Sulla Luna germogliano i primi semi: le spettacolari immagini

di - | aggiornato

La missione Chang'e-4 sul "lato oscuro della Luna" porta a casa un importantissimo risultato. Pare infatti che sul nostro satellite stiano crescendo, per la prima volta in assoluto nella storia dell'uomo, dei semi.

I semi di cotone germogliano sulla Luna Chinese Lunar Exploration Program

404 condivisioni 0 commenti

Condividi

Neanche il tempo di riprenderci dallo stupore per la spettacolare foto a 360° del lato oscuro della Luna, che la missione spaziale cinese Chang'e-4 porta a casa un vero e proprio primato per l’umanità intera.

Alcuni semi di cotone trasportati da Chang'e-4 nella zona del cratere di Von Kármán (proprio il lato oscuro della Luna!) sarebbero infatti germogliati e, se tale notizia venisse confermata, si tratterebbe della prima crescita di materia biologica vivente sulla Luna della storia dell’uomo. Un annuncio così straordinario è stato inizialmente diffuso dall’Agenzia spaziale cinese e dall'Advanced Technology Research Institute dell'Università di Chongqing, per poi giungere sulle principali reti televisive cinesi.

La crescita dei semi di cotone sulla Luna è estremamente importante perché potrebbe aprire le porte alla coltivazione di specie vegetali commestibili, su cui gli astronauti potranno contare in caso di future missioni di notevole durata.

Di seguito, grazie a un post su Twitter di China Xinhua News, potete visionare i progressi nella crescita dei semi di cotone sulla Luna, giorno dopo giorno.

Specifichiamo però che dei cibi d'origine vegetale vengono già consumati dai pionieri dello spazio che si avventurano sull’unico satellite terrestre, ma non c’era mai stata possibilità di coltivare qualcosa in condizioni ambientali ostili come quelle della Luna.

Vediamo adesso i dettagli della “coltivazione lunare”.

Semi e moscerini sulla Luna

I semi di cotone trasportati da Chang'e-4, all’interno di un involucro sigillato di 18 centimetri d’altezza e 3 chili di peso, non hanno fatto un viaggio così lungo da soli. Oltre ai semi di cotone infatti sono stati scelti per crescere sulla Luna anche dei semi di patata, di colza e di arabetta comune. L'ambiente artificiale in cui i semi sono stati racchiusi è stato progettato per verificare l’efficienza dei processi di fotosintesi e respirazione sulla Luna e, per riprodurre al meglio condizioni simili a quelle terrestri, sono stati inclusi anche dei lieviti e delle uova di Drosophila (il moscerino della frutta).

Nell’involucro metallico era inizialmente presente una quantità d’ossigeno, “ricaricabile" grazie all’attività delle piante che eventualmente cresceranno, tutti i nutrienti necessari e, ovviamente, l’acqua, fonte di vita per eccellenza.

Particolarmente interessante è stato per gli addetti ai lavori riuscire a mantenere costante la temperatura interna della scatola metallica, considerando che le temperature lunari oscillano fra i -173 e i 100°C (e anche oltre).

Un tubicino incluso nell’involucro di metallo consente alle piante di sfruttare la luce naturale lunare.

Inoltre, China Xinhua News fa sapere che i semi sono stati tenuti in uno stato di "quiescenza" (termine che sta a indicare la sospensione delle attività vitali di un organismo) mediante una tecnologia biologica non ancora precisata durante il viaggio di ben 20 giorni dalla Terra verso la Luna.

Solamente quando gli scienziati che han preso parte al progetto hanno inviato l’ordine di innaffiare i semi, questi hanno cominciato a germogliare.

Sfortunatamente però le altre specie vegetali non hanno ancora mostrato segnali concreti di crescita.

Circolano però alcuni dubbi sugli scatti mostrati nel tweet dell’emittente televisiva cinese che avete prima visionato, in quanto qualcuno pensa che la foto in cui il germoglio sembra più alto sarebbe attribuibile agli esperimenti di controllo avvenuti in parallelo sul nostro pianeta.

Dunque c’è la possibilità che i tre scatti metterebbero a confronto la crescita dei semi lunari con quelli terrestri. Non c’è incertezza però sul fatto che le piantine di cotone stiano germogliando anche sulla Luna.

E voi che ne pensate? Vi immaginate già immensi campi di cotone e di tante altre specie vegetali sulla Luna?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.