FOX

Michael B. Jordan: "Per Creed II mi sono ispirato a Goku di Dragon Ball"

di - | aggiornato

Abbiamo incontrato a Londra il cast di Creed II, l'attesissimo spinoff della saga di Rocky in cui Stallone torna sul ring come mentore di Adonis, interpretato da Michael B. Jordan, che si è ispirato a Goku per questo ruolo.

2k condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo aver costruito la propria origin story in Creed, Michael B. Jordan torna a indossare i guantoni di Adonis in Creed II, il nuovo capitolo della saga sulla boxe nata con Rocky
Una vita in salita quella di Adonis, costretto a fare i conti con la pesante eredità lasciategli dal padre Apollo, eredità che in questo nuovo capitolo cinematografico raccoglie senza paura e porta a un livello superiore. Non si tratta più di combattere solo per sé stessi, perché da soli non si può andare da nessuna parte. Questa è uno dei messaggi del film, un'opera in cui la famiglia conta più di ogni altra cosa.

Per prepararsi al meglio, soprattutto nei momenti di difficoltà, l'attore si è ispirato a Goku, il personaggio dei manga e degli anime nato dalla fantasia di Akira Toriyama. Grande fan di Dragon Ball, Michael B. Jordan ha preso ispirazione proprio dal Saiyan per plasmare il suo Adonis:

Naturalmente portiamo delle volte personalità e cose che ci piacciono nei personaggi che interpretiamo e quando un personaggio degli anime viene sconfitto, o colpito duramente, quando ha perso tutto, ho preso spunto dalla forza che prende per uscire da quel momento, di difficoltà verso il trionfo. Ho portato questo aspetto nel film, delle volte pensavo a Goku di Dragon Ball, quando Adonis cade e si rialza, c'è stato un momento durante le riprese in cui stavo pensando proprio a Goku.

Dopo oltre tre decadi torna nei panni di Ivan Drago anche Dolph Lundgren, che allena suo figlio Victor (Florian Munteanu) verso la sfida contro Adonis per sottrargli non solo il titolo di campione ma anche per riscattare l'onore perduto dal padre in patria, dopo lo scontro contro Rocky. 
Inizialmente l'attore non era sicuro di voler tornare a interpretare un personaggio così iconico, aveva paura che il film non fosse scritto bene e che rovinasse l'immagine di Ivan costruita nei film di Rocky. Dopo aver letto la sceneggiatura, incontrato il regista e suo "figlio" Victor, ha però cambiato idea.

Il film getta le basi per una vera e propria eredità di Creed, un nome che procede di pari passo con quello di Rocky ma che comincia ad assumere un valore e una credibilità anche singolarmente. Che sia dunque giunto il momento di mostrare un altro lato della boxe in un franchise come questo? I componenti della famiglia Drago sono convinti che il tempo sia maturo per una pugile donna:

Hai percepito esattamente la direzione che dovrebbe prendere la saga, non voglio fare troppi spoiler al riguardo però.

Il commento di Florian "Victor Drago" Munteanu, a cui si è aggiunto quello di Dolph Lundgren:

Sarebbe molto interessante, magari con qualche ragazza russa, che possa essere la tua fidanzata, ma tuo padre deve venire con te per i biglietti gratis!

Creed II arriverà nelle sale italiane dal prossimo 24 gennaio, distribuito da Warner Bros..

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.