FOX

[Spoiler!]

Game of Thrones 8: l'attore che interpreta il Re della Notte fa uno spoiler su un momento clou

di -

Il Re della Notte è il nemico più temibile non solo per Jon, Daenerys e compagnia, ma... anche per i fan di Game of Thrones. L'attore che lo interpreta si è lasciato scappare un bello (?) spoiler su un momento clou dell'ultima stagione.

L'attore slovacco Vladimír Furdík nei panni del Re della Notte HBO/GIPHY

710 condivisioni 0 commenti

Condividi

Che il Re della Notte sia un nemico molto pericoloso (per non dire il più pericoloso), Jon, Daenerys e compagnia lo sanno da tempo (soprattutto Viserion). Ma i fan di Game of Thrones non potevano immaginare che avrebbe colpito duramente anche loro.

Attenzione! Possibili spoiler!

Proprio così. In occasione di una convention in Ungheria, l'attore che interpreta il Re della Notte ha fatto uno spoiler su un momento clou della stagione 8.

Come scrive Mashable (che ha ingaggiato un madrelingua ungherese per verificare la correttezza della traduzione), Vladimír Furdík ha rivelato che l'attesissima, epica battaglia costata 55 giorni di lavoro sul set si svolgerà a metà di GoT 8:

Nel terzo episodio dell'ultima stagione, c'è una battaglia che nelle intenzioni dei creatori [della serie, n.d.r.] segnerà un momento epocale nella storia della TV.

Sotto un certo punto di vista, la rivelazione del Re della Notte non è così drammatica. Del grandioso scontro che vedrà contrapposti gli eserciti degli uomini e degli Estranei si sa da mesi ed è lecito supporre che gli eventi dei primi due episodi porteranno a capire che avverrà in tempi brevi.

Ma sotto un altro, l'anticipazione di Vladimir rischia di essere uno spoiler enorme. Di solito, l'evento clou della stagione avviene nel penultimo episodio. Dunque, l'annunciata titanica battaglia nel Nord non sarà il momento più drammatico di Game of Thrones 8? Cosa accadrà dopo di (ancora) più sconvolgente?

Intanto, vale la pena ricordare che la stagione conclusiva sarà composta da 6 episodi e non da 10 come le precedenti (ad eccezione della 7, che ne conta 7). Di conseguenza, ci sta che l'impianto sia diverso. Inoltre, anche in quella precedente, il feroce attacco condotto da Daenerys con i suoi draghi e l'orda Dothraki contro l'esercito dei Lannister e dei loro alleati è avvenuto a metà stagione, nell'episodio 7x04 Spoglie di guerra.

Tuttavia, questo non toglie che la particolare collocazione dell'epocale scontro vivi contro (non) morti possa essere letto come un indizio molto concreto del fatto che GoT 8 e la sua conclusione lasceranno i fan senza fiato.

Del resto, tutti i protagonisti della serie, da Emilia Clarke a Peter Dinklage, vanno ripetendo da tempo che la stagione finale sarà qualcosa di sconvolgente.

E quel gran chiacchierone del Re della Notte ne ha dato ulteriore conferma:

Praticamente, tutto l'episodio 3 sarà incentrato sulla battaglia. [Lo scontro, n.d.r.] durerà circa un'ora.

Insomma, se i fan nutrivano ancora qualche (flebile) speranza di un finale drammatico ma non completamente devastante, è il caso che la mettano da parte.

L'inverno è arrivato e sarà rosso sangue.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.