David Harbour è un grande Hellboy, ma i primi test screening deludono

di -

Dopo l'entusiasmante trailer al New York Comic Con, per i fan di Hellboy arriva una vera e propria doccia gelata. I primi test screening promuovono la performance di David Harbour, ma bocciano il film.

David Harbour al New York Comic Con Getty Images

130 condivisioni 0 commenti

Condividi

Per i fan di Hellboy, ci sono una buona e una cattiva notizia. Il film diretto da Neil Marshall è stato sottoposto ai primi test screening e a quanto pare David Harbour sarebbe grandioso nel ruolo del Diavolo Rosso. Ma l'altra faccia della medaglia è che nel complesso il film è deludente.

A lanciare la "cattiva nuova" è stato uno degli autori del sito SuperBroMovies, Daniel Rpk, che ha fama di essere un insider attendibile. In un post su Twitter, Daniel ha affermato che, alle proiezioni di prova, il reboot ha raccolto giudizi poco lusinghieri:

Fino a ora, le reazioni ai test screening di Hellboy stanno andando... piuttosto male. È un peccato, ero davvero ansioso di vederlo.

Le voci raccolte e rilanciate dall'autore di SuperBroMovies sono state confermate da un altro addetto ai lavori, KC Walsh di Geeks WorldWide, che però loda la performance della star di Stranger Things:

David Harbour fa del suo meglio, ma i dialoghi, il cattivo e la storia sembrano latitare.

E per la serie "un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova", a deprimere definitivamente (o quasi) i fan del Diavolo Rosso ci ha pensato Skyler Shuler di The DisInsider:

Daniel ha sentito bene. Anche a me sono arrivati all'orecchio giudizi negativi su Hellboy. D'altra parte, sembra che David Harbour se la cavi egregiamente.

Dopo l'entusiasmo suscitato dal trailer al New York Comic Con, i rumor degli screen test sono davvero una doccia gelata per tutti gli appassionati del demone detective del Bureau of Paranormal Research and Defense (BPRD).

Fermo restando il grande lavoro fatto da Guillermo del Toro e Ron Perlman, il forte coinvolgimento di Mike Mignola nel progetto faceva sperare in un nuovo adattamento di Hellboy non solo molto fedele al fumetto, ma anche di alta qualità.

D'altra parte, non è ancora detta l'ultima parola. I test screening sono effettuati proprio per valutare la reazione del pubblico e apportare cambiamenti laddove necessario. Considerato che Summit Entertainment ha fissato la data di uscita del reboot il 12 aprile 2019, il tempo per correre ai ripari non manca.

Anche se, come osserva ComicBook, potrebbe esserci ben poco da fare per salvare il film, se a non funzionare sono i dialoghi, il cattivo (la Regina di Sangue, interpretata da Milla Jovovich) e... la storia.

La risposta arriverà solo con l'uscita di Hellboy al cinema. Fino ad allora, i fan non possono fare altro che sperare che la produzione, Neil Marshall e Mike Mignola risolvano i problemi della pellicola. O che i giudizi trapelati online siano molto, troppo severi...

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.