FOX

Sony brevetta nuove cartucce, prepara una nuova PlayStation portatile?

di -

Nonostante l'abbandono vissuto da PlayStation Vita, Sony ha brevettato delle nuove cartucce per videogiochi. Un possibile indizio di una futura e rinnovata PlayStation portatile?

261 condivisioni 0 commenti

Condividi

Sony potrebbe avere un asso nella manica per il futuro di PlayStation. A rivelarlo è un brevetto depositato dalla compagnia, per ora solo in Corea del Sud, dove viene mostrata la tecnologia per la realizzazione di nuove cartucce da utilizzare per i videogiochi. Possibile che il gigante giapponese dell'elettronica stia mettendo insieme i pezzi per una console erede di PlayStation Vita?

Cartucce per PlayStation

Purtroppo il brevetto non si sbilancia molto, ma il fatto che il prodotto venga descritto come "cartuccia per giochi elettronici" lascia poco spazio a dubbi. Dopo che l'originale PSP si era servita di dischi UMD, era stata proprio la più recente PlayStation Vita ad affidarsi alle cartucce come supporto fisico per i suoi titoli.

Immagine promozionale di PlayStation VitaHDSony
Dotato di touchscreen e retro touch, PlayStation Vita ha tentato di imporsi sul mercato del gaming portatile

L'opzione più probabile – se il brevetto venisse effettivamente utilizzato in un'applicazione concreta – è quindi quella di cartucce pensate per una nuova console portatile. È possibile anche che Sony voglia guardare alla via di Nintendo Switch, con una produzione ibrida che funzioni sia come domestica che come handheld, ma in tal caso bisognerebbe aspettarsi cartucce capaci di ospitare una generosa quantità di dati, come o più di un Blu-Ray.

PlayStation guarda ancora al mondo portatile

Lo scorso mese di maggio, il presidente John Kodera di PlayStation aveva tenuto aperta la porta a una possibile erede di PlayStation Vita, dichiarando che Sony è ancora interessata al mercato delle console portatili.

Immagine promozionale di PSPHDSony
PSP è stata la console portatile Sony di maggior successo

Nonostante l'abbandono di PlayStation Vita, che ha visto poco dopo la sua uscita il termine dell'arrivo di esclusive first party e che ha già finito il suo ciclo vitale in Occidente, l'idea di Sony è quella di mantenersi attiva in un mercato dove Nintendo è riuscita (anche recentemente) a imporsi con Nintendo 3DS prima e Switch poi.

Rimane ignoto, però, su quali idee stiano lavorando gli ingegneri del mondo PlayStation: i progetti sono dedicati a una nuova portatile in stile Vita? Sarà una console di affiancamento di PS5, che potrebbe così avere una natura ibrida? Per ora le risposte latitano.

PS Vita in uso con il suo touchscreenHDSony
Anche PlayStation Vita si serviva di cartucce per i giochi in formato fisico

Da PSP a PS Vita

Era il 2004 quando esordì sul mercato PlayStation Portable, nota come PSP e prima vera portatile della famiglia PlayStation. Supportata da numerosi titoli ed esclusive, la console ebbe uno straordinario successo, arrivando a superare gli 82 milioni di unità vendute in tutto il mondo.

Era invece il 2011 quando assistemmo al debutto assoluto di PlayStation Vita. Presentata come una piccola rivoluzione, anche grazie al suo touchpad posteriore, la console con il passare degli anni è scomparsa dai progetti di Sony e dalle sue conferenze, finendo con l'essere relegata al ruolo di piattaforma spalla di PS4 per il gioco in remoto. Le stime parlano di una base installata che si aggira intorno ai 16 milioni di unità, con le vendite destinate ad arrestarsi definitivamente nel 2019: la console, infatti, non sarà più ufficialmente in produzione a partire dal prossimo anno, quando chiuderà il suo complicato ciclo vitale.

Il destino a cui è andata incontro PlayStation Vita non lasciava pensare che Sony potesse essere ancora interessata al mondo delle portatili, ma le parole di Kodera prima e il brevetto della nuova cartuccia poi dimostrano che non sarà così. Cosa dobbiamo aspettarci dal futuro handheld di PlayStation? Siamo impazienti di scoprirlo.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.