FOX

Ci siamo seduti su Predator Thronos: la postazione gaming di Acer ruggisce a Milano

di -

Acer chiama, MondoFox risponde: siamo stati invitati dal colosso dell'informatica a provare con mano (e occhi!) la sua ultima postazione da gaming. E il ruggito di Predator Thronos è riuscito a incantarci.

Predator Thronos vista da vicino Acer

30 condivisioni 0 commenti

Condividi

Quando Acer ha presentato al mondo il suo Predator Thronos, un ometto dall'animo nerd come me non poteva assolutamente restare indifferente. 

D'altronde, se hai di fronte i primi scatti di quella che lo stesso colosso di Taiwan definisce la sua postazione da gaming definitiva, non puoi fare altro che accettare l'invito di essere tra i primi fortunati in Italia a potersici ''spaparanzare'' sopra. Sono quindi stato alla (caldissima) presentazione di Acer in una freddissima Milano, tra gli spazi industrial e sinuosi del Quattrocento - in via Tortona.

È qui che Predator Thronos ha mostrato muscoli e denti assai aguzzi ad una schiera di curiosi giornalisti e appassionati, che hanno così potuto ''vivere il gioco'' in modo decisamente diverso dal solito. 

Acer ha presentato a Milano il rivoluzionario Predator ThronosHDAcer
Predator Thronos di Acer vuole offrire la miglior esperienza audiovisiva agli appassionati di videogiochi

L'ultima ''mostruosa'' seduta marchiata dall'azienda asiatica merita il nome che porta. Thronos è infatti alta un metro e mezzo e ha un design ergonomico, supporta tre monitor da 27 pollici e può vantare una struttura in acciaio unica nel suo genere, il tutto per un peso di circa due tonnellate. Nello specifico, le sue caratteristiche tecniche sono cristalline: 

  • Dimensioni: 153.8 x 100 x 158 cm
  • Colore: Doppia tonalità di nero con dettagli blu
  • Peso: 180kg
  • Volt: 220 v-240v o 110v
  • Watt: 180w

Predator Thronos veste quindi i panni del prodotto rivoluzionario, con l'obiettivo di reinventare le postazioni gaming e di portarle a tutt'altro livello. La sua struttura in acciaio è alta un metro e mezzo e alterna un nero corvino a toni di blu acceso. Il design ergonomico permette di aggiustare lo schienale, l'inclinazione della sedia fino a 140 gradi, la posizione del poggiapiedi e il tavolino porta tastiera. Il braccio superiore supporta tre monitor gaming da 27 pollici, mentre sul fianco è stato pensato uno speciale alloggiamento per il desktop. Completano l'allestimento un set di accessori.

Predator Thronos è stato progettato per dare la sensazione al gamer di essere quasi racchiuso in una caverna d'acciaio dotata di comandi di gioco e display che possono ruotare fino a raggiungere la posizione ottimale "di guida". E, credetemi, sedere sul suo schienale non mi ha fatto sentire - seppur per qualche minuto - solo più consapevole dell'esperienza videoludica, ma quasi avvolto in un meraviglioso bozzolo di suoni, colori e sequenze visivamente impressionanti.

Suono, tatto e vibrazioni danzano insieme per dare vita ad un'esperienza davvero immersiva. La classica ciliegina sulla torta di un'annata piuttosto aggressiva per Acer, che ha aperto all'eSport con i tornei del fenomeno League of Legends e presentato in contemporanea numerosi nuovi dispositivi nella propria gamma di prodotti gaming Predator e Nitro: quattro nuovi monitor, una serie completa di accessori, potentissimi desktop dotati di processori Intel Core di nona generazione e GPU NVIDIA GeForce RTX 2080 Ti.

Tornando agli accessori - pensati appositamente per l'universo videoludico su personal computer - questi mirano a garantire un'esperienza di gioco completa sotto tutti i punti di vista e un livello di assemblaggio di altissima qualità. A colpirci maggiormente nel corso della prova meneghina sono stati ad esempio il Predator Cestus 510, un mouse da gioco ad alte prestazioni dal design geometrico e personalizzabile, il case Predator Hard Case che protegge le risorse più preziose con un guscio esterno rigido e inserti in schiuma personalizzabili che si adattano esattamente al computer, o ancora il Predator Aethon 500, che è una tastiera meccanica di precisione extra resistente illuminata da quattro zone di luce.

Abbiamo poi le Predator Galea 500 e 300, cuffie per un'esperienza di ascolto realistica dotate di microfono e sistema di riproduzione audio di precisione millimetrica, e a completare il tutto per i gamer più esigenti i tappetini Predator Mousepad disponibili in finiture plastiche o in tessuto, con fantastici sfondi e paesaggi.

Acer presenta nuovi accessori per i videogiochi HDAcer
I gadget da gaming della linea Nitro

Foto e video di Predator Thronos hanno ingolosito il vostro animo geek? Sappiate allora che il massiccio trono di Acer è già disponibile in Italia su richiesta e include Desktop Predator Orion 9000, Monitor Predator Z271U, Cuffie Predator Galea 300, Tastiera Predator Aethon 500 e Mouse Predator Cestus 51. Il tutto ovviamente farà lievitare il prezzo, portando l'esborso totale vicino ai 20mila euro se pensiamo a una configurazione formata da PC, tre monitor e periferiche, mentre le spedizioni partiranno da aprile del prossimo anno.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.