FOX

Boss di Nintendo Russia perde le staffe in uno streaming, i fan ne chiedono la cacciata

di -

Figuraccia mondiale per Yasha Haddaji, CEO di Nintendo of Russia, che durante uno streaming si è lasciato andare a insulti e improperi pensando di non essere in onda. Non è la prima che combina e i fan chiedono che venga cacciato.

Un primo piano di Yasha Haddaji Nintendo

41 condivisioni 0 commenti

Condividi

Quando si è in diretta in uno streaming, è sempre bene assicurarsi che il microfono non sia aperto, se ci si sta per lasciare andare a una carrellata di insulti di cui proprio non si riesce a fare a meno. Non lo ha fatto, invece, Yasha Haddaji, CEO di Nintendo of Russia: in un recente evento live, l'uomo si è lasciato andare a improperi contro i suoi dipendenti, che sono finiti in onda e sono stati uditi dal pubblico.

Mentre i conduttori dello streaming sono incappati in dei problemi tecnici, gli spettatori hanno potuto vedere il dirigente comparire sullo sfondo, intento a inveire contro i suoi sottoposti per la loro disorganizzazione e, secondo quanto riportato, a servirsi di riferimenti a malattie mentali come insulti.

Non è disponibile la registrazione dell'evento, ma alcuni giocatori hanno provato a ricreare in un video la situazione per farla presente a Nintendo e chiedere la rimozione di Haddaji dal suo ruolo.

Secondo i fan russi di Nintendo, non è la prima mancanza del dirigente: tra le colpe che gli vengono addebitate, anche il fatto che dopo The Legend of Zelda: Breath of the Wild e Super Mario Odyssey, nessun titolo per Nintendo Switch sia stato più localizzato in russo.

Non è tutto, perché secondo i videogiocatori Haddaji avrebbe anche la responsabilità di aver fatto cessare il supporto per l'arrivo del gioco di carte Pokémon in Russia – a cui si affianca il fatto che su questo mercato non sarà commercializzato Pokémon Let's Go Eevee, sostituito dal solo Pokémon Let's Go Pikachu.

Pikachu e Eevee in un evento di lancio di Pokémon Let's GoHDGetty Images
Nonostante le richieste dei fan, Nintendo of Russia non commercializzerà Pokémon Let's Go Eevee

In virtù di questi fatti, i fan russi di Nintendo hanno lanciato una petizione (che conta quasi 6mila firme) per chiedere al quartier generale della grande N di intervenire e assegnare la responsabilità di Nintendo of Russia a chi sarà più disposto ad ascoltare le richieste del mercato.

Che la figuraccia in live streaming possa giocare in favore di chi spera nella cacciata? Attendiamo di scoprirlo.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.