FOX

Hacker russi vendono messaggi privati di 81mila account Facebook

di -

La privacy di milioni di account Facebook viene nuovamente violata da pirati informatici.

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook AFP/Getty Images

55 condivisioni 0 commenti

Condividi

Facebook non è il posto più sicuro del Mondo. A ricordarcelo sono alcuni hacker russi che, dopo essere riusciti a ottenere l'accesso a oltre 120 milioni di account, hanno messo in vendita sul web i messaggi privati di 81mila profili.

A rivelarlo è stata BBC, dopo avere scoperto su un forum online "il mercato" dei log delle chat offerti a dieci centesimi l'uno. La maggior parte degli utenti colpiti vivono in Ucraina e in Russia, ma ce ne sono anche alcuni residenti nel Regno Unito, Stati Uniti e Brasile.

Alcuni messaggi trafugati sono stati già pubblicati in rete: includono una conversazione intima tra due persone, delle lamentele su un genero, foto di una recente vacanza tra amici e una chiacchierata su un concerto dei Depeche Mode.

Facebook, dal canto suo, dichiara tuttavia che la sicurezza del social network non è stata compromessa e che i dati sarebbero stati ottenuti attraverso estensioni per browser dalla dubbia provenienza, usate dagli utenti per accedere al social network.

Il colosso di Zuckerberg ha assicurato agli utenti di avere adottato contromisure di sicurezza per evitare che altri profili venissero colpiti.

Inoltre Guy Rosen, uno dei dirigenti Facebook, ha dichiarato:

Abbiamo contattato i proprietari dei browser per assicurarci che le estensioni manomesse conosciute non siano più disponibili per il download. Ci siamo rivolti anche alle forze dell'ordine e abbiamo collaborato con le autorità locali per rimuovere il sito web dove venivano venduti i messaggi privati.

Le informazioni ottenute dagli hacker non sarebbero collegate né allo scandalo Cambridge Analytica, né alle violazioni dello scorso settembre.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.