FoxLife  

Ludovica Nasti, Lila in L'amica geniale, nell'episodio di 4 mamme

di - | aggiornato

La bambina rivelazione de L'Amica Geniale, Lila, due anni fa partecipava con la mamma ad una puntata di 4 Mamme su FoxLife, ancora lontana dai set, appena sconfitta la sua malattia. Ecco i video.

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ludovica Nasti, Lila per i fan delle bambine più famose dell'editoria, del cinema e adesso anche della TV italiana, ha solo 12 anni e vive a Pozzuoli con i genitori.

Nonostante la giovanissima età, la vita di Ludovica è già stata caratterizzata da tante sfide ed esperienze, prima fra tutte l'aver sconfitto la leucemia in giovanissima età. Come molti bambini, Ludovica ha scoperto di essere malata da piccolissima e grazie alle cure e ad una famiglia sempre al suo fianco, ha sconfitto una male che in Italia colpisce 5 bambini ogni 100 mila abitanti.

Le prime apparizioni di Ludovica Nasti in TV

La Lila della trasposizione televisiva del best seller di Elena Ferrante, è stata malata dall'età di 5 anni fino ai dieci anni. Oltre ad essere diventata la mascotte del reparto in ospedale, come ha raccontato la mamma in una recente intervista, Ludovica e la sua famiglia hanno avuto la forza e il coraggio di raccontare la loro storia in TV, in un episodio di 4 Mamme andato in onda nel giugno del 2017 ambientato a Napoli.

La vita di Ludovica, come racconta la mamma in puntata, era appena rientrata alla normalità: la bimba era appena guarita dalla sua malattia e la mamma ha pensato di utilizzare come gioco con lei, il codice della bellezza, dei capelli lunghi, dei servizi fotografici per dare di nuovo alla figlia la possibilità di sorridere spensierata come una bambina di quell'età ha tutto il diritto di fare.

Ludovica Nasti gioca a calcio

I servizi fotografici sono alternati con le altre passioni della bimba, la moda, in primis, ma anche il gioco del calcio: gioca con i suoi amici e vulcano di energie e consapevolezza quale è, è in grado di scartarli e driblarli da vera piccola professionista, senza perdere la sua femminilità.

Il gene del talento era evidente già a quell'epoca, tanto che anche le altre mamme nel commentare il momento gioco della bimba, non possono che concludere con un:

Penso che sia una bambina vincente!

Dal momento gioco si passa al momento pappa, durante il quale mamma e figlia mangiano una piazza in un bar fronte mare, per godersi il panorama, il buon cibo campano e soprattutto del tempo di qualità madre-figlia, crome Tata Roberta Cavallo sottolinea prontamente.

Ispezionando la casa, le altre mamme notano come la cameretta di Ludovica sia piena di vestiti, di giocattoli, forse addirittura un po' troppo piena, ma segno del grande amore della famiglia, questo è certo.

Infine, la buonanotte: tutti nel lettone, con il rosario e un bacio sulla fronte.

Che dire, quello che sta succedendo a Ludovica e alla sua famiglia era probabilmente scritto nelle stelle, segno ancor auna volta che determinazione e talento sono davvero inarrestabili se ben indirizzati.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.