entusiasta e lo dicono anche i giocatori, ossessionati dal titolo di casa Rockstar Games

Giocatori che fin dall'uscita - fissata allo scorso 26 ottobre su PlayStation 4 e Xbox One - hanno lucidato il fedele revolver e sono montati in sella ad un'avventura spaghetti-western di eccezionale caratura, capace di emozionare a più livelli. Come le più grandi produzioni moderne, poi, il nuovo capitolo di Red Dead Redemption nasconde anche dei segreti. 

Easter egg, a essere precisi, di cui siamo sicuri il mondo aperto creato dalla ''R stellata'' sia davvero traboccante. 

In attesa di essere travolti da omaggi e citazioni direttamente dal Selvaggio West, nelle ultime ore il popolo del web sta infatti impazzendo per l'ester egg dedicato alla saga fantasy de Il Signore degli Anelli, e in particolare ad uno dei suoi scenari più suggestivi e famosi. Un chiaro riferimento alla Contea descritta da J. R. R. Tolkien, che prende forma in una piccola casa interrata dalla struttura architettonica inconfondibile.

Esplorando la grande mappa di gioco, molti utenti sono così venuti a contatto con una casa Hobbit: per trovarla anche voi, non dovete fare altro che recarvi tra la riserva indiana degli Wapiti e Fort Wallace, più precisamente tra le cascate Donner e la stazione di Bacchus all'inizio del ponte omonimo.

Red Dead Redemption 2 è disponibile su PS4 e Xbox OneRockstar Games

Cosa ne pensate di questa sincera dichiarazione d'amore da parte di Rockstar Games nei confronti de Il Signore degli Anelli? Anche voi state giocando a Red Dead Redemption 2? Se sì, su quale console?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.