FOX

Avengers: Infinity War, Thor aveva una storia molto diversa in origine

di -

Il libro Marvel's Avengers: Infinity War - The Art of the Movie svela nuovi retroscena su uno dei film più amati dell'anno, in particolare sui primi piani per le avventure di Thor.

Character poster di Thor in Avengers: Infinity War Disney/Marvel Studios

416 condivisioni 0 commenti

Condividi

È sempre bello indagare sul processo creativo che ha portato alla nascita di un film. Le strade che si sarebbero potute percorrere, le scelte che sono state scartate, i personaggi che sarebbero potuti comparire e molto altro ancora. Quando poi si tratta di una delle opere più complesse di uno dei più grandi franchise cinematografici degli ultimi anni, tutto diventa ancora più appassionante. Così, quando è uscito Marvel's Avengers: Infinity War - The Art of the Movie, libro che raccoglie concept art e progetti originali dell'ultimo grande crossover del Marvel Cinematic Universe, esperti e appassionati si sono lanciati alla ricerca di notizie e chicche sull'opera.

Abbiamo già accennato alla descrizione delle difficoltà incontrate dagli sceneggiatori nella costruzione della storia di Thanos, ma oltre a queste ci sono tante altre informazioni sulla creazione del film nascoste in questo libro. Tra queste, sono presenti anche alcune immagini e dichiarazioni riguardanti l'arco narrativo di Thor, che avrebbe potuto essere molto diverso.

In Avengers: Infinity War vediamo infatti il Dio del Tuono, dopo il suo incontro con i Guardiani della Galassia, recarsi su Nidavellir, pianeta una volta abitato dai Nani che hanno creato il suo martello Mjolnir. Il motivo per cui si reca qui è per farsi forgiare una nuova arma, che gli permetta di affrontare Thanos. Dopo aver compiuto l'impresa di riattivare la fucina, alimentata da una stella di neutroni, e grazie all'aiuto di Groot che offre un suo braccio per crearne l'impugnatura, Thor riceve finalmente la potente Stormbreaker, forgiata direttamente dal Re dei Nani Eitri. Da qui si recherà poi in Wakanda per affrontare il Titano, purtroppo non riuscendo nei suoi propositi di vendetta.

Vota anche tu!

Qual è l'arco narrativo migliore per Thor in Avengers: Infinity War?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Non era questo però il piano originale per il personaggio, o almeno non è stato l'unico a essere stato considerato durante la lavorazione del film. Un concept presente nel libro che abbiamo citato qui sopra ritrae infatti Thor e Rocket davanti al cadavere di un'enorme e terrificante creatura, trafitta da una scintillante ascia che sembra proprio essere Stormbreaker. Altre immagini mostrano il Dio del Tuono e il duo dei Guardiani della Galassia arrivare su un pianeta sconosciuto, molto diverso dal Nidavellir del film. Ancora, in un altro disegno si vedono Rocket e Thor combattere un mostro gigantesco.

Non è ben chiaro se queste sequenze appartengano a idee differenti di archi narrativi o se fossero originariamente parti di un'unica storia. Quello che è certo è che le avventure di Thor, Rocket e Groot erano molto diverse in origine e sembra che non prevedessero la creazione di Stormbreaker, quanto più un ritrovamento della stessa.

Una possibilità sicuramente curiosa, che avrebbe regalato al pubblico altri momenti in cui Thor e Rocket lottano fianco a fianco. C'è comunque ancora tempo per recuperare dato che entrambi sono tra gli eroi sopravvissuti al temibile schiocco di dita di Thanos e Avengers 4 si fa ormai sempre più vicino...

Via CinemaBlend

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.