FOX  

Il futuro di The Walking Dead? AMC spera che sia ancora molto lungo

di -

La legge dell'audience non perdona, ma quando si parla di The Walking Dead - se è vero che un calo c'è stato - si parla comunque di grandi numeri. Numeri sufficienti a far dichiarare l'intenzione di AMC di regalarle un lungo futuro.

335 condivisioni 0 commenti

Condividi

Se n'era parlato moltissimo, subito dopo che l'uscita di Rick era stata preannunciata dallo stesso network AMC: The Walking Dead sarebbe sopravvissuta senza il suo protagonista? Me l'ero chiesta anche io, esprimendo perplessità in diverse occasioni.

L'unico modo per far continuare la serie senza Rick era introdurre un cambiamento narrativo che non dipendesse dalla sua presenza o dalla sua guida per la sopravvivenza.

Questo cambiamento c'è stato e, grazie al salto temporale prima e all'arrivo dei Sussurratori poi, The Walking Dead ha dimostrato di essere in gran forma. Anche senza il suo personaggio più importante.

E a chi pensava che la "mossa" per l'uscita di Rick fosse solo una tattica per aumentare gli ascolti, ha risposto direttamente il presidente della programmazione di AMC, David Madden, con alcune recenti dichiarazioni.

Dal punto di vista creativo, stiamo facendo delle cose molto diverse nella stagione 9. C'è un grande salto temporale. Ci sono tante nuove situazioni che ci spingono verso un tono molto diverso. Se analizzi i dati d'ascolto, ogni show subisce dei cali rispetto ai numeri a cui era abituato. Ma noi ci stiamo comunque riferendo a grandi numeri, perciò speriamo che The Walking Dead abbia un lungo futuro.

Un calo dell'audience rispetto alla stagione 8 c'è stato, ma a quanto pare per AMC gli ascolti non sono tutto. The Walking Dead resta una delle serie più seguite negli USA - è nella top five del 2018 - e certamente il titolo di punta di AMC.

Potenzialmente, il franchise di The Walking Dead offre infinite opzioni: dopo lo spinoff Fear The Walking Dead, la produzione aveva già mostrato attenzione per la possibilità di realizzare altre serie ambientate in luoghi lontani da quelli frequentati da Carol, Michonne, Daryl e gli altri.

Inoltre, per la sua stessa natura, la serie ha dimostrato di essere in grado di sopravvivere alla morte di personaggi molto amati (pensiamo, tanto per fare qualche esempio, a Glenn e Hershel) e di sapersi rinnovare introducendo elementi che provengono dal fumetto, ma anche personaggi o situazioni originali, appositamente creati per la TV.

Insomma: la stagione 9 di TWD, che tornerà su FOX fra poco più di un mese (l'11 febbraio), ha ancora molto da raccontarci. E le fondamenta per la costruzione di un futuro lungo, come quello auspicato da Madden, ci sono tutte.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.