FOX

Com'era Hogwarts prima che ci fossero i bagni? Pottermore svela il disgustoso segreto

di -

Com'era Hogwarts nel diciottesimo secolo? Il sito ufficiale di Pottermore ha rivelato una curiosità disgustosa sull'igiene dei maghi creati da J.K. Rowling.

376 condivisioni 0 commenti

Condividi

Quando si tratta di Harry Potter, i fan della saga diventano avidi di informazioni. Non c’è limite ai dettagli della vita dei maghi ad Hogwarts a cui siamo interessati. Usanze, costumi, abitudini.... vorremmo sapere tutto. Perlomeno fino ad adesso.

Qualche giorno fa, l’account twitter di Pottermore, il sito ufficiale ideato da J.K. Rowling, ha pubblicato un tweet in cui rivelava un dettaglio sul mondo di Harry Potter davvero… disgustoso.

Pare infatti che ad Hogwarts l’igiene prima non fosse una priorità.

Hogwarts non ha sempre avuto i bagni. Prima di adottare il sistema degli impianti idraulici babbani nel diciottesimo secolo, streghe e maghi si liberavano dove si trovavano e poi facevano scomparire l’evidenza con la magia.

Ma non finisce qui: pare infatti che, come riportato da Pottermore, l’arrivo degli impianti idraulici babbani nella scuola di Hogwarts abbia quasi fatto scoprire l’entrata della Camera dei Segreti visto che, come ricordiamo, questa è nascosta proprio sotto le fondamenta della scuola. Fortunatamente per Tom Riddle – il futuro Voldemort – la camera era ben protetta a quei tempi.

Comunque, avete capito bene. Niente bagni fino al 1700. Perché nel mondo magico la magia era d’aiuto soprattutto nel momento del bisogno. Letteralmente.

Dovunque si trovassero – che fosse a lezione, in biblioteca o durante qualsiasi evento – maghi e streghe facevano i loro bisogni lì dov’erano, per poi cancellare le tracce poco dopo. Impossibile non provare ad immaginare certe scene - quasi quanto è impossibile non restarne nauseati.

Non a caso, le reazioni della maggior parte dei fan sono state tutte d’accordo nel condannare questa rivelazione.

"Voldemort aveva ragione. Hogwarts doveva bruciare", ironizza un utente sui social. Tra indignazione e incredulità, ecco alcune delle risposte al tweet.

Se l’incantesimo per far svanire gli oggetti viene insegnato solo ai ragazzi del quarto anno cosa facevano fare agli altri studenti/bambini?

Buone notizie gente, da qualche parte nel vortice magico c’è una pila di escrementi di Hogwarts da evocare.

Mi rifiuto di accettare questa cosa come ufficiale. I castelli medievali avevano i bagni. C'era un buco nel muro con un pezzo di legno sopra e un buco intagliato dentro. I rifiuti cadevano in una stanza che successivamente un servo spalava. Sono sicura al 100% che Hogwarts avesse dei bagni e fossero di questo tipo.

In poche parole molti sostengono che questa curiosità poteva tranquillamente essere risparmiata al mondo. I fan vogliono sapere tutto, ma non proprio... tutto. Chissà quindi se J.K. Rowling ci penserà due volte, adesso, prima di rivelare dettagli del suo mondo – di qualunque genere siano.

E voi, invece, avete avuto la stessa reazione dei fan su Twitter?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.