FOX  

Roba da Nerd con The Big Bang Theory: quattro amici per l'Unico Anello

di - | aggiornato

The Big Bang Theory è la serie TV principe dei riferimenti all'universo della pop culture. È tutto connesso e abilmente mescolato dagli sceneggiatori che lavorano agli episodi. Questa rubrica esalta questi aspetti e li pone alla vostra attenzione.

189 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il 17esimo episodio della terza stagione di The Big Bang Theory è uno dei più nerd in assoluto: i ragazzi tornano a casa dopo aver acquistato una scatola di cianfrusaglie durante una vendita privata in un garage; negli Stati Uniti si usa svuotare i propri garage vendendo oggetti e scatole piene di roba senza nemmeno sapere cosa c'è dentro.

I ragazzi sono eccitati da quello che potrebbe esserci dentro la scatola di cartone, la aprono e trovano alcuni oggetti da veri nerd come la sceneggiatura del film Ghostbusters II sporca di slime, un pupazzo di Alf (la serie TV), una bambola di Mr. Spock e una di Mr. T, un libro di giochi di Indiana Jones, una bambola del supereroe Aquaman e, infine, l'Unico Anello da Il Signore degli Anelli.

L'Unico Anello, in una scena da Il Signore degli AnelliHDWarner Bros.
L'Unico Anello da Il Signore degli Anelli

Non appena Sheldon prende l'Anello per esaminarlo, Raj dice che ci sono le scritte in elfico ma Sheldon, giustamente, fa notare che non si tratta di elfico ma della lingua nera di Mordor, detto anche linguaggio nero. Questo, nella realtà, è stato inventato dallo scrittore J.R.R. Tolkien.

Le incisioni dell'Anello vengono comunemente tradotte così:

Un anello per domarli, un anello per trovarli, un anello per ghermirli e nel buio incatenarli.

Inizialmente, gli Anelli forgiati dai maestri orafi degli Elfi furono 19, suddivisi in questo modo:

Tre Anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende,

Sette ai Principi dei Nani nelle lor rocche di pietra,

Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende.

Poi però Sauron, in grande segreto, decise di forgiare nelle profondità del Monte Fato un ultimo Unico Anello, che fosse più potente di tutti gli altri. Dopo una serie di vicissitudini l'Anello finisce nelle mani della creatura Gollum, che viene logorato dal potere dell'Anello. Nel prologo de Il Signore degli Anelli: Il Ritorno del Re, viene mostrato come viene ritrovato l'Anello.

Gollum riflesso nell'acquaHDWarner Bros.
Gollum ne Il Signore degli Anelli: Le Due Torri

Mentre i ragazzi sono a pranzo, Howard rivela che l'Anello è quello veramente utilizzato sul set del film e che quello in loro possesso è l'unico esemplare esistente rimasto. I ragazzi, ovviamente, non riescono a mettersi d'accordo su chi debba tenerlo e alla fine se lo contendono con la forza, tutti hanno una mano sull'Anello e non lo mollano; decidono così che l'ultimo a resistere alla presa terrà l'Unico Anello. Sheldon è il vincitore e quando se ne accorge urla e grida che l'Anello è suo, corre in bagno per pulirlo e rispecchiandosi nota che si è trasformato in Gollum!

Le sue stesse urla svegliano sé stesso, Raj e Howard: era tutto un sogno. I tre ragazzi si sono addormentati sul divano e hanno lasciato incustodito l'Anello che Leonard gli rivela aver spedito all'ufficio di Peter Jackson.

Sheldon scopre che si tratta di una bugia, adesso è Leonard a non voler rinunciare all'Anello. L'episodio si chiude con i due che litigano per terra l'uno sull'altro ricordando la scena in cui Frodo e Gollum si contendono l'Anello nel film Il Signore degli Anelli: Le Due Torri.

La suddivisione del tesoro risulta così essere uno degli episodi più nerd e non risolti di The Big Bang Theory: non abbiamo mai saputo chi l'ha avuta vinta tra Leonard e Sheldon. Gli sceneggiatori hanno scritto un episodio denso di riferimenti cinematografici che ha sicuramente appassionato ogni fan de Il Signore degli Anelli.

Voi come avreste risolto la contesa dell'Unico Anello?

Scriveteci quale episodio vorreste vedere approfondito nella rubrica Roba da Nerd.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.