FOX

Pokémon GO, guida: come sfidare gli altri Allenatori

di -

Le Sfide Allenatori sono finalmente disponibili in Pokémon GO, introdotte dall'ultimo aggiornamento ufficiale rilasciato da Niantic Labs e Nintendo. Siete pronti a schierare in campo la vostra squadra migliore?

Una sfida tra Allenatori in Pokémon GO Niantic Labs/Nintendo

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Realtà aumentata e Pokémon sono ancora sulla cresta dell'onda, a più di due anni dall'uscita di Pokémon GO.

L'app per dispositivi mobile - sia iOS che Android - continua infatti a catturare proseliti, ingolositi dalle tante novità periodicamente introdotte a colpi di aggiornamenti dagli sviluppatori di Niantic Labs. Il più recente, in particolare, va ad implementare una feature richiesta da tempo dalla community: il PvP!

L'ultimo aggiornamento di Pokémon GO introduce le Sfide AllenatoriHDNiantic Labs/Nintendo
Ora potete sfidare i vostri amici a colpi di touch in Pokémon GO

Da ieri, quindi, tutti i giocatori di Pokémon GO possono sfidare gli altri Allenatori presenti nei dintorni con le Sfide Allenatori - a patto di aver scaricato l'ultimo aggiornamento del gioco -, mettendo alla prova la propria squadra di colorate creature tascabili e dimostrando al mondo la propria maestria nei combattimenti. 

Ma come funziona esattamente questa interessante opzione? Qui su MondoFox abbiamo ben pensato di spiegarvi nel dettaglio la nuova modalità PvP della produzione mobile di casa Nintendo, spostandoci tra le regole fondamentali fino alle diverse opzioni disponibili, senza dimenticare i dogmi imposti dal team di sviluppo per gestire Leghe e ricompense. Siete pronti a seguirci in questo viaggio al ritmo di Pokémon GO?

Sfide Allenatori: le regole fondamentali

Prima di lanciarvi nel PvP di Pokémon GO, è bene che ripassiate con noi le regole fondamentali delle Sfide Allenatori. Magari lucidando la vostra fedele PokéBall - e preparando i vostri polpastrelli a del "tap" selvaggio sugli schermi touch di smartphone e tablet:

  • Per partecipare alle battaglie PvP bisogna aver raggiunto almeno il livello 10 con il proprio Allenatore.
  • Potete disputare incontri 1 contro 1 o 3 contro 3.
  • Ci sono tre livelli per il PvP, con PL massimo impostato su 1500, 2500 e 5000.
  • Potete toccare rapidamente lo schermo per preparare l'attacco caricato.
  • L'attacco caricato viene fornito con un conto alla rovescia.
  • Non potrete usare alcun oggetto nelle battaglie PvP.
  • Potrete cambiare i Pokémon sul campo di battaglia, ma ci sarà un tempo di attesa tra uno scambio e l'altro.
  • Le sfide in remoto sono disponibili solo con i giocatori con cui avete stabilito un livello di amicizia ultra.
  • Con gli altri utenti potrete lottare solo localmente usando un codice QR.

Entrambi i giocatori che partecipano alla battaglia riceveranno sempre una ricompensa, sia che vincano o perdano, e il Livello di Amicizia con un giocatore può aumentare combattendo contro di lui.

Le Lotte PvP di Pokémon GO introducono importanti cambiamenti per il titolo mobile, che si riflettono anche nelle Battaglie Raid e nel collezionismo dei propri Pokémon preferiti. Da questo momento in poi i Pokémon selvatici possiedono una seconda mossa, e tutti quelli catturati e allevati fino a questo momento potranno sbloccare a loro volta la propria con il pagamento di una certa somma in Caramelle e Polvere di Stelle.

La quantità massima prevista per un Pokémon Leggendario o Mitico è pari a 100 Caramelle e 100mila Polvere di Stelle, da quel momento in poi la seconda mossa potrà essere utilizzata in qualsiasi circostanza. 

Come sfidare un amico in Pokémon GO

Non esiste un unico modo per sfidare un vostro amico in Pokémon GO. Quello più semplice è accedere alla vostra lista amici - ora può essere collegata anche al vostro account Facebook! - quando vi trovate nelle vicinanze. Quando questo accade, infatti, apparirà immediatamente l'opzione per combattere e avviare la sfida.

Se invece volete combattere a distanza da remoto, il vostro avversario deve essere un amico di livello "ultra" o "best", vale a dire con un livello di amicizia pari a 3 o 4 cuori. Non solo, un'altra opzione è quella di utilizzare la funzione QR per combattere gli altri Allenatori che si trovano nelle vicinanze: è necessario accedere al menu di battaglia e selezionate l'opzione "Sfida un Allenatore". A questo punto sarà sufficiente effettuare una scansione del codice QR dell'altra persona o viceversa.

Sfide Allenatori: Leghe e Squadre

Come già chiarito in sede di annuncio da Niantic, le Sfide Allenatori di Pokémon GO sono suddivise in tre categorie: Lega Mega (icona blu, con una banda rossa), Lega Ultra (icona nera, con due bande gialle) e Lega Master (icona viola, con tre bande rosa).

Prima di poter sfidare un altro Allenatore, dovrete scegliere in quale Lega gareggiare. L'accesso a ognuna delle tre sarà vincolata a un punteggio massimo di Punti Lotta per Pokémon, che funge da indicatore del livello di difficoltà - 1500, 2500 e 5000. L'obiettivo degli sviluppatori è quello di mettere a disposizione dei fan battaglie più equilibrate contro Allenatori di un livello simile.

In aggiunta, è possibile costruire un party per ciascuna delle tre leghe. Per farlo, entrate nel menu Pokémon e selezionate la scheda Squadra: da qui potete scegliere una Lega e costruire il relativo party da utilizzare in PvP.

Ricompense e battaglie con l'IA

Infine non sono certo da trascurare bonus e ricompense delle Lotte tra Allenatori: è possibile ottenere una ricompensa al giorno lottando contro il proprio Team Leader (Polvere di Stelle o una Pietra di Sinnoh) e tre ricompense al giorno lottando contro altri Allenatori (stesse ricompense).

A chiudere, vi ricordiamo che è possibile lottare anche con gli Allenatori controllati dall'intelligenza artificiale (IA) del videogame. Anche se potrete affrontarli tutte le volte che volete, questi avversari vi ricompenseranno con un solo oggetto al giorno. Per accedere a queste battaglie dovete andare nel menu delle posizioni toccando l'icona nell'angolo in basso a destra, selezionare la scheda Lotte e scegliere l'Allenatore da sfidare.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.