FOX

[Spoiler!]

Khal Drogo tornerà in Game of Thrones? Jason Momoa smonta le teorie

di -

Sono passati 9 anni da quando se n'è andato, ma i fan di Game of Thrones continuano a sperare nel ritorno di Khal Drogo e sfornano affascinanti teorie. Jason Momoa sostiene che sia impossibile, però...

Khal Drogo e Daenerys Targaryen nel finale della stagione 1 di GoT HBO

388 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il silenzio su Game of Thrones 8 è totale (ok, a parte qualche trascurabile spoiler) e ai fan non resta altro da fare che provare a immaginare cosa accadrà nella stagione finale. Le teorie non mancano e una delle più gettonate riguarda l'eventuale ritorno di Khal Drogo.

Il grande (unico vero?) amore di Daenerys è morto nell'episodio 1x10 Fuoco e Sangue, a causa della maledizione della schiava Mirri Maz Duur. Ma per due utenti di Reddit, il valoroso guerriero Dothraki non solo risorgerà, ma avrà pure un ruolo cruciale nella guerra tra gli uomini e gli Estranei. 

L'ipotesi è affascinante, peccato che per Jason Momoa sia completamente priva di fondamento. Come scrive The Wrap, l'attore ha escluso la possibilità di rivedere il suo personaggio in GoT:

È impossibile. [Khal Drogo, n.d.r.] non può tornare. No, mi dispiace. [...] È morto. Penso che sia l'unico personaggio che tutti sperano ancora di vedere anche se è morto da 9 anni. Voglio bene ai fan, ma... [Khal Drogo, n.d.r.] è morto!

La star di Aquaman ha ribadito che si tratta di un'eventualità irrealizzabile anche in una intervista a Digital Spy:

Sì, [Khal Drogo, n.d.r.] non tornerà. È arrivato il momento di lasciarlo andare.

E ha pure spiegato perché... con una buona dose di ironia:

Se Khal Drogo non fosse morto, la serie sarebbe durata ben poco. Tempo due stagioni e avrebbe attraversato il mare e ucciso tutti. Non è una buona idea, farlo tornare.

Ma come ben sanno i fan (soprattutto quando le notizie ufficiali scarseggiano e il complottismo assume un fascino irresistibile), tutti gli attori di Game of Thrones sono tenuti alla massima segretezza. Quindi, Jason potrebbe stare recitando una parte (del resto...) e potrebbe essere tornato sul set (anche se a Digital Spy ha negato di averlo fatto) e avere ripreso il ruolo che lo ha reso celebre.

D'altra parte, le teorie sul ritorno di Khal Drogo hanno basi se non solid(issim)e, di sicuro interessanti.

Se siete curiosi di conoscerle, leggete qui.

Attenzione! Possibili spoiler!

La teoria di R’hllor

Una teoria su un possibile ritorno di Khal Drogo è opera del "redditor" cardiacman e coinvolge R’hllor o il Signore della Luce.

La chiave di volta dell'intera speculazione è che R’hllor abbia il potere di resuscitare i morti:

Tutti coloro che sono morti bruciati o il cui corpo è stato dato alle fiamme dopo che sono morti saranno riportati in vita da R’hllor.

Tale presupposto troverebbe conferma nel fatto che Thoros di Myr e Melisandre hanno resuscitato Beric Dondarrion e Jon Snow e nelle parole della Sacerdotessa Rossa, che ha affermato a più riprese che lei e gli altri seguaci del culto del Signore della Luce non sono altro che un canale del suo potere.

In aggiunta a ciò, cardiacman cita una affermazione del prete rosso Moqorro (che non compare nella serie HBO):

Non ci sono dei, ma R’hllor e l'Altro, il cui nome non può essere pronunciato.

Secondo l'utente di Reddit, l'Altro (The Other) sarebbe il Re della Notte, i cui servitori e seguaci sono per l'appunto gli "Others" o Estranei.

Game of Thrones: il Re della NotteHBO
Il Re della Notte è l'antitesi del Signore della Luce?

Dunque, la guerra imminente tra uomini e (non) morti, in ultima istanza non sarebbe che la guerra tra R'hllor e l'Altro. E questo fa supporre anche anche il Signore della Luce schiererà una sua armata:

Combatti un esercito con un esercito, un esercito di persone morte tra le fiamme che avrai resuscitato.

Ma chi risponde all'enigmatica definizione? Per cardiacman, tutti i Bruti (che non vengono sepolti, ma bruciati), tutti i morti della Battaglia delle Acque Nere e della distruzione del Tempio di Baelor, tutti i non morti periti nella Battaglia del Pugno dei Primi Uomini e in qualsiasi altro scontro, chi viene ucciso dall'acciaio di Valyria e chi viene sacrificato da un Prete Rosso.

Stando così le cose, Khal Drogo (il cui corpo è stato bruciato da Dany) potrebbe tornare per servire il Signore della Luce nella sua guerra contro il Re della Notte.

Non solo, questa teoria rende passibili di resurrezione anche fior di guerrieri come Loras Tyrell e Rickard Stark (padre di Ned Stark), oltre alla sfortunata Shireen.

L'utente di Reddit si spinge pure a ipotizzare che il Re Folle sia impazzito a causa di Bran, che sarebbe tornato nel passato per ossessionare Aerys II Targaryen a "bruciarli tutti" proprio per ingrossare le fila dell'esercito del Signore della Luce.

Ma dove e come si materializzerebbe questa enorme armata? Secondo cardiacman, potrebbe risorgere dalle fiamme di un incendio epocale.

Un'ipotesi che sembra condurre dritto dritto all'epica battaglia che avverrà nel Nord tra uomini ed Estranei...

La teoria di Azor Ahai

Khal Drogo tornerà in Game of Thrones? Secondo la teoria dell'utente di Reddit MrMasochist, non solo lo farà, ma lo farà come Azor Ahai (il sempre più inflazionato "Principe che venne promesso").

Il redditor mette al centro della sua riflessione la profezia della schiava Mirri Maz Duur, ovvero colei che con la Magia del Sangue ha ridotto il Dothraki in uno stato catatonico, costringendo Daenerys a porre drammaticamente fine alla sua sofferenza:

[Khal Drogo tornerà come prima, n.d.r.] quando il sole sorgerà a occidente e tramonterà ad oriente. Quando i mari si seccheranno e le montagne voleranno via nel vento come foglie morte. Quando il tuo grembo sarà di nuovo fecondo e tu [Daenerys Targaryen, n.d.r] darai vita a un figlio vivo. Allora, e solo allora, lui farà ritorno.

A prima vista, le parole della maegi sembrano una feroce perifrasi per dire "mai". Ma per MrMasochist indicano una serie di segni che preludono al ritorno di Khal Drogo come Azor Ahai e che avvengono perlopiù nel libro La danza dei draghi.

Mentre Daenerys si trova a Meereen, viene raggiunta da Quentyn Martell, detto il "Principe ranocchio", che la chiede in moglie per suggellare l'alleanza con Dorne. In seguito a una serie di eventi, Quentyn cerca di domare Viserion e viene bruciato da Rhaegal. Secondo l'utente di Reddit, il fatto che l'insegna del Principe Ranocchio sia il sole trafitto da una lancia rende Quentyn assimilabile al sole. E poiché è nato nel Continente Occidentale e la sua morte avviene a Essos, MrMasochist ritiene che si possa dire che il sole è sorto a occidente ed è tramontato a oriente.

In seguito, Daenerys scopre che la vasta regione dell'entroterra del Continente Orientale conosciuta come Mare Dothraki non esiste più a causa della siccità e ha una perdita di sangue. Due eventi che il redditor fa coincidere con le parti della profezia che dicono che "i mari seccheranno" e "il tuo grembo sarà di nuovo fecondo".

MrMasochist ha una spiegazione anche per la frase "le montagne voleranno via nel vento come foglie morte". Secondo la sua interpretazione, indica il momento in cui, dopo avere ucciso Quentyn Martell, Viserion e Rhaegal distruggono la piramide in cui sono prigionieri (che viene descritta alta come la Barriera e dunque a tutti gli effetti una montagna) e volano via.

All'epoca in cui l'utente di Reddit ha formulato la sua teoria, non si sapeva ancora se Dany e Jon avrebbero avuto una storia di amore, e non ha potuto che supporlo a sostegno delle sue ipotesi. Ma dopo la stagione 7 di Game of Thrones, la relazione tra la Madre dei Draghi e il Re del Nord è un dato di fatto. Se Danerys avrà un figlio da Jon, non solo si adempirà l'ultima parte della profezia, ma il bambino sarà a tutti gli effetti un Targaryen, ovvero un principe che è "sangue del drago".

Oltre a tutto ciò, il fatto che Khal Drogo venga bruciato tra le fiamme (per la teoria di prima, rinasca nella luce di R'hllor) mentre in cielo c'è una Cometa Rossa e che (probabilmente) si adirerà con Daenerys per non essere rimasta nel Dosh Khaleen e avere concepito un figlio con un altro uomo, sono chiari segni (per via della profezia del Principe che venne promesso) che il guerriero Dothraki rinascerà come Azor Ahai.

Entrambe le teorie sono senz'altro suggestive, ma sono - per l'appunto - teorie e come tali vanno prese.

Però, una cosa è certa. Se Khal Drogo tornasse davvero, i fan farebbero grande festa. A prescindere dal modo, dal ruolo e... dal perché.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.