FOX  

Dead Inside al FOX Circus: l'esperienza zombie vissuta dall'interno

di -

Come annunciato, la notte tra l'uno e il due dicembre presso FOX Circus si è svolto l'evento live Dead Inside, un gioco di ruolo dal vivo a tema The Walking Dead. Io che ero presente vi racconto com'è andata.

Uno dei non morti presenti all'evento Luca Tenaglia per Terre Spezzate

106 condivisioni 0 commenti

Condividi

Nella notte tra sabato 1 dicembre e domenica 2 la città di Milano è stata teatro di un’apocalisse zombie. Ma tranquilli, il fenomeno è stato circoscritto all’interno del BASE.Ebbene sì, poiché l’apocalisse in questione altro non era che un evento organizzato per FOX Circus dalla compagnia organizzatrice di LARP Terre Spezzate.

I LARP (una sigla che sta per Live Action Role Play, gioco di ruolo dal vivo) sono delle esperienze totalmente immersive in cui i giocatori vivono le avventure dei loro personaggi sulla propria pelle. In questo caso il LARP Dead Inside @FOX Circus ha dato l’opportunità a molte persone di entrare a far parte del mondo di The Walking Dead e tra queste c’era anche chi vi scrive.

In realtà non sono nuovo a questo tipo di esperienze e soprattutto per quanto riguarda Dead Inside di cui ho fatto parte fin dall’inizio (l’evento organizzato lo scorso sabato è infatti il quarto di una campagna tematica). 

Nel corso di questi quattro capitoli infatti ho indossato i panni di un ex trafficante d’armi, redentosi mentre era in carcere ed evaso poi durante lo scoppio dell’epidemia assieme ad altri prigionieri, assieme a loro ha conosciuto altri sopravvissuti e affrontato molte minacce, tra non morti e umani, finendo alla fine del terzo capitolo a un passo dalla morte e perdendo la vista da un occhio.

Ed è stato così che, munito di una benda sull’occhio per motivi scenici, ho affrontato la gelida notte meneghina assieme a vecchi compagni d’avventura e soprattutto a nuovi.

I patecipanti di Dead InsideHDLuca Tenaglia per Terre Spezzate
I partecipanti di Dead Inside seguono le ultime direttive del team di Terre Spezzate

Infatti Dead Inside al FOX Circus è stata anche una ghiotta occasione per i più curiosi di avvicinarsi al mondo del LARP come partecipanti, o come spettatori della vicenda (lo spazio esterno permetteva di osservare l’intera storia stando tranquillamente dietro delle apposite transenne).

Molti nuovi giocatori hanno così vestito i panni dei sopravvissuti o dei vaganti contagiati pronti ad aggredirli, una mutazione resa possibile grazie a una efficacissima sessione di trucco.

Nell’arco di poche ore quindi, l’evento si è concluso alle quattro e mezza, i giocatori hanno potuto immergersi nelle angosciose atmosfere dell’opera di Robert Kirkman, vivendo un’intensa esperienza ricca di emozioni ma con l’idea di tornare in qualche modo bambini, ricordandosi di quando si giocava a “facciamo finta che” solo portato a un livello qualitativo più credibile e superiore.

Dead Inside al FOX Circus ha così voluto portare, grazie a un grande evento mediatico, l’esperienza del LARP a conoscenza del grande pubblico, con la speranza quindi di vedere sempre più nuovi giocatori ai prossimi appuntamenti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.