FOX

Presentato il nuovo One Plus 6T: le novità più importanti

di -

OnePlus 6T è stato ufficialmente presentato a New York. Tacca più piccola, maggiore autonomia della batteria ma soprattutto doppio metodo di sblocco: lettura delle impronte digitali e riconoscimento del volto!

Immagine stampa del nuovo OnePlus 6T OnePlus

10 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ottobre si è rivelato un mese davvero ricco per il mondo della tecnologia. Oltre ai nuovi prodotti Pixel di Google e alle new entry di casa Apple, OnePlus ha presentato a New York City il suo nuovo smartphone, il 6T.

Il dispositivo è un'evoluzione di OnePlus 6 presentato a maggio 2018, e le novità, come il sensore per le impronte digitali integrato nel display, di certo non mancano.

Doppio metodo di sblocco

L'aggiunta più interessante del nuovo OnePlus 6T rispetto al predecessore è il sensore biometrico per la lettura delle impronte digitali integrato nel display. Una soluzione che molte aziende hanno deciso di non adottare (almeno per il momento), forse per problemi di progettazione.

Immagine stampa del nuovo OnePlus 6T che mostra il sensore biometrico integrato nel displayHDOnePlus
Il lettore d'impronte digitali integrato nel display del nuovo OnePlus 6T

Non manca anche il sensore per il riconoscimento del volto, integrato nell'ormai onnipresente tacca posta nella parte alta del display. Rispetto a OnePlus 6, questa ha tuttavia dimensioni più contenute, assomigliando quasi ad una goccia.

Foto che mostra le differenze tra le tacche sul display di OnePlus 6 e 6THDAndroid Authority/OnePlus
OnePlus 6 vs. OnePlus 6T: differenza tra tacche

Il display di OnePlus 6T è un AMOLED da 6.41 pollici con risoluzione di 2,340 x 1,080 pixel e aspect ratio di 19.5:9.

Sistema operativo OxygenOS 9.0

Il sistema operativo di OnePlus 6T è OxygenOS 9.0, basato su Android 9.0 Pie. Le gesture per la navigazione prendono spunto da quelle di iOS/iPhone X, già viste anche su OnePlus 6.

Immagine stampa che mostra Asphalt 9 in esecuzione su OnePlus 6THDOnePlus

Ma OxygenOS 9.0 introduce anche utili novità, come la Gaming Mode, che rende le notifiche di app di terze parti meno invadenti durante le sessioni di gioco, oppure la funzione chiamata Smart Boost, che migliora notevolmente l'apertura delle app tramite una gestione ottimizzata della RAM.

Autonomia

Con il 6T OnePlus ha fatto un importante passo avanti anche per quanto riguarda l'autonomia della batteria. Rispetto a quella di OnePlus 6 (3,300 mAh), il nuovo modello dispone di una batteria da 3,700 mAh.

Dai primi test di David Imel di Android Authority è emerso che OnePlus 6T garantisce 8 ore di autonomia con schermo acceso, un ottimo risultato dunque:

È probabilmente la maggiore autonomia che io abbia mai riscontrato su uno smartphone Android, a dimostrazione del fatto che la capacità della batteria non è tutto.

Prezzi e disponibilità

OnePlus 6T sarà disponibile all'acquisto in Italia a partire dal 6 novembre ai seguenti prezzi:

  • 6GB di RAM + 128GB di memoria interna: 559 euro
  • 8GB di RAM + 128GB di memoria interna: 589 euro
  • 8GB di RAM + 256GB di memoria interna: 639 euro

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.