FOX

No, l'app di Facebook non può essere cancellata su alcuni dispositivi Android

di -

In seguito ad accordi, l'applicazione di Facebook è pre-installata su diversi dispositivi Android. Tuttavia, pur volendo, questa non può essere cancellata. Ancora una volta il social network mette a dura prova la pazienza degli utenti.

Pagina di log-in di Facebook su uno smartphone Android Facebook

36 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dallo scandalo Cambridge Analytica alle altre scottanti questioni con al centro l'utilizzo dei dati personali degli utenti, sembra che Facebook stia mettendo alla prova la pazienza degli utenti un'altra volta. A far discutere ora è l'applicazione del social network che, pre-installata su alcuni dispositivi Android, sembra immune al pulsante "disinstalla".

Uno degli ultimi report di Bloomberg rivela che Facebook ha siglato un accordo con un numero ancora da precisare di produttori di dispositivi Android e operatori telefonici. Grazie a queste partnership, l'applicazione del social network è pre-installata sui dispositivi e non può essere cancellata.

La notizia è confermata da un utente statunitense possessore di un Samsung Galaxy S8 che, dopo aver letto una discussione su un forum sui dispositivi dell'azienda sud-coreana, ha cercato, fallendo, di disinstallare l'app di Facebook dallo smartphone. È possibile solo disabilitarla, ma c'è poca trasparenza anche sotto questo punto di vista.

Prova a fare chiarezza un portavoce di Facebook che a Bloomberg ha dichiarato che l'applicazione, se disabilitata, non raccoglie dati e non invia ai server del social le informazioni dell'utente. Sarà davvero così?

Dopo la pubblicazione del report, anche la ricercatrice Jane Manchun Wong ha detto la sua sull'argomento. Con un post su Twitter ha spiegato che l'app pre-caricata sui dispositivi a marchio Samsung è solo un placeholder che si trasforma nella reale applicazione solo quando viene scaricato un aggiornamento di quest'ultima dal Play Store. Una strategia astuta, considerando che quasi tutti gli utenti abilitano gli aggiornamenti automatici.

Facebook non è certo il più famoso difensore della privacy degli utenti, anzi. Il fatto che la sua applicazione sia installata su alcuni dispositivi senza il consenso dei legittimi proprietari di certo non migliora la sua posizione.

Al momento non sembrano esserci soluzioni, ma il social network di Mark Zuckerberg potrebbe seguire le orme di Apple, che con iOS 12 ha dato la possibilità agli utenti di poter eliminare alcune applicazioni di sistema come Borsa, Meteo o Bussola.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.