FOX

[Spoiler!]

Animali Fantastici 2: il regista ed Alison Sudol sulla decisione di Queenie

di - | aggiornato

L'attrice Alison Sudol e il regista David Yates hanno provato a spiegare e difendere la decisione presa da Queenie in Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald.

Alison Sudol è Queenie in Animali fantastici 2 Warner Bros. Pictures

130 condivisioni 0 commenti

Condividi

A distanza di oltre un mese dall'uscita nelle sale di Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald, il secondo capitolo della saga prequel di Harry Potter continua a far discutere i fan dell'universo magico ideato da J.K. Rowling

La pellicola finora è riuscita a guadagnare quasi 600 milioni di dollari in tutto il mondo. Numeri che sono ancora molto lontani rispetto agli incassi del primo film del franchise, che riuscì a raggiungere e superare gli 800 milioni di dollari al box office mondiale. 

In Animali Fantastici: I crimini di Grindewald abbiamo avuto modo di scoprire nuovi e sorprendenti dettagli riguardo il passato di alcuni personaggi chiave come Credence e Albus Silente. L'ideatrice J.K.Rowling ha inserito dei colpi di scena che hanno decisamente sconvolto i fan della saga, facendoli sentire come se fossero stati colpiti dall'incantesimo Confundus. 

Attenzione! Possibili spoiler!

Alison Sudol difende la decisione di Queenie in Animali Fantastici 2

Uno dei colpi di scena più sorprendenti è stata la decisione di Queenie Goldstein, la Legilimens sorella dell'Auror Tina (Katherine Waterston) e innamorata del babbano Jacob (Dan Fogler), di schierarsi dalla parte di Grindelwald.

La donna, rimasta sola dopo una brutta discussione con Jacob, si è lasciata sedurre dalla causa dell'oscuro mago che promette di trasformare il mondo in un posto migliore per i maghi e per i babbani. 

L'attrice Alison SudonHDGetty Images

In un'intervista rilasciata a EW Alison Sudol, che interpreta il personaggio di Queenie nella saga, ha parlato dell'inaspettato cambiamento della Legilimens nel finale del secondo capitolo di Animali Fantastici.

L'attrice ha svelato di essere venuta a conoscenza del percorso che il suo personaggio avrebbe intrapreso già durante la promozione del primo film della saga, e la notizia l'ha un po' scioccata. Queste le parole della Sudol:

Pensavo 'Cosa? com'è successo?'. Mi ci è voluto del tempo per accettarlo e immaginare come sia potuto accadere. E anche nel corso di tutto il film, per cominciare a riconciliarsi con chi era all'inizio e con le scelte che ha fatto, per capire che non è una persona diversa, ma soltanto una persona abbandonata in circostanze davvero insostenibili. 

L'attrice ha poi cercato di spiegare i motivi che hanno spinto Queenie ad unire le forze con Grindelwald:

Queenie legge la mente delle persone e questo è parte del problema, perché anche le persone più vicine le dicono sempre di non leggere loro il pensiero. Ha un potere enorme che tuttavia non considera abbastanza, come se non fosse niente di che, ed è un male. Potrebbe far impazzire chiunque, e le donne storicamente hanno sempre avuto queste intuizioni e sono state punite puntualmente per averle avute. Quante donne sono state rinchiuse in istituti psichiatrici perché considerate pazze soltanto per essere state oneste o semplicemente sé stesse?.

Il personaggio di Queenie, nella scena in cui attraversa la linea di fuoco blu creata da Grindelwald, si è sentita abbandonata dalle persone che amava: sua sorella Tina, Jacob e Newt. Questo il commento di Alison Sudol a riguardo:

Jacob non va con lei. Per lei non si tratta tanto del fatto che Jacob non la segua verso il lato oscuro, ma che non vada con lei affatto. E se lei non ha Tina né Jacob, allora chi ha? Newt l'ha come tradita, smascherando l'incantesimo e lasciandola in imbarazzo. Allora chi ha Queenie?.

Tuttavia i fan della saga sperano che Queenie possa presto tornare dalla parte giusta, e la stessa Sudol si è detta convinta che il suo personaggio resterà fedele al suo cuore e alle sue idee iniziali. 

Credo ancora nel suo cuore e che lei stia andando solo a combattere per ciò in cui crede. Grindelwald sta dicendo, ‘Stiamo creando un mondo diverso’ e il mondo in cui si trova è a pezzi. Non credo che lei stia diventando malvagia. È più come se stesse cercando di trovare qualcuno che le dia un'opzione. Grindelwald la sta manipolando ma sta manipolando tutti. Lo ha fatto anche con Silente.

Il regista David Yates sul sorprendente cambiamento di Queenie

David Yates e Yvonne WalcottHDGetty Images

La decisione di Queenie ha sorpreso i fan perché non si aspettavano questo colpo di scena. In realtà il cambiamento del personaggio interpretato da Alison Sudol era stato deciso da tempo, come ha spiegato lo stesso regista del film David Yates. Queste le parole del cineasta:

Sapevamo che sarebbe accaduto più o meno mentre stavamo finendo il primo film. Jo era molto entusiasta di quel percorso per Queenie. Lei ce lo ha mostrato molto presto, anche prima che avessimo una sorta di sceneggiatura. Queenie era l'unico personaggio da cui non ti aspettavi una cosa del genere. Ed è stato davvero divertente vedere questo cambiamento. Ne eravamo consapevoli tutti e abbiamo dato un avvertimento ad Alison che avrebbe fatto un percorso piuttosto interessante nel secondo film.

Come lo stesso regista ha affermato, infatti, il personaggio di Queenie era davvero quello meno probabile a sposare la causa di Grindelwald. I suoi poteri di Legilimens la fanno entrare in empatia con i sentimenti delle altre persone. Nessuno penserebbe che una persona così compassionevole e buona possa scegliere di stare dalla parte di un mago oscuro e malvagio.

Ma sappiamo bene quanto grande possa essere il potere manipolatore di Grindelwald. A riguardo è intervenuto anche il produttore David Heyman, che ha dichiarato:

Il fatto che anche Queenie possa spingersi oltre è davvero significativo. Io penso che Grindelwald sia un cattivo molto più spaventoso di Voldemort perché quest'ultimo era pura malvagità. La gente seguiva Voldemort più per il suo potere e la sua forza bruta che per il suo essere persuasivo. Questo invece ha senso per Grindelwald.

Sarà molto interessante vedere come il personaggio di Queenie si evolverà in Animali Fantastici 3 e se tornerà nuovamente a schierarsi dalla parte di Newt.

E voi cosa ne pensate? Vi ha sorpreso la decisione di Queenie?

Via: Cinemablend

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.