FOX  

I momenti epici di The Walking Dead. Numero 20: Denise e la freccia

di -

Denise iniziava a piacerci davvero: stava diventando importante per il gruppo. Proprio per questo ci viene portata via. Per ricordarci quanto fragile sia il concetto di sicurezza in The Walking Dead.

297 condivisioni 0 commenti

Condividi

Non era solo importante per il gruppo di The Walking Dead per le sue conoscenze mediche. Era anche un personaggio ricco di potenzialità. Lo dimostra il discorso che sta facendo a Daryl e Rosita, spiegando loro perché li ha scelti per accompagnarla, ma soprattutto perché è importante affrontare le proprie paure. Lei non l’avevo fatto. Denise non aveva detto a Tara di amarla perché aveva paura di quei sentimenti, aveva paura di soffrire. Aveva paura.

Quando il mondo è finito e sei circondato solo dalla morte, però, avere paura può costarti caro. Denise Cloyd l’aveva finalmente capito.

Prima che possa convincere anche Daryl e Rosita ad aprirsi alla vita… Viene stroncata da una freccia. Una freccia che arriva all’improvviso, scagliata da Dwight - che mirava a Daryl. Denise pronuncia ancora qualche sillaba, dopo essere stata trafitta all’occhio destro. Poi crolla, davanti ai suoi amici sconvolti.

Seguirà il confronto fra Dwight - che ha preso Eugene in ostaggio - e Daryl. Fra due membri del gruppo di Rick e i Salvatori. Fra i nostri e i loro. Un confronto reso ancora più aspro dalla morte improvvisa di Denise, che ci viene strappata proprio quando stavamo imparando ad apprezzarla. Ex aspirante chirurgo, originaria dell’Ohio, si era orientata verso la psichiatria perché la sua ansia le impediva di gestire la pressione della sala operatoria.

Già per questo ci piaceva: era una donna ansiosa, per questo si era orientata verso studi che avrebbero potuto aiutarla ad aiutare gli altri. E se stessa. Aveva aveva un fratello gemello che Daryl in qualche modo le ricordava. Tara era importante per lei, ma la paura - che aveva condizionato molte scelte nella sua vita - le aveva impedito di riconoscerlo.

Dopo essersi presa una freccia al suo posto, Denise diventa per Daryl il simbolo tangibile della crudeltà dei Salvatori. Diventa un altro capitolo nella sua sfida personale contro Dwight. E, ultimo ma non meno importante, viene trasformata nell'ennesimo monito per noi e per i personaggi: nessuno, in The Walking Dead, è davvero al sicuro. Mai.

I morti di The Walking Dead: chi ti manca di più?

Vota

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.