FOX  

I momenti epici di The Walking Dead, N.27: il sacrificio di Sasha

di -

I prigionieri di guerra - perché questo è, la nostra Sasha - possono morire in due modi: giustiziati dai loro aguzzini, che se ne servono, o valorosamente. Senza tradire i loro ideali. Ed è proprio quello che decide di fare una donna molto coraggiosa.

131 condivisioni 0 commenti

Condividi

Settimo finale di stagione di The Walking Dead. Negan ha rinchiuso Sasha, viva, in una bara per usarla contro Rick e i suoi amici nell'ennesimo scontro. Sasha, alla quale è stato concesso di ascoltare della musica, sceglie una canzone emblematica: Someday We'll All Be Free (Un giorno saremo tutti liberi) di Donny Hathaway. Ha meditato a lungo sul da farsi, fin da quando Eugene le consegna le pillole di veleno.

Lei aveva ottenute supplicando l'amico - o meglio ex amico - di darle qualcosa per impedire di essere usata contro Rick e gli altri. Intendeva ottenere da Eugene un'arma da usare contro Negan, per eliminarlo. Ma Eugene non aveva voluto capire, interpretando la richiesta come la decisione di farla finita per non mettersi in una situazione scomoda. Sasha non aveva replicato. Si era limitata a mettere da parte l'unica cosa di cui disponeva.

E ora, il momento di servirsene è arrivato.

Sasha non vuole morire. Non ha rinunciato alla vita. Ma non può permettere a Negan di servirsi di lei.  Sa bene che l'unica chance di aiutare i suoi è diventare pericolosa per Negan, e c'è un solo modo per farlo. Ascoltare una canzone sulla libertà e ingoiare quelle pillole. Con un sorriso e una lacrima, consapevole di aver potuto fare ciò che a molti altri era stato negato: scegliere come e quando morire.

Il suo è un sacrificio coraggioso, che si aggiunge alla lunga lista di quelli visti finora. Distinguendosi per la difficoltà della situazione. Quando sei già condannato, morso o ferito, è facile fare la cosa giusta: sai che te ne andrai presto.

Al contrario, decidere deliberatamente di morire quando potresti evitare di farlo - in fondo Rick avrebbe saputo che lei non aveva colpa delle azioni di Negan - richiede una lucidità mentale e un coraggio non comuni. Sasha aveva visto morire Hershel alla prigione, giustiziato dal Governatore. E sa che Negan avrebbe fatto lo stesso. Anticipandolo, e trasformandosi, offre ai suoi la possibilità di salvarsi.

Morendo alle sue condizioni.

I morti di The Walking Dead: chi ti manca di più?

Vota

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.