FoxCrime

I Ricordi degli Specchi, il nuovo romanzo di Susanna Raule: breve storia editoriale del Commissario Ermanno Sensi

di -

Torna il commissario di polizia più eccentrico d'Italia: Ermanno Sensi. Per lui un nuovo mistero all'apparenza irrisolvibile e una nuova femme fatale.

Copertina dell'ultimo romanzo di Susanna Raule, disegnata da Armando Rossi Susanna Raule/Armando Rossi

17 condivisioni 0 commenti

Condividi

Susanna Raule, spezzina classe 1981, è una psicologa e psicoterapeuta e di demoni interiori se ne intende, quindi. Quando scrive le avventure del suo personaggio più importante, ovvero il Commissario di polizia Ermanno Sensi, il demone interiore è però reale e arriva direttamente dall'evocazione di una setta satanica, avvenuta nel recente passato del poliziotto.

La Raule è sceneggiatrice di fumetti originali come Ford Ravestock, vincitore del Lucca Project Contest nel 2005, e Inferno, entrambi disegnati dal compagno Armando Rossi, ma scrive anche per Dampyr di Sergio Bonelli Editore. È abilissima traduttrice di titoli fumettistici importanti come Shade The Changing Man e Books of Magic (DC Comics/Vertigo) e Doctor Who di Titan Books, tutti pubblicati in Italia da RW Lion.

Come scrittrice di romanzi, invece, nel 2010 vince l'edizione del concorso Io Scrittore, indetto annualmente dal Gruppo Mauri Spagnol, e approda a Salani Editore (che-non-è-soltanto-HarryPotter).

Copertina del primo romanzo di Susanna RauleSalani Editore
L'Ombra del Commissario Sensi è l'esordio di Susanna Raule

Il protagonista assoluto della narrativa della Raule è Ermanno Sensi. Commissario di Polizia goriziano ma di stanza a La Spezia, dal look legato agli anni '80 al giorno d'oggi improponibile, appartenente alla corrente dark e post-punk del rock, ha un passato a dir poco burrascoso. Il suo debutto avviene nel 2011 ne L'Ombra del Commissario Sensi, nel quale insegue un serial killer munito di sciabola con il vezzo di decapitare le sue vittime.

Nel 2012, l'eccentrico commissario bel tenebroso e tombeur de femmes torna a occuparsi di sette sataniche, come ha fatto in passato nel periodo in cui a Torino ha ricevuto in regalo il demone Astaroth, rappresentazione concreta dei conflitti interiori più oscuri dell'animo animo.

Per contro, le metafore non fanno muovere le ombre del proprio corpo come se fossero vive. Ancora una volta, volente o nolente, Sensi si deve infiltrare in una setta che non sa in realtà con ha davvero a che fare. Il secondo romanzo con protagonista Ermanno Sensi è Satanisti per Bene, sempre per Salani Editori.

Copertina del secondo romanzo di Susanna RauleSalani Editore
Il Commissario Sensi torna ad avere a che fare con i satanisti

Il terzo romanzo dedicato allo sbirro dark arriva nel 2015, L'Architettura Segreta del Mondo, l'ultimo per Salani Editore.

Come se la metafora del demone infernale dentro il corpo di Sensi non bastasse, Susanna Raule tira fuori fuori il peggio dell'uomo. L'autrice racconta il marcio che più marcio non si può, come le acque nere sul mare dopo che attraversano le fognature non autorizzate di qualche industria, con tanto di bella facciata.

Copertina del terzo romanzo di Susanna RauleSalani Editore
Il terzo romanzo di Susanna raule dedicato a Ermanno Sensi

La Raule passa ad un più proficuo self-publishing quando raccoglie tutti i racconti con protagonista Sensi pubblicati durante gli anni sul suo sito personale, aggiungendoci un racconto inedito del periodo torinese del commissario.

Perduti Sensi, del 2017, è un successo di vendite annunciato, pubblicato con la piattaforma StreetLib. A far da traino il fatto che, a Torino, Sensi entra in contatto proprio con la setta satanica grazie alla quale verrà posseduto dal demone Astaroth.

Copertina di Perduti Sensi, disegnata da Armando RossiSusanna Raule
Perduti Sensi è l'antologia che raccoglie tutti i racconti lunghi con protagonista Ermanno Sensi

L'ultimo splendido romanzo con Ermanno Sensi, I Ricordi degli Specchi, arriva come esperimento in capitoli separati (o episodi, se preferite) sulla piattaforma Wattpad, dove arrivano anche più di 10 mila visualizzazioni. Questo spinge l'autrice a utilizzare di nuovo StreetLib per produrre in proprio il formato cartaceo, in uscita in tutte le librerie a fine novembre 2018.

Sensi, si sa, è molto sensibile al fascino femminile e non si fa mancare nulla, anche una sospetta omicida che in realtà è molto più di questo. Di mezzo c'è sempre il legame passato del poliziotto con le cerchie esoteriste e con il suo amichetto Astaroth. Però c'è anche l'omicidio di due persone, una delle quali è un collega poliziotto con una doppia vita torbida, violenta e sessista all'estremo. Tra un grosso traffico di droga e un mistero che si rivela lentamente attraverso fugaci apparizioni negli specchi di casa, Sensi si trova immischiato in uno dei casi più intricati della sua vita nonostante non abbia mai voglia di lavorare.

Susanna Raule è una penna sopraffina, ovvero sa come tenere incollati alle pagine. Non è soltanto questione di cliffhanger o suspense. Be' è anche quello, l'autrice ordisce trame intricate e avvincenti, che costringono il lettore a scoprire come va a finire. Ha anche, però, uno stile veloce e diretto che "arriva" subito. Sa scrivere in maniera eccellente. Se allo stile rauliano ci si aggiunge un cocktail di thriller che sfora nel fantastico e nei sempre affascinanti argomenti infernali, la formula è forte e consolidata. Susanna Raule è da leggere sempre e comunque, sia dal punto di vista fumettisco che prosaico.

Voto9/10

Susanna Raule ha creato un protagonista che buca letteralmente le pagine, con un demone interiore che è l'escamotage per indagare le parti più marce della società attuale. E lo fa maledettamente bene.

Dan Cutali

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.