FOX

[Spoiler!]

Game of Thrones 8: prima immagine e dettagli dalla stagione finale

di -

La rivista Entertainment Weekly ha svelato un primo scatto dei protagonisti di Game of Thrones 8, oltre ai primissimi dettagli relativi alle vicende e ai personaggi con cui avremo a che fare negli episodi.

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

La stagione finale di Game of Thrones è, senza dubbio di smentita, una delle produzioni più attese dai fan delle serie TV di tutto il mondo. Mentre HBO ha blindato il set, negli scorsi mesi, per evitare qualsiasi possibile fuga di notizie, il settimanale Entertainment Weekly ha rivelato nella sua più recente uscita (quella datata 9 novembre) la prima foto da Game of Thrones 8, accompagnandola anche ad alcune succose anticipazioni su cosa possiamo aspettarci dai sei episodi finali della produzione fantasy.

Jon e Daenerys nella prima foto

Il primo scatto, proposto in copertina da EW, non poteva che essere dedicato a Jon Snow Daenerys Targaryen, due dei protagonisti più amati della serie – che sono ora anche uniti da una relazione, come rivelato nell'ultimo episodio della stagione 7.

La copertina di EW a tema Game of Thrones 8HDEW, HBO
Emilia Clarke e Kit Harington nella copertina di EW dedicata a Game of Thrones 8

Nell'immagine, vediamo Emilia Clarke e Kit Harington abbracciati con addosso una tenuta da neve – il che ci suggerisce che si trovino a nord e probabilmente a Grande Inverno, pronti ad affrontare la venuta del Re della Notte e del suo esercito di Estranei.

Pur senza voler anticipare nessun dettaglio, proprio i due protagonisti dello scatto hanno commentato i maniacali lavori di HBO sull'ultima stagione di Game of Thrones. Secondo Harington:

Scene che, cinque anni fa, avrebbero richiesto un giorno di riprese, ora ne hanno richiesto cinque. Vogliono fare tutto nel modo migliore possibile, vogliono girare in ogni modo in maniera tale da avere delle possibilità di scelta, dopo.

Concorda anche la Clarke:

I controlli dell'inquadratura ora richiedono più tempo, il trucco e il parrucco sono più accurati – ogni scelta, ogni conversazione, ogni atteggiamento, tutto ha quella sua parvenza di 'ci siamo, è la fine'. Ogni singola cosa dà la sensazione di essere più intensa.

Sono in effetti milioni i fan che, in tutto il mondo, stanno aspettando ansiosamente di scoprire a quale destino andranno incontro gli amati (e odiati) personaggi che hanno animato le terre di Westeros. Nessuno lo sa meglio di HBO e la cura per i dettagli, come assicurato anche dagli attori, è stata quindi maniacale.

Kit Harington nei panni di Jon Snow in Game of Thrones 7HDHBO
Jon Snow è uno dei protagonisti più attesi in vista di Game of Thrones 8

L'idea di una trilogia di film per l'ultima stagione

A proposito di maniacale cura per i dettagli, la visione di George R.R. Martin per il finale di Game of Thrones era così ambiziosa che, fin dalle origini, si era pensato a una trilogia di film, al posto di una stagione che portasse all'epilogo. Con dei film, secondo gli autori David Benioff e D.B. Weiss, sarebbe stato più semplice avere il tempo necessario a mostrare tutto (si parlava infatti di tre pellicole da due ore ciascuna), oltre a un budget appropriato.

Con il tempo, però, il crescere della popolarità della serie ha fatto impennare anche il budget messo a disposizione della produzione, passato dagli iniziali 5 milioni di dollari ai successivi 15 milioni (a episodio). Si tratta di numeri che non hanno più reso necessario passare alla produzione di film da proiettare al cinema, a cui HBO si era comunque opposta.

Possiamo dire che si sia arrivati anzi a una sorta di via di mezzo, se consideriamo che ciascuno dei sei episodi di Game of Thrones 8 che vedremo in onda nel 2019 avrà una durata generosa, simile a quella di un lungometraggio.

Game of Thrones 8 e la sua grande battaglia

Tra le sue pagine, Entertainment Weekly fa riferimento a una grande ed epica battaglia che andrà in scena proprio nel corso di Game of Thrones 8. Non è la prima volta che ne sentiamo parlare: in precedenza, era stato rivelato che questa sequenza ha richiesto ben 55 giorni di riprese, segnando un nuovo record. Ma che peso avrà all'interno della narrativa della stagione finale?

Secondo il settimanale, la battaglia sarà una sequenza che è stata anticipata fin dall'inizio della serie, quando vedevamo alcuni uomini, tra cui Ser Waymar Royce, avventurarsi oltre la Barriera e venire assaliti dagli Estranei. Il conflitto tra vivi e morti è stato, tra gli intrighi politici, cuore pulsante delle vicende di Game of Thrones, e lo rimarrà fino alla fine, come nelle intenzioni di George R.R. Martin.

Kit Harington in Game of Thrones 6HDHBO
Jon Snow durante la Battaglia dei Bastardi in Game of Thrones 6

Secondo l'autore David Benioff:

L'ottava stagione costruisce la sua narrativa sul confronto con l'esercito dei morti, che ci aspettiamo essere la più lunga sequenza d'azione mai realizzata per la televisione o per il cinema. Parliamo di uno scontro tra i vivi e i morti, non si tratta di una cosa che puoi realizzare con una sequenza da dodici minuti.

Questa epica battaglia, che potrebbe perfino richiedere più di un singolo episodio, è stata affidata alla regia di Miguel Sapochnik – che secondo le indiscrezioni dovrebbe dirigere l'episodio 3 e l'episodio 5. Sarà quindi il penultimo quello designato per lo scontro, come già accaduto con la Battaglia dei Bastardi nella stagione 6? Al momento possiamo fare solo supposizioni, ma l'attore Peter Dinklage (Tyrion Lannister), assicura che lo scontro sarà così brutale che farà sembrare proprio la sanguinosa Battaglia dei Bastardi "un parco giochi".

Secondo quanto rivelato da EW, lo scenario della battaglia potrebbe essere proprio Grande Inverno – il che potrebbe spiegare perché, qualche tempo fa, l'area è stata data alle fiamme durante le riprese. Vedremo la casa degli Stark venire spazzata via dal fuoco, pur di vedere bloccata l'ascesa del Re della Notte?

Maisie Williams e Sophie Turner in Game of Thrones 7HDHBO
Le sorelle Arya e Sansa Stark a Grande Inverno

In quale episodio vedremo la battaglia?

Se le indiscrezioni raccolte dai fan sono giuste, come accennavamo, sembrerebbe legittimo attendersi la battaglia nell'episodio 5, a ridosso del grande finale riservato all'episodio 6. Se così fosse, però, molti interrogativi rimarrebbero al momento senza risposta: se, come sembra, lo scenario sarà Grande Inverno, davvero il Re della Notte impiegherà ben cinque episodi a raggiungere la casa degli Stark, dopo che al termine della stagione 7 aveva già abbattuto la Barriera?

Una delle possibili teorie vorrebbe lo scontro avvenire non al momento della discesa degli Estranei verso sud, ma in quello della risalita verso nord. Se l'idea fosse confermata, però, significherebbe che Jon e i suoi alleati non riuscirebbero a fare niente prima che il Re della Notte e i suoi disseminino terrore e morte per Westeros.

Possibile, invece, che la battaglia sia la protagonista dell'episodio 3, con i successivi dedicati invece a risolvere gli intrighi politici tra le diverse famiglie? Suonerebbe improbabile, considerando che George R.R. Martin ribadisce che la pietra angolare delle vicende è proprio la sfida tra i vivi e i morti.

Il Re della Notte in Game of ThronesHDHBO
Il Re della Notte, il terrificante antagonista di tutti (proprio tutti) i protagonisti di Game of Thrones

Daenerys vs Sansa: uno dei temi di Game of Thrones 8

Attenzione! Possibili spoiler!

L'anticipazione sulla grande battaglia non è l'unica fatta da Entertainment Weekly su Game of Thrones 8: il settimanale conferma anche che l'occhiata indagatrice che Sansa rivolgeva a qualcuno, nel teaser HBO della stagione finale (nel video sotto, minuto 1:12), è rivolta proprio a Daenerys Targaryen. La giovane erede di casa Stark, mentre abbraccia suo "fratellastro", sarà tutto meno che felice dell'arrivo della Madre dei Draghi a Grande Inverno, "almeno inizialmente", secondo EW. La rivista spiega:

Il modo in cui questi personaggi molto amati dai fan dovranno imparare ad andare d'accordo sarà uno dei temi portanti della stagione (ok, c'è anche una piccola anticipazione dalla premiere – Sansa non è entusiasta del fatto che Jon si sia inginocchiato davanti alla sua nuova e preziosa compagna Targaryen, o almeno non lo sarà all'inizio).

Già in Game of Thrones 7 avevamo assistito a quello che era sembrato un conflitto tra le visioni di Arya Stark e quelle di Sansa, nell'ultima stagione ci sarà spazio per i contrasti tra quest'ultima e Daenerys. Le due donne, che amano Jon in modi ovviamente diversi, troveranno il modo di andare d'accordo e unire le forze contro il Re della Notte, considerando anche le grandi abilità politiche di Sansa che salvarono Snow durante la Battaglia dei bastardi?

Gran finale: la lunga attesa di fan e attori

I fan sperano che ad accompagnarci da qui all'estate 2019, quando probabilmente esordirà Game of Thrones 8, ci sia qualche altra piccola anticipazione concessa alle riviste del settore. Sicuramente, non ne sapremo di più dagli attori, che si sono letteralmente cuciti la bocca pur di non rivelare nemmeno qualche microscopico dettaglio.

Secondo Maisie Williams, Arya Stark, dire addio alla serie è stato come perdere un arto, mentre le sue parole sul fatto che sia l'ultima rimasta sul set a girare hanno scatenato la fantasia degli spettatori. Secondo Sophie Turner, Sansa Stark, l'epilogo dividerà i fan di Game of Thrones tra entusiasti e delusi, mentre Peter Dinklage non ha dubbi: sarà qualcosa di epico, qualsiasi sia il destino del suo personaggio.

Nikolaj Coster-Waldau è Jaime Lannister in Game of ThronesHDHBO
Dopo essersi finalmente opposto a sua sorella Cersei in Game of Thrones 7, anche Jaime Lannister sarà tra i protagonisti dell'ultima stagione di Game of Thrones

Nikolaj Coster-Waldau, Jaime Lannister, ha invece promesso che vedremo il suo personaggio completare il grande viaggio interiore cominciato da oramai diverse stagioni, mentre Emilia Clarke ha pubblicato tempo fa un commovente post su Instagram per salutare Game of Thrones e i suoi fan.

I personaggi, amatissimi dal pubblico, sono entrati sicuramente anche nel cuore degli attori: Sophie Turner ha deciso addirittura di tatuarsi addosso un motto legato agli Stark, mentre proprio la Clarke ha scelto di dedicare un tatuaggio ai suoi tre draghi.

Cosa vi aspettate dalla stagione finale di Game of Thrones? Vi state già tenendo pronti per gli spin-off che seguiranno?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.