FOX

[Spoiler!]

Animali Fantastici: Credence in realtà è il figlio di Silente? La teoria

di - | aggiornato

Sono davvero tante le teorie che i fan della saga creata da J.K. Rowling hanno generato dopo aver visto il secondo capitolo di Animali Fantastici. Eccone una sulla vera identità di Credence.

1k condivisioni 2 commenti

Condividi

Arrivato nelle sale italiane lo scorso 15 novembre, Animali fantastici: I crimini di Grindelwald è il secondo film della nuova saga cinematografica ideata dalla geniale mente di J.K.Rowling, ambientata nello stesso universo magico di Harry Potter ma qualche decennio prima.

La scrittrice britannica ha incentrato la trama del nuovo franchise intorno alla lotta di Newt Scamandro, Albus Silente e di altri valorosi maghi per sconfiggere il celebre mago oscuro Gellert Grindelwald, interpretato dal poliedrico Johnny Depp. 

La Rowling tuttavia ha aggiunto nuovi elementi alla storia, alcuni dei quali hanno letteralmente sconvolto i fan del franchise, portandoli a dar vita a moltissime e interessanti teorie nate per riuscire a spiegare il finale del film, in apparente contrasto coi libri di Harry Potter.

Attenzione! Possibili spoiler!

Credence Barebone non sarebbe il fratello di Albus Silente, ma suo figlio

Se avete avuto modo di vedere il secondo capitolo della saga di Animali Fantastici, saprete già che Grindelwald, dopo aver finalmente convinto Credence ad unirsi a lui, nella scena finale del film gli rivela quali sono le sue vere origini: il ragazzo altri non è che Aurelius Silente, fratello di Albus.

L'oscuro mago per provare la veridicità della sua affermazione, decide di prendere il piccolo pulcino che ha Credence e lo lancia in aria. Questo prende fuoco per poi rinascere come una fenice. Queste sono le parole che Grindelwald pronuncia al ragazzo:

C’è una leggenda nella tua famiglia di una fenice che accorre dai suoi membri nell’estremo bisogno. È tuo diritto di nascita, come anche il nome che io ti restituisco. Aurelius Silente.

Dopo aver lasciato pensare per quasi tutto il film che Credence fosse un discendente dei Lestrange, questa rivelazione ha davvero scioccato i fan. In nessun libro della precedente saga di Harry Potter infatti la Rowling aveva parlato di un terzo fratello di Silente.

Credence BareboneHDWarner Bros. Pictures

Tutti gli appassionati dell'universo magico creato dalla scrittrice sanno che i genitori di Albus erano Percival e Kendra Silente, che ebbero anche un altro figlio, Aberforth, e una figlia, Ariana.

Percival morì ad Azkaban intorno al 1890, mentre Kendra nel 1899 - e qui già nascono le prime incongruenze. Credence infatti dovrebbe essere nato nel 1901, quindi dopo la morte dei genitori di Silente. Come è possibile allora che possa essere fratello di Albus?

Alcuni fan hanno iniziato a sviluppare così una nuova ed interessante teoria: Grindelwald potrebbe aver effettivamente mentito, ma solo su una parte della storia. Credence infatti potrebbe davvero essere un Silente, ma non il fratello di Albus, bensì suo figlio. Il ragazzo potrebbe quindi essere il frutto di un amore segreto di cui solo l'oscuro mago (e forse anche Aberforth) era a conoscenza. 

Ma cerchiamo di capire meglio in che modo questa teoria potrebbe essere vera. Quello che sappiamo è che Kendra Silente ha dato alla luce suo figlio Albus nel 1881. Quando Credence dovrebbe essere stato concepito, Silente avrebbe dovuto quindi avere circa 18 anni. Albus avrebbe poi deciso di lasciare la madre di suo figlio, magari dopo aver appreso della gravidanza. La profezia su Credence infatti lo indica come "un figlio bandito crudelmente". 

Ma se Silente ha deciso di abbandonare suo figlio in segreto, come ne è venuto a conoscenza Grindelwald? In questo caso potrebbe essere stato lo stesso Albus a confessarlo al mago. Infatti, nell'estate del 1899, ci fu la violenta lite tra Grindelwald, Albus e Aberforth in cui perse la vita la povera Ariana, colpita da una maledizione vagante.

Subito dopo questo tragico evento Grindelwald scappò lasciando solo Albus che, come affermato dalla stessa Rowling, era innamorato di lui. Silente, spinto dal dolore della perdita di sua sorella e dell'abbandono del suo amato, potrebbe quindi aver cercato conforto altrove e aver così conosciuto la madre di Credence e in seguito averne parlato con lo stesso Grindelwald. 

Albus Silente tuttavia potrebbe aver deciso di non raccontare a nessun altro circa l'esistenza di suo figlio, forse spinto dalla vergogna per il suo comportamento o perché convinto che il bambino fosse morto. Questa tesi sembrerebbe aver più senso rispetto alla rivelazione fatta da Grindelwald per tutta la serie di motivi di cui vi abbiamo parlato. 

La rivelazione di Grindelwald è solo un'enorme bugia?

Ovviamente questa al momento è solo una delle tantissime teorie che i fan hanno elaborato per tentare di trovare una spiegazione sensata a quanto rivelato da Grindelwald a Credence. Sono però in molti a pensare che in realtà l'oscuro mago abbia semplicemente mentito al ragazzo, così da poterlo manipolare più facilmente e spingerlo ad affrontare Silente. 

Sappiamo infatti che Grindelwald non può sconfiggere Albus di persona in quanto tra i due esiste un patto di sangue, stretto quando erano più giovani, che impone ai due maghi di non potersi sfidare e combattere tra loro. 

Gellert GrindelwaldHDWarner Bros. Pictures

Per questo motivo dopo aver visto l'enorme potenziale distruttivo di Credence, l'oscuro mago può aver deciso di mentirgli per portarlo dalla sua parte. Grazie all'aiuto del ragazzo potrebbe infatti finalmente battere il suo più grande nemico. 

Dopotutto questa teoria potrebbe essere plausibile visto che Grindelwald, come abbiamo potuto vedere già nel primo capitolo di Animali Fantastici, è un abile manipolatore e non è nuovo alle bugie. Inoltre la fenice che l'oscuro mago ha mostrato a Credence potrebbe semplicemente essere stata creata utilizzando la trasfigurazione. 

Ovviamente come i fan di Harry Potter sapranno, anche questo ramo della magia ha delle rigide regole da seguire e non tutto può essere trasfigurato (le famose cinque principali eccezioni alla Legge di Gamp sulla Trasfigurazione Elementale). 

Tuttavia come abbiamo appreso nei libri e nei film di Harry Potter, gli animali rientrano tra le cose che possono essere trasfigurate, così come gli umani (ricorderete di certo quando Malocchio Moody trasforma Malfoy in un furetto). E per un mago potente come Grindelwald trasformare un pulcino in una fenice non sarebbe stato di certo un problema. 

Insomma le teorie generate dai fan in seguito al finale di Animali fantastici: I crimini di Grindelwald sono davvero tantissime ma nessuna al momento ha trovato conferme ufficiali né da parte della Rowling né tantomeno da Warner Bros. Per scoprire la verità non dovremo far altro che attendere l'uscita del terzo capitolo della saga.

E voi cosa ne pensate di questa nuova tesi sull'identità di Credence?

Via: Screenrant.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.