Death Stranding in uscita nel 2019? L'indizio dalla #10YearsChallenge di Troy Baker

di - | aggiornato

Uno degli attori impegnati nella realizzazione di Death Stranding potrebbe aver confermato l'uscita entro la fine dell'anno del nuovo videogame di Hideo Kojima. Complice una particolare #10YearsChallenge!

Una delle protagoniste di Death Stranding Kojima Productions

22 condivisioni 0 commenti

Condividi

Quando Hideo Kojima ha annunciato al mondo di essere al lavoro su un nuovo progetto, la community di videogiocatori si è inevitabilmente messa in allerta. 

D'altronde parliamo del papà dell'intero franchise di Metal Gear, genio del game design che ha sempre saputo coniugare nelle sue opere poligonali le bellezze del videoludo con quelle tipiche del medium cinematografico, dando vita a capolavori indimenticabili. Lo stesso, si spera, accadrà con Death Stranding, il suo primo titolo dopo il controverso divorzio da Konami e la fondazione della sua casa di sviluppo, Kojima Productions

Un titolo, Death Stranding, in arrivo in esclusiva su PlayStation 4. E che, dopo la pubblicazione di trailer via via più misteriosi e di un primo enigmatico video gameplay, non dispone ancora di una data di uscita ufficiale

Le speranze dei fan sono comunque quelle di vedere il videogioco firmato dal buon Kojima entro la fine del 2019, alimentate di recente da un curioso tweet di Troy Baker, uno degli attori coinvolti nella realizzazione - al fianco di Norman Reedus, star di The Walking Dead, e Mads Mikkelsen. Seguendo la moda della #10YearsChallenge ad impazzare sui social, l'attore ha infatti affiancato uno scatto del 2009 che lo vede nei panni di Snow in Final Fantasy XII a uno del personaggio di cui vestirà i panni in Death Stranding.

Come potete notare voi stessi,la didascalia che accompagna il cinguettio recita: "#2009vs2019...?", come a voler suggerire che il gioco vedrà la luce proprio entro quest'anno.

Non è la prima volta che questa ipotesi serpeggia tra i corridoi del web, mentre secondo altre fonti Death Stranding potrebbe andare a evolversi in un videogame cross-gen, previsto quindi sia per PlayStation 4 che per la successiva PlayStation 5, console next-gen di Sony. Quel che è certo è che non solo Hideo Kojima è solito lanciare segnali ai suoi fedelissimi via social, ma che ha saputo anche "contagiare" i suoi collaboratori, lanciatissimi nello stuzzicare i gamer affamati di nuove informazioni su questo controverso progetto. 

Kojima Productions mostra Death Stranding ai colleghi di Guerrilla Games

Il tweet di Troy Baker non è l'unico ad aver riportato sotto i riflettori l'attesissimo Death Stranding.

Nelle ultime ore, Hideo Kojima e la sua Kojima Productions sono infatti stati ospiti negli studi di Guerrilla Games. Come ben ricorderete, prima di entrare in fase di sviluppo attivo, Kojima Productions ha passato del tempo alla ricerca del motore grafico perfetto per dar vita a Death Stranding. Il prescelto, alla fine, è stato il Decima Engine, del quale già abbiamo ammirato le bellezze di cui è capace in Horizon: Zero Dawn.

Ebbene, Hermen Hulst di Guerrilla ha svelato via Twitter che la visita di Kojima è stata utile per poter ammirare in azione le prime due ore di gameplay del gioco: "impressionato" è la parola che ha utilizzato per descrivere questa esperienza, nonostante si tratti di una build non definitiva. 

Non solo, anche Aki Saito, responsabile del dipartimento Marketing and Communications presso Kojima Productions, ha voluto omaggiare via Twitter l'amicizia che lega le due software house: 

Abbiamo mostrato le prime due ore di gameplay ai nostri fratelli di Guerrilla. Sì, Hideo lo stava dimostrando! (Il gioco non è totalmente completo...ancora). L'immagine mostra l'amicizia tra noi! Conserviamo qui i nostri rispettivi segreti!

In allegato al testo potete osservare una piccola scatola di legno, con sopra incisi i loghi delle due compagnie. Non ci resta che sperare di saperne presto qualcosa di più!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.