FOX

Spider-Man: Far From Home, tutto quello che abbiamo imparato dai trailer

di - | aggiornato

I primi trailer di Spider-Man: Far From Home includono più novità del previsto e lasciano spazio ad ipotesi su quello che succederà in Avengers: Endgame. Chi è il vero nemico di Spider-Man? È stata davvero sconvolta la linea temporale?

996 condivisioni 0 commenti

Condividi

Come promesso da Tom Holland su Instagram, i primi trailer di Spider-Man: Far From Home sono finalmente disponibili online. Si parla al plurale perché Sony Pictures e Marvel hanno deciso di pubblicarne due versioni leggermente diverse, una USA e una internazionale, in data 15 gennaio. Una scelta che rende ancora più felici i fan dell'arrampicamuri di New York, e dell'universo Marvel in generale, poiché mette sul piatto più novità del previsto.

Dall'analisi frame per frame dei trailer del sequel di Homecoming emergono infatti indizi sulla pellicola, possibili easter-egg ed eventuali riferimenti ad Avengers: Endgame.

Zia May in supporto di Spider-Man

I primi secondi del trailer di Far From Home vedono Zia May ringraziare pubblicamente Spider-Man per i suoi atti eroici (di Endgame?) durante un evento organizzato per i più bisognosi della Grande Mela.

Screen del trailer di Spider-Man: Far From Home con Spider-Man e Zia MayHDMarvel Studios

È un chiaro riferimento all'attività di volontariato che la Zia May dei fumetti e del recente Marvel's Spider-Man per PlayStation 4 svolge presso il centro di assistenza F.E.A.S.T., una struttura per i senzatetto fondata da Martin Li (alias Mister Negativo) nel cuore di New York.

Nella scena successiva viene confermato che il personaggio interpretato da Maria Tomei è a conoscenza del fatto che sia suo nipote a volteggiare tra i grattacieli di New York, dopo averlo casualmente scoperto nel finale di Homecoming. Nella pellicola del 2017, infatti, Zia May entra nella stanza di Peter proprio mentre quest'ultimo indossa il costume regalatogli da Tony Stark.

Inoltre, un po' a sorpresa, Zia May sembra supportare pienamente la lodevole ma pericolosa attività di suo nipote Peter, e inserisce nella sua valigia per il viaggio scolastico in Europa il costume di Spider-Man accompagnato da un biglietto:

Per poco non lo dimenticavi!! Con amore, zia May.

Screen del trailer di Spider-Man: Far From HomeMarvel Studios

Il bagaglio di Peter Parker apparteneva a suo zio Ben

Con un precisa inquadratura, mentre Peter Parker prepara i bagagli per l'imminente viaggio in Europa vengono mostrate le iniziali "BFP" incise sulla valigia.

Peter Parker prepara i bagagli per il viaggio in Europa in Spider-Man: Far From HomeMarvel Studios

È molto probabile che queste iniziali stiano per Ben F. Parker, lo zio di Peter Parker mai mostrato nel Marvel Cinematic Universe. Nei fumetti, la sua è una figura fondamentale per il giovane newyorkese, ed è probabile che in Far From Home venga dato spazio anche all'episodio della sua morte, un evento decisivo per la nascita di Spider-Man come super-eroe.

Nei fumetti Ben Parker viene ucciso dallo stesso ladro in fuga che Peter, qualche sera prima, aveva deciso di non fermare pur essendone in grado. Preso dai sensi di colpa, e ripensando alla famosa frase di suo zio "da un grande potere derivano grandi responsabilità", Peter decide di utilizzare i suoi poteri (ottenuti dopo il morso di un ragno radioattivo) per combattere la criminalità e difendere i più bisognosi.

Pepper Potts è viva!

Al termine dell'evento organizzato al centro di assistenza, Happy Hogan (Jon Favreau) interrompe il dialogo tra Peter Parker e Zia May per consegnare a quest'ultima un assegno di 500mila dollari per la sua attività.

Screen del trailer di Spider-Man: Far From Home e foto di Iron-Man e Pepper PottsMarvel Studios

La generosa donazione porta la firma di Pepper Potts, ex-assistente di Tony Stark (Iron Man) nonché sua fidanzata. In Avengers: Infinity War la coppia sembrava intenzionata ad un unirsi in matrimonio, ma nella firma non c'è alcun riferimento al cognome Stark. È probabile che Pepper abbia deciso di utilizzare solo il proprio cognome anche dopo le nozze (non confermate), ma secondo alcuni questo sarebbe un indizio sul rapporto finito male con il miliardario e geniale inventore di New York.

La data di nascita di Peter Parker: un omaggio ai fumetti

Il passaporto di Peter Parker, necessario per il viaggio nel vecchio continente, mostra alcuni dati anagrafici del protagonista.

Il passaporto di Peter Parker nel MCU e la copertina di Amazing Fantasy #15Marvel Studios / Marvel Comics

Dal trailer scopriamo che nel Marvel Cinematic Universe Peter Parker è nato il 10 agosto. Un giorno che non è stato scelto a caso, poiché corrisponde all'anniversario del debutto di Spider-Man nel mondo dei fumetti in Amazing Fantasy n. 15.

Il viaggio in Europa

L'ultima gita scolastica di Peter Parker e il resto dei suoi compagni di classe (a Washington, in Homecoming) non è andata bene, anzi. In Far From Home però i ragazzi ci riprovano, questa volta direzione Europa, con Venezia, Londra e Praga come sicure destinazioni.

MJ e Peter Parker a Venezia in un screen del trailer di Spider-Man: Far From HomeHDMarvel Studios

I trailer danno molto spazio a Venezia, dove Peter Paker ed MJ sembrano avvicinarsi, ma soprattutto dove si presentano le prime serie minacce per Spider-Man.

Nick Fury

Proprio come una grande spia (quale è), Fury sorprende Peter Parker in una stanza d'albergo, prima però stordendo Ned con un dardo.

Nick Fury nel trailer di Spider-Man: Far From HomeHDMarvel Studios

I due non si sono mai incontrati di persona prima, ma Fury sa di Spider-Man e Peter Parker sembra conoscere già l'ex direttore dello S.H.I.E.L.D. La visita di Fury non è ovviamente casuale, anzi: come spesso accade, è sinonimo di brutte notizie.

Spider-Man, un costume per ogni occasione

Prendendo spunto dai fumetti, anche nel MCU Peter Parker può far affidamento su costumi diversi. Dopo quelli di Homecoming e Infinity War, nei trailer di Far From Home ne vengono mostrati due nuovi.

Il primo è rosso e nero, con le "ali" di ragnatela che rimandano ai primi fumetti dell'arrampicamuri.

Screen del trailer di Spider-Man: Far From Home con uno dei nuovi costumi di Spider-ManHDMarvel Studios

Il secondo è invece totalmente nero, forse un riferimento a Spider-Man Noir o una ripresa dei costumi stealth che il Peter Parker dei fumetti utilizza spesso. Questi sono disponibili anche in Marvel's Spider-Man, gioco in esclusiva per PlayStation 4.

Screen del trailer Spider-Man: Far From Home con il costume stealth di Spider-ManHDMarvel Studios

Gli Elementali

A causare non pochi problemi a Spider-Man durante il suo viaggio in Europa sono Gli Elementali, ovvero Hellfire, Hydron, Magnum e Zephyr. Si tratta di creature fatte di terra, acqua, fuoco e aria, presentate nel comic Supernatural Thrillers n. 8 del 1974.

L'esordio de Gli Elementali nei fumetti MarvelMarvel Comics

Nei trailer si vedono chiaramente Magnum, Hellfire e Hydron. La presenza di Zephyr è invece confermata dai fulmini che colpiscono il London Bridge.

Screen del trailer di Spider-Man: Far From Home con le manifestazioni de Gli ElementaliMarvel Studios

È chiaro che la presenza di Nick Fury in Far From Home ha uno scopo ben preciso, ovvero reclutare Spider-Man per affrontare la minaccia. A questo punto sorge però un dubbio: chi è il vero nemico nella pellicola? Gli Elementali, Mysterio (la cui posizione è poco chiara) o un terzo villain non presentato nel trailer?

Mysterio, il grande illusionista

Dopo alcuni scatti rubati dal set, i primi trailer di Spider-Man: Far From Home presentano Mysterio, interpretato da Jake Gyllenhaal. In qualità di grande illusionista, Mysterio appare a Venezia in una nuvola di fumo verde, pronto ad affrontare uno degli elementali.

Mysterio (Jake Gyllenhaal) nel trailer di Spider-Man: Far From HomeHDMarvel Studios

Preso da un senso di eroismo che poco si addice al personaggio, Mysterio sembra essere dalla parte di Spider-Man, ma attenzione a farsi idee strane. È difficile che un primo trailer fornisca un'informazione così importante, si attendono dunque grandi colpi di scena e capovolgimenti. Che sia tutta una grande illusione?

Screen del trailer di Spider-Man: Far From Home con lo scontro tra Mysterio e HydronHDMarvel Studios

ASM 212, un easter-egg a Venezia

Durante una scena in cui Ned e altri compagni di classe si godono un giro tra i canali di Venezia, si intravede un'imbarcazione che riporta la scritta "Asm 212".

Ned in una scena di Spider-Man: Far From Home girata a VeneziaHDMarvel Studios

"ASM" starebbe per Amazing Spider-Man, mentre "212" per il numero di The Amazing Spider-Man che segna l'esordio di Hydro-Man. Caduto da un'imbarcazione nell'oceano, le cui acque sono diventate radioattive a causa di un generatore sperimentale, Morris Bench scopre di poter trasformare il suo corpo (o parti di esso) in acqua.

Hydro-Man, nonostante la somiglianza con i poteri del citato Hydron, non ha alcun collegamento con Gli Elementali. Lo stesso si può dire di Sandman (William Baker Marko), l'uomo che può trasformare le molecole del suo corpo in sabbia, diventando una creatura simile a Magnum, che nel trailer viene affrontato a colpi di pistola (sì, proprio così) da Nick Fury e probabilmente Maria Hill.

Nick Fury e (forse) Maria Hill affrontano Magnum in Spider-Man: Far From HomeHDMarvel Studios

In Far From Home, salvo sorprese, ci saranno solo Gli Elementali, ma non è da escludere l'ipotesi che Kevin Feige & co. abbiano deciso di optare per un mix tra personaggi che condividono poteri simili.

La torre degli Avengers in ristrutturazione: cosa significa?

In una scena del trailer di Far From Home è chiaramente visibile una parte della torre degli Avengers (dietro la Grand Central Station) in ristrutturazione. Un particolare che sta facendo scatenare stampa e fan con ipotesi sulla finestra temporale in cui è inserito il film.

Immagine che mette a confronto lo stato della torre degli Avengers in Far From Home e HomecomingMarvel Studios / Business Insider

Secondo alcuni, i danni all'edificio potrebbero essere dovuti ad eventi del film stesso o di Avengers Endgame. Ma in quest'ultimo sono attesi viaggi temporali, forse l'unica soluzione per evitare che Thanos schiocchi le sue dita e annienti il 50% della popolazione mondiale come in Infinity War. Su questa base, è ipotizzabile che i lavori di ristrutturazione riguardino allora la distruttiva battaglia di New York in seguito all'invasione dei Chitauri, punto cruciale della prima pellicola dedicata agli Avengers (2012). Insomma, un sostanzioso salto nel passato.

Thor, Vedova Nera, Captain America, Occhio di Falco, Hulk e Iron Man in Avengers del 2012HDMarvel Studios
Gli Avengers in una New York semi-distrutta dopo l'invasione dei Chitauri in Avengers del 2012

Una terza ipotesi vede invece l'introduzione di Norman Osborn, uomo di scienza e ricco imprenditore che potrebbe aver acquistato la torre dei Vendicatori. Ma Norman Osborn è anche colui che si nasconde dietro la maschera del temibile Green Goblin, storico nemico di Spider-Man. Che possa dunque esordire in Far From Home, in una possibile alleanza con Mysterio?

Norman Osborn in Marvel's Spider-Man per PS4HDMarvel / Sony / Insomniac

Spider-Man: Far From Home vede dietro la macchina da presa Jon Watts, già regista del prima capitolo dedicato all'arrampicamuri.

Il film arriverà nelle sale cinematografiche a luglio del 2019, a distanza di mesi dunque da Avengers: Endgame, i cui eventi cambieranno la vita (anche) di Peter Parker.

Che particolari vi hanno colpito dei primi trailer delle nuove avventure di Peter Parker?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.