FOX

Avengers 4: il finale alternativo di Infinity War potrebbe nascondere indizi sul film

di -

Grazie al libro ufficiale Avengers: Infinity War – The Art of the Movie, sembra che una sequenza precedentemente scartata dal film (e relativa al personaggio di Hulk) potrebbe in qualche modo anticipare ciò che vedremo nel prossimo Avengers 4.

Una sequenza tratta da Infinity War Marvel Studios

346 condivisioni 0 commenti

Condividi

Lo sconvolgente finale di Avengers: Infinity War è sicuramente uno dei momenti più drammatici mai visti in tutti i dieci anni del Marvel Cinematic Universe. Quello che forse non sapete, però, è che il film sarebbe dovuto in realtà terminare poco prima dello 'schiocco' di Thanos, nonostante poi i fratelli Russo abbiano optato per l'epilogo che tutti noi abbiamo imparato a conoscere molto bene.

Ora, grazie all'uscita negli USA del libro ufficiale Avengers: Infinity War – The Art of the Movie, i fan hanno potuto ammirare alcuni artwork inediti del combattimento finale tra i Vendicatori e il Titano Pazzo, scoprendo che in realtà le cose sarebbero potute andare piuttosto diversamente, come reso noto anche dal portale BGR.

Più in particolare, nel momento in cui Thor riesce a colpire Thanos con la nuova, potente arma chiamata Stormbreaker, sia Captain  America che Hulk sono di supporto, pronti a bloccare le braccia del gigantesco villain.

I più attenti avranno sicuramente notato che Hulk, nella versione cinematografica del terzo capitolo dedicato agli Avengers, non partecipa alla battaglia di Wakanda, dato che Bruce Banner non sembra essere più in grado di trasformarsi nel Gigante di Giada.

Che questi artwork possano quindi nascondere un’anticipazione di ciò che vedremo a tutti gli effetti in Avengers 4? Bruce riuscirà infatti finalmente a 'riappacificarsi' col mostro verde sito nel suo corpo e a scontrarsi una volta per tutte con Thanos?

Chiaramente, anche questa volta si tratta solo di semplici supposizioni, sebbene tutti i dubbi verranno fugati totalmente non appena Avengers 4 arriverà nelle sale cinematografiche americane, il 3 maggio 2019.

Che ne pensate?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.