FOX

Jason Momoa: "sono più Jon Snow che Khal Drogo in Aquaman"

di -

Abbiamo intervistato il cast di Aquaman, il film in uscita dal 1 gennaio, con Jason Momoa e Patrick Wilson, diretti da James Wan. Momoa ci ha parlato del suo rapporto con Khal Drogo e Patrick Wilson del suo desiderio di tornare nei panni di Nite Owl.

17 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo l'unione dei supereroi dell'universo DC in Justice League, arriva il primo film standalone su Aquaman, nelle sale cinematografiche dall'1 gennaio distribuito da Warner Bros. Pictures.

Jason Momoa: più Jon Snow che Khal Drogo in Aquaman

Nel ruolo di Arthur troviamo nuovamente Jason Momoa, il Khal Drogo de Il Trono di Spade che sembra aver abbandonato per sempre il ruolo nello show che lo ha reso celebre (e che quasi gli ha rovinato la carriera). Nel film infatti vediamo un Jason Momoa diverso, per un ruolo che lo avvicina maggiormente a Jon Snow che al leader dei Dothraki.

Come ha tenuto a precisare anche l’attore i personaggi sono molto diversi fra loro e in particolare lui non ama essere etichettato. Nonostante infatti abbia spesso a che fare con i Sette Regni (in questo caso marini) il lavoro nello show non lo ha aiutato a modellare il guerriero in cui Arthur si trasforma nel corso di questo standalone, che lo vede protagonista al fianco di Patrick Wilson, che interpreta Orm, il fratellastro di Arthur che cerca di conquistare i sette mari e il titolo di Ocean Master.

Patrick Wilson vuole tornare ad essere Nite Owl in "Watchmen"

Come Momoa anche l'attore è alla sua seconda esperienza come supereroe, per questo motivo Patrick Wilson ci ha raccontato che vorrebbe tornare a vestire i panni di Nite Owl, il Gufo Notturno degli Watchmen, un personaggio che ha interpretato quando aveva trent’anni e che vorrebbe approfondire anche oggi: alla soglia dei quaranta, si sente più vicino all'età del personaggio creato da Alan Moore e Dave Gibbons.

Durante l'intervista ci hanno raccontato inoltre come il lavoro con Zack Snyder e James Wan sia molto diverso, e questo dipende in parte dall’approccio stilistico dei due registi. Con James Wan, Patrick Wilson è ormai alla sua quinta collaborazione, grazie all’assiduo rapporto con lui nella saga di The Conjuring. Questo approccio così diverso al genere dei cinecomics arriva dal background del regista, che ha portato in dote la sua esperienza in campo horror. La differenza si percepisce, in positivo, soprattutto in alcune scene, come ci ha raccontato Jason Momoa, in particolare quella con i trenchquella con i trench, nella discesa di Aquaman e Mera negli abissi degli oceani. 

Il film è incentrato sulla crescita e la presa di consapevolezza di Arthur, l’eroe dei due mondi, quello acquatico e quello terrestre, e l’unico in grado di poterli unire (qui la nostra recensione). Nel suo cammino incontrerà notevoli difficoltà ma potrà avvalersi dell’aiuto di Mera (Amber Heard) e del consigliere fidato Vulko (Willem Dafoe). 

James Wan: perchè Annabelle è in Aquaman?

Se presterete attenzione, dopo la prima scena di battaglia, riuscirete a scorgere un volto noto (e inquietante!) sul fondo dell’oceano. Si tratta di Annabelle, la bambola protagonista di uno dei film di James Wan. Un easter egg divertente e dedicato ai fan più hardcore del regista.

Aquaman uscirà nelle sale l'1 gennaio 2019, in 3D, 2D e IMAX.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.