FOX  

I momenti epici di The Walking Dead. Numero 17: L’esplosione

di -

Quando non c’è più niente e nessuno a cui rivolgersi: è solo allora che si vede di che pasta sono fatti gli uomini. E l’esplosione del CDC nel primo finale di stagione di The Walking Dead serve a ricordarcelo.

646 condivisioni 0 commenti

Condividi

C’è molto, in questo primo finale di stagione di The Walking Dead. Moltissimo. Ci sono i primi segnali di cambiamento di Carol: la nostra ex casalinga vittima di violenze domestiche ha raccolto una bomba a mano e l’ha portata con sé. In caso servisse. C’è la prima, determinante decisione di sopravvivere: quella di Andrea, praticamente costretta da Dale a lasciare il Centro per il Controllo delle Malattie (CDC) di Atlanta e in seguito grata di quella costrizione.

C’è la libertà di scelta. Il libero arbitrio delle persone che, piuttosto di tornare là fuori in mezzo agli zombie, hanno preferito restare al CDC, per andare incontro alla morte alle loro condizioni. E poi, naturalmente, c’è il simbolo. La distruzione dell’ultima speranza di trovare una cura a un’infezione che ha causato la fine del mondo. La morte del solo ricercatore sopravvissuto, pronto ad arrendersi di fronte all’evidenza: non c’è cura. Non c’è alternativa. Non c’è speranza.

Il dottor Jenner sa che sono già tutti infetti. Lo confida a Rick poco prima di lasciarlo andare.  Il dottor Jenner non vuole trasformarsi in uno zombie. Preferisce morire al suo posto, dov’è rimasto fino alla fine nel disperato tentativo di sconfiggere una morte che, alla fine, ha sempre la meglio.

Il messaggio è chiaro: con la distruzione del CDC, se ne vanno le ultime vestigia della civiltà. L’ultimo baluardo dell’autorità a cui per tutta la vita la gente si era rivolta quando non sapeva cos’altro fare. Quel punto di riferimento non esiste più.

La scienza è stata sconfitta, definitivamente: non avremo mai una cura, né una spiegazione. I morti tornano in vita e attaccano i vivi. L’apocalisse zombie millantata da racconti e film è arrivata davvero. E non è rimasto più nessuno a combatterla.

Nessuno, con l’eccezione di Rick Grimes e dei pochi uomini e donne sopravvissuti che guida verso un futuro incerto, spaventoso, ricchissimo di insidie e di pericoli inimmaginabili.

L’esplosione del CDC è la fine del mondo come lo conoscevamo e l’inizio di un’avventura destinata a durare molte altre stagioni. L’esplosione del CDC è il “la” che dà ufficialmente il via a The Walking Dead.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.