FOX

Torna in Blu-ray Grosso Guaio a Chinatown, ecco la recensione della Limited Edition

di - | aggiornato

Il cult del 1986 firmato da John Carpenter è un’avventura fantastica, che ancora oggi vive nell’immaginario di chi è cresciuto negli anni ’80. Ecco la recensione della versione Blu-ray Limited Edition di Grosso Guaio a Chinatown.

3 condivisioni 0 commenti

Condividi

Koch Media ha distribuito sul mercato italiano il film Grosso Guaio a Chinatown (John Carpenter, 1986), in una versione per collezionisti in formato digipack che contiene 2 dischi, 1 booklet e 3 cartoline. Il cofanetto è disponibile sia in versione DVD che in versione Blu-ray. Abbiamo il piacere di recensire quest’ultima versione.

Il cofanetto Limited Edition di Grosso Guaio a Chinatown distribuito da Koch MediaKoch Media

La trama di Grosso Guaio a Chinatown 

Il camionista Jack Burton (Kurt Russell) e l’amico Wang Chi (Dennis Dun) assistono al rapimento della fidanzata di Wang. I due decidono di salvarla, affidandosi ai consigli dell’anziano Egg Shen, e iniziano un’avventura attraverso una misteriosa e pericolosa Chinatown. Per salvare la ragazza, dovranno sconfiggere la banda dei Signori della Morte e i tre potenti maghi chiamati le Tre bufere, Tuono, Pioggia e Fulmine.

Il film è un omaggio al cinema orientale, la cui componente americana è rappresentata da Jack Burton. Il personaggio viene presentato come un pesce fuor d’acqua e, per questo, risulta divertente. Gli effetti speciali e le coreografie dei combattimenti completano uno dei cult per eccellenza degli anni '80. 

Grosso Guaio a Chinatown, qualità video

Il Blu-ray viene presentato con un formato video 2.35:1 anamorfico 1080p, dove la proporzione anamorfica è il rapporto tra l’altezza e la larghezza che poi viene visualizzata sul vostro televisore. Il rapporto 2.35:1 è il più utilizzato, associabile al termine "widescreen". In breve, si tratta dell’adattamento dell’immagine dal "vecchio" televisore in 4:3 al nuovo e più largo in 16:9.

Nel caso del Blu-ray di Grosso Guaio a Chinatown, il flusso video master utilizzato è senza dubbio ottimo: a distanza di 32 anni il film di Carpenter riacquista vivacità e colorazione. La qualità video del Blu-ray la si può notare, ancora di più, nelle scene oscure e notturne: queste risultano limpide e con dettagli ben visibili.
Il video è pulito, soprattutto nei primi piani. In alcune scene, è ancora presente la grana della pellicola, che dona comunque un piacevole sapore anni ’80.
L’unico vero problema dell’aspetto video risiede in un, apparentemente non motivato, allungamento verticale dell’immagine. Questo si può notare meglio in alcuni fotogrammi che contengono oggetti rotondi, come i gong.

Jack Burton in una scena del film Grosso Guaio a ChinatownHDKoch Media

Grosso Guaio a Chinatown, qualità audio

Ogni volta che esce una nuova edizione di un film datato, come Grosso Guaio a Chinatown, una delle prime preoccupazioni è quella legata al doppiaggio. Sarà quello originale a cui tutti siamo affezionati? In questo caso la risposta è sì. I nostri ricordi legati alla voce di Carlo Valli sono salvi, possiamo quindi riascoltare le frasi cult pronunciate da Jack Burton come ce le ricordiamo.

Qui è Jack Burton, del Pork-Chop Express, che parla a chiunque sia in ascolto. Come dicevo sempre alla mia ultima moglie, io mi rifiuto di guidare più veloce di quanto possa vedere, e a parte questo è solo questione di riflessi.

L’audio viene presentato sia in inglese che in italiano in 5.1 DTS HD, buono per chi possiede un impianto ad hoc. Sottolineiamo il fatto che questa edizione, a livello audio, risolve parecchi problemi presenti nella versione precedente uscita nel 2009. La vecchia edizione aveva dei buchi audio: mancavano alcune battute pronunciate dai protagonisti in italiano, si poteva quindi sentire la voce originale degli attori che interrompeva, o completava, la battuta italiana.

Grosso Guaio a Chinatown, i contenuti speciali del Blu-ray

I contenuti speciali sono inseriti sia nel primo disco (che contiene anche il film) sia nel secondo disco.

Nel Blu-ray contenente il film, è possibile anche ascoltare il commento alla pellicola del regista John Carpenter e dell’attore protagonista Kurt Russell. I due forniscono interessanti aneddoti del dietro le quinte. Inoltre, sul disco 1 sono contenuti alcuni spot (5) e trailer (3) originali.

Nel disco 2 sono presenti:

Uno screenshoot dei contenuti extra contenuti nel disco 2 della Limited Edition in Blu-ray di Grosso Guaio a ChinatownHDKoch Media
  • Vintage Featurette. 7:29 minuti di video promozionali dell’epoca
  • Scene eliminate. 8 scene eliminate con sottotitoli in italiano, di cui una con l’accompagnamento visivo delle immagini relative allo storyboard, ovvero i disegni che si realizzano prima di girare il film, al fine di visualizzare le scene su carta
  • Interviste. 6 interviste a: John Carpenter (11:50 minuti), Kurt Russell (20:13 minuti), il direttore della fotografia Dean Cundey (15:03 minuti), il responsabile degli effetti speciali Richard Edlund (13:26 minuti), il produttore Larry Franco (14:49 minuti) e lo stunt Jeff Imada (12:03 minuti). Tutte le interviste hanno i sottotitoli in italiano
  • Finale esteso. Un extra da 3:06 minuti che mostra alcune scene in più inserite nel finale che già conoscete. Ovviamente vi lasciamo il piacere di scoprirle da soli
  • Video musicale. Il video musicale mostrato è della canzone Big trouble in Little China scritta e interpretata da John Carpenter, che si vede suonare e cantare, insieme a Nick Castle, Tommy Lee Wallace e la band The Coup De Villes. Il video fu girato in una sola notte, e fu trasmesso anche da MTV
  • Galleria fotografica. Fotografie del film e tantissime dal set, queste ultime ovviamente sono molto più interessanti, potete vedere John Carpenter al lavoro in alcune location utilizzate per il film

Grosso Guaio a Chinatown, packaging, cartoline e booklet 

Il nome tecnico del cofanetto che contiene i due dischi è digibook slipcase.

Il cofanetto è contenuto in una sovracopertina di cartone rigido (slipcase) di pregevole fattura. Una volta rimossa, vi ritroverete in mano il box contenente i due dischi. Questo box si apre come un libro (digibook), e contiene due dischi alloggiati in due scomparti separati di plastica rigida trasparente. Le cover della slipcase e della digibook hanno disegni differenti, cosa non comune e molto gradita.

La colorazione della serigrafia dei dischi è coerente con il packaging.

Le tre cartoline sono di cartone rigido, e rappresentano due poster promozionali del film risalenti al 1986, più la locandina del Blu-ray utilizzata nell’edizione del 2009 negli Stati Uniti.

Il booklet di poche pagine propone diverse foto e citazioni dal film. I testi sono a cura degli esperti di Nocturno Cinema, i quali offrono una breve retrospettiva sul film, un racconto dei fatti che portarono Carpenter lontano dalle grandi case di produzione, e una genesi della pellicola. Questi ultimi due aspetti, potete ascoltarli direttamente dalla voce dei protagonisti coinvolti nelle interviste del secondo disco.

Il booklet non è estraibile, ovvero ha la costina incollata all'interno del cofanetto.

Informazioni tecniche su Grosso Guiao a Chinatown in versione Blu-ray

  • Numero dischi: 2 Blu-ray – BD50
  • Formato Video: 16/9 PAL 2.35:1 Anamorfico 1080p
  • Formato Audio: 2.0 DTS HD: Inglese, 5.1 DTS HD: Italiano e Inglese
  • Sottotitoli: Italiano
  • Durata complessiva degli extra: 162 minuti

Grosso Guaio a Chinatown Limited Edition 2 Blu-ray disc + booklet: conclusioni

Grosso Guaio a Chinatown è un classico del cinema anni ’80: questa edizione gli rende giustizia migliorando ancora la versione precedente nel comparto audio e video, e aggiungendo alcuni nuovi extra. Il tutto, in un cofanetto decisamente ben realizzato, di cui apprezziamo molto i materiali e la colorazione.

La Limited Edition in questione è, dunque, un’ottima aggiunta alla vostra collezione di film cult.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.