FOX

Il successo di Venom potrebbe essere un problema per i Marvel Studios?

di -

Il box office da record del film Sony potrebbe mettere in difficoltà i Marvel Studios, che sembravano molto vicini a riprendere in toto i diritti del personaggio.

174 condivisioni 0 commenti

Condividi

La storia del film dedicato a Venom è curiosa. Per mesi, prima del suo arrivo ufficiale nelle sale a inizio ottobre, gli appassionati lo hanno guardato sì con curiosità, ma anche con forti sospetti. L'idea di un progetto incentrato sul personaggio che non prevedesse la presenza di Spider-Man sembrava essere fallimentare. Dopodiché hanno iniziato ad uscire le prime recensioni, che sembravano confermare che il risultato finale fosse piuttosto mediocre. Tuttavia, quando finalmente Venom è arrivato al cinema, è riuscito a stupire tutti.

La pellicola, infatti, contrariamente alle previsioni di molti critici, è riuscita a ottenere risultati eccezionali al box office, totalizzando più di mezzo miliardo di dollari di incasso in tutto il mondo e battendo record su record per il mese di ottobre. Questo ha chiaramente dato il la a tante diverse riflessioni e una in particolare riguarda la storica nemesi di Venom, ovvero Spider-Man, e il suo futuro cinematografico.

Per quanto infatti negli ultimi anni Tom Holland si sia fatto amare dai fan volteggiando al fianco degli Avengers, i diritti sull'Uomo Ragno (insieme a quelli sui personaggi ad esso legati, tra cui appunto Venom) sono ancora in mano a Sony, che ne concede tuttavia l'utilizzo nei film del Marvel Cinematic Universe, in virtù di un accordo stretto nel 2015. Nonostante ciò, considerando le difficoltà incontrate nella realizzazione di nuovi progetti dedicati a Spider-Man, c'era la speranza che Disney e Marvel Studios potessero riprendere in toto il controllo del personaggio, assicurandone la presenza a lungo nel proprio franchise, ma oggi questa possibilità sembra sfumata.

Tom Hardy alla premiere di VenomHDGetty Images

A sostenerlo è Jeff Bock, senior box-office analyst per Exhibitor Relations, che ha dichiarato riguardo a Venom:

Se fosse stato un fallimento, ci sarebbero state buone possibilità che Sony riprendesse definitivamente le trattative con Disney. Ora è crollato tutto.

Il concetto è che a questo punto Sony abbia guadagnato forza contrattuale, avendo dimostrato di poter rendere profittevole il franchise del personaggio, e questo ha messo nelle sue mani il coltello dalla parte del manico nelle trattative. Bock ha infatti proseguito, dicendo:

Sembra che Disney abbia bisogno dello Spider-Man di Sony più di quanto Sony abbia bisogno di Disney... Se continuano a realizzare film che il pubblico vuole vedere Disney dovrà comprare Sony per riavere Spider-Man indietro.

A questo punto quindi il futuro a lungo termine per il Peter Parker cinematografico è incerto. È probabile che Tom Holland possa concludere la sua esperienza degnamente, ma potrebbe essere più breve di quanto auspicato dai Marvel Studios in origine. Inoltre, è possibile che nel franchise di Venom, che nei prossimi anni si espanderà con film dedicati a Morbius e Kraven, venga introdotto anche l'eroe stesso, ma non necessariamente con il volto di Tom Holland.

Dopotutto il film Spider-Man: Un nuovo universo introdurrà il concetto di universi paralleli, ognuno con la sua versione dell'Uomo Ragno, e questo potrebbe dare una spiegazione al pubblico. 

Insomma, c'è ancora molto da definire, ma in futuro potrebbe essere pieno di Spider-Man. E voi, che futuro vorreste per il personaggio?

Vota anche tu!

Spider-Man e Venom insieme, ma come?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Via ComicBook.com

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.