FOX

Game of Thrones 8: sarà Jaime Lannister a uccidere il Re della Notte? La teoria

di - | aggiornato

Jaime Lannister avrà un ruolo molto importante in Game of Thrones 8. Almeno, secondo una nuova teoria, in base alla quale ucciderà il Re della Notte. E anche sua sorella Cersei, per non farsi mancare niente.

Jaime Lannister in 7x05 Forte Orientale HBO

788 condivisioni 0 commenti

Condividi

Le speculazioni su cosa farà (accadrà a) questo e quel personaggio in Game of Thrones 8 si stanno rivelando un grande diversivo per i fan che non sanno più come ingannare l'attesa della stagione conclusiva (e che non vogliono veri e propri spoiler). 

Da quella sul ritorno di Khal Drogo alla Northern Fool Theory, in rete e soprattutto su Reddit ne stanno fiorendo in quantità. E per non perdere il ritmo, proprio nei giorni scorsi è emersa una nuova teoria, secondo cui sarà Jaime Lannister a uccidere il Re della Notte.

Il personaggio interpretato da Nikolaj Coster-Waldau ha probabilmente uno degli archi narrativi più belli della serie HBO. Fare morire per sua mano (...) l'arcinemico degli uomini, sarebbe un riconoscimento dell'emozionante percorso compiuto dal gemello di Cersei e chiuderebbe il cerchio, ribaltando completamente l'accezione del suo infamante soprannome di "Sterminatore di re".

Ma cosa comporta l'ipotesi proposta da tale Arcaroth (ovviamente) su Reddit?

Secondo il "redditor", Jaime ucciderà il Re della Notte con l'arma di Qyburn chiamata "lo Scorpione" (vista in 7x04 Spoglie di guerra), armata con una freccia di acciaio di Valyria (ottenuto dalla sua spada) forgiata da Gendry (che come ha confermato il suo interprete, Joe Dempsie, tornerà nella stagione 8).

Arcaroth abbraccia la tesi che il personaggio di Jaime abbia ancora molto da dire e soprattutto meriti un completo, giusto riscatto. E quale modo migliore che diventando la versione onorevole di quel "Kingslayer" che ha tradito (seppure con buon intenzioni) il suo Re, Aerys II il Folle, uccidendolo quando avrebbe dovuto proteggerlo, in qualità di Guardia Reale?

Ma come osserva lo stesso redditor, la teoria presenta un problema. Nell'episodio Spoglie di guerra, Jaime dice a Bronn di usare lui lo Scorpione per colpire Drogon, perché non può utilizzare l'arma di Qyburn con una sola mano. Tuttavia, per Arcaroth, stavolta il gemello di Cersei riuscirà ugualmente a scoccare la freccia.

E se non ce la farà a uccidere il Re della Notte, lo costringerà ad atterrare ad Approdo del Re, dopo avere colpito a morte il suo drago zombie.

GoT 7: Jaime e Cersei insieme ad Approdo del ReHDHBO
Jaime ucciderà il Re della Notte e sua sorella Cersei? In quest'ultimo caso, sarà proprio lui?

Pur essendo una speculazione senza alcuna prova oggettiva, la teoria del redditor è certamente molto suggestiva. Ma come hanno notato altri utenti della piattaforma, deve fare i conti con quella molto gettonata che vuole che Jaime uccida sua sorella Cersei (ovvero la "profezia del Valonqar", secondo la quale, la Regina di Approdo del Re sarà strangolata da un "valonqar", ovvero da uno dei suoi fratelli minori).

Come si "incastrano" le due tesi?

Arcaroth ha proposto una soluzione nei commenti al suo post:

La mia ipotesi è che Jaime guiderà l'esercito degli uomini contro l'armata dei non morti. Forse, si sacrificherà per uccidere il Re della Notte e poi Arya prenderà il suo volto e lo utilizzerà per assassinare Cersei. 

La teoria della piccola Stark che usa (ancora una volta) gli insegnamenti ricevuti alla Casa del Bianco e del Nero per uccidere l'odiata Cersei non è nuova. Ad avanzarla (manco a dirlo) è stato un altro utente di Reddit, tale Rolldownthewindow. Nei commenti a un thread in cui si discute del ruolo di Arya nel finale di Game of Thrones, il redditor osserva:

Penso che la sua abilità nell'utilizzare i volti sarà sfruttata nella stagione conclusiva. È stato dedicato troppo tempo al suo addestramento a Braavos per non usare quello che ha imparato negli ultimi episodi. Lo scenario più probabile al quale mi viene da pensare è che usi le abilità degli Uomini senza Volto per uccidere Cersei.

Dunque, in definitiva, Jaime ucciderebbe il Re della Notte e sua sorella. Ma in quest'ultimo caso, non sarebbe realmente lui, bensì la più giovane degli Stark.

GoT 6: Arya nella Casa del Bianco e del NeroHDHBO
Il destino di Arya, Jaime e Cersei è legato nella stagione finale di Game of Thrones?

Tuttavia, come osserva il sito Inverse, questa tesi presenta un ostacolo.

Perché Arya possa utilizzare il volto di Jaime, la (ex) Guardia Reale deve essere morta. Ragionando per ipotesi, ciò può significare che non sopravviva alla battaglia con il Re della Notte e che la piccola Stark prenda il suo posto di nascosto, fino a svelare lo scambio a Cersei morente.

Ma se così fosse, significherebbe fare passare sotto silenzio la morte di uno dei personaggi più amati di GoT. E sarebbe davvero un duro colpo seguire le (ultime) gesta di Jaime per poi scoprire che, in realtà, è morto da tempo e il suo corpo è sparito in mezzo a centinaia di altri.

O forse, chissà, questa ipotesi triste e piena di malinconia fa parte di quel "finale agrodolce" sul quale tutti i protagonisti di Game of Thrones, da George R. R. Martin a Sophie Turner e Kit Harington, mettono in guardia i fan da tempo...

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.