FOX

Il ritorno di Mary Poppins: regista e cast sul cameo (rifiutato) di Julie Andrews

di -

Julie Andrews non è ne Il ritorno di Mary Poppins. Un sacrilegio e una mancanza di rispetto? In realtà, è stata proprio l'attrice a rifiutare di comparire in un cameo nel film.

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

Tra pochi giorni uscirà Il ritorno di Mary Poppins e i fan della magica bambinaia "perfetta sotto ogni aspetto" fremono all'idea di rivederla in azione. Ma cosa devono aspettarsi? Come è stato detto e ribadito a più riprese, non un remake del classico del 1964, ma un film nuovo di zecca con alcuni, sapienti rimandi alla pellicola (immortale) di Robert Stevenson.

Dalla vecchia, cara casa in Viale dei Ciliegi 17 al fatto che il lampionaio Jack era l'apprendista dello spazzacamino Bert, dalla presenza di Dick Van Dyke nei panni di Mr. Dawes Jr. (dopo che nell'originale ha interpretato Mr. Dawes Sr.) ai bambini Banks diventati adulti, l'effetto nostalgia è garantito. Anche se all'appello degli omaggi manca probabilmente il più atteso: un cameo di Julie Andrews.

La prima, indimenticabile "supertata" non ha preso parte al film. La decisione all'apparenza può sembrare inverosimile, ma è stata proprio la leggendaria attrice a fare un passo indietro, come hanno spiegato il regista e il cast in occasione della première de Il ritorno di Mary Poppins.

Parlando con Variety, Rob Marshall ha dichiarato che Julie Andrews ha rifiutato di apparire nella pellicola per rispetto di Emily Blunt:

Ha detto subito di no. Ha detto: 'Questo è il film di Emily e voglio che lei lo faccia come vuole e sia l'assoluta protagonista. Non voglio rubarle la scena'.

Il regista ha affermato che non era stato pensato un ruolo specifico per l'attrice vincitrice dell'Oscar proprio per Mary Poppins. Ma fonti vicine alla produzione hanno rivelato a Variety che invece un'idea c'era ed era quella di affidarle il ruolo della signora delle mongolfiere (ruolo andato poi a un'altra icona del piccolo e grande schermo, ovvero Angela Lansbury).

Emily Blunt ha confermato le parole di Rob Marshall in un'intervista per il talk Actors on Actors di Variety:

Si stava parlando dell'eventualità che Julie Andrews avesse un cameo nel film e lei è stata davvero molto generosa. Ha detto a Rob: 'Sai che c'è? Questa è la versione di Emily. Non mi va che lei interpreti Mary Poppins e poi compaio io e la gente pensa che è arrivata la vera Mary Poppins'.

Il poster de Il ritorno di Mary PoppinsHDWalt Disney
Il poster de Il ritorno di Mary Poppins con Emily Blunt

Invece, il produttore Marc Platt ha negato che sia mai stata presa in considerazione ufficialmente l'eventualità di coinvolgere Julie Andrews nel film:

Non era affatto previsto che ci fosse. Ma è un'amica di Rob e nostra, oltre che una grande fan di Emily. E fin dal primo giorno, è stata incredibilmente carina e gentile in merito al fatto che era la volta di Emily e che era davvero contenta per lei.

Platt ha ribadito che Il ritorno di Mary Poppins rappresenta un nuovo capitolo delle vicende della "supertata" e ha concluso dicendo che ogni film avrà la sua... magica bambinaia:

La storia e l'epoca sono diverse. Ci sarà sempre una sola Julie Andrews. Ma dopo che gli spettatori avranno visto questo film, diranno con uguale entusiasmo che c'è una sola Emily Blunt.

Sarà davvero così? La risposta arriverà il 20 dicembre 2018.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.