FOX

In Avengers: Endgame toccherà a Thor usare il Guanto dell'Infinito?

di - | aggiornato

Qual è stata la storia del Guanto dell'Infinto prima degli eventi di Avengers: Infinity War? Una nuova teoria cerca di spiegarlo collegandosi al passato di Odino.

Chris Hemsworth nel poster di Thor: Ragnarok Disney/Marvel Studios

1k condivisioni 2 commenti

Condividi

Il Guanto dell'Infinito è comparso nel Marvel Cinematic Universe ben prima che venisse introdotto il suo più famoso utilizzatore Thanos. Con un piccolo easter egg nel primo film dedicato a Thor, il leggendario artefatto è stato mostrato nella stanza del tesoro di Odino. Per anni i fan hanno cercato di spiegare la presenza di un secondo Guanto dell'Infinito nell'universo Marvel, con tante teorie differenti. Questo finché Hela in Thor: Ragnarok ha posto fine alle speculazioni, dichiarando che quello presente su Asgard era semplicemente un falso.

Tuttavia, non tutti sono stati disposti a credere che il sovrano degli Asgardiani non avesse riconosciuto che l'oggetto in questione non era l'originale. Una nuova teoria, pubblicata dall'utente ThanosMinion il 5 dicembre su Reddit, cerca quindi di spiegare come sia arrivato quel Guanto dell'Infinito nelle stanze del tesoro di Odino, ricostruendo la storia dello strumento fin dalla antichità dell'MCU. 

Tutto parte dall'idea che il padre di Thor sia stato il primo a imbracciare la potenza delle Gemme dell'Infinito, ai tempi in cui era ancora un grande e potente conquistatore al fianco di sua figlia Hela. Secondo questa teoria Odino avrebbe cercato di accrescere la propria forza, proprio come ha fatto Thanos in Avengers: Infinity War. Per questo ha ritrovato (o ha fatto costruire) il primo Guanto dell'Infinito. Quando però è arrivato al momento di raccogliere la Gemma dell'Anima, dopo aver acquisito quelle della Realtà e dello Spazio, non è riuscito a sacrificare ciò che aveva di più caro per ottenerla: sua figlia Hela.

Cate Blanchett nei panni di Hela in Thor: RagnarokHDDisney/Marvel Studios

Questo ha dato il via al percorso di trasformazione di Odino, che lo ha reso meno violento e assetato di potere, fino a farlo diventare il saggio visto nei diversi film di Thor. D'altra parte ha dato il via al suo conflitto con Hela, che lo avrebbe accusato di essere un debole, inadatto a controllare l'universo. Per proteggere la realtà dalla figlia, decide quindi di rinchiudere quest'ultima in Hel e di distruggere il Guanto dell'Infinito, facendone costruire uno falso per ingannare chiunque decidesse di utilizzarlo per scopi malvagi. Proprio quest'ultimo sarebbe quello tenuto nascosto nei sotterranei di Asgard, insieme alle Gemme che già aveva conquistato.

Migliaia di anni più tardi, Thanos decide di avviare il suo piano e Loki, venuto a conoscenza dell'interesse del Titano, decide di portargli proprio quel Guanto fasullo, sottraendolo di nascosto dal padre adottivo. Il futuro decimatore dell'universo lo riconosce come falso e chiede al Dio degli Inganni di rimetterlo al suo posto per non destare sospetti, ma decide anche che può fidarsi di quest'ultimo, affidandogli una delle Gemme dell'Infinito e il proprio esercito per conquistare la Terra come visto in The Avengers. 

[MCU Theories] Solved: The Infinity Gauntlet plot hole from r/FanTheories

Dopo il fallimento di Ronan e Loki, Thanos decide quindi che è il momento di prendere in mano la situazione in maniera più diretta. Avendo dedotto che Odino ha distrutto il Guanto dell'Infinito originale, si reca su Nidavellir, per imporre a Eitri di costruirne uno nuovo. In questo momento è Hela a controllare Asgard, dove è custodito il Tesseract, così sceglie di partire nella sua missione dalla Gemma del Potere nascosta su Xandar. Mentre il Titano Folle si occupa di ciò, la figlia di Odino viene sconfitta e gli Asgardiani si ritrovano alla deriva nello spazio. Thanos può quindi attaccarli direttamente e dare il via agli eventi di Avengers: Infinity War che porteranno al temibile schiocco di dita.

Thanos su Titano in Avengers: Infinity WarHDDisney/Marvel Studios

Quella proposta da u/ThanosMinion è sicuramente una teoria molto complessa, che ha però il pregio di risolvere alcuni dubbi degli appassionati riguardo alla storia del Guanto dell'Infinito, dall'esistenza di un falso nei sotterranei di Asgard alle ragioni per cui il Titano ha atteso così a lungo per cercare di mettere in pratica i propri scopi malvagi.

Se questa teoria fosse vera, potrebbe aprire nuove possibilità per il prossimo capitolo della saga degli Avengers. Possiamo infatti dedurre che se Odino è stato capace di controllare il Guanto dell'Infinito in passato, anche suo figlio Thor dovrebbe avere la forza necessaria a sostenerne la potenza. Diventa così molto più credibile la possibilità che il Dio del Tuono decida di imbracciarlo in Avengers: Endgame per sconfiggere definitivamente Thanos e riportare in vita le vittime della Decimazione. Sarebbe un buon modo per chiudere non solo il suo arco narrativo, ma anche quello di Odino: il padre ha educato il figlio a non ripetere i propri errori, usando il potente artefatto per salvare l'universo invece che per conquistarlo.

Cosa ne pensate? Vi convince l'idea che Thor possa sfruttare il Guanto dell'Infinito in Avengers: Endgame? E vi sembra credibile la ricostruzione degli eventi presentata in questa teoria?

Via Inverse

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.