FOX

The Nun - La vocazione del male: la recensione del film in Blu-Ray

di -

L'edizione Blu-Ray di The Nun - La vocazione del male rende giustizia all'atmosfera gotica del film e alle scene principalmente in penombra di cui è ricco.

The Nun - La vocazione del male New Line Cinema

12 condivisioni 0 commenti

Condividi

L’edizione in Blu-Ray di The Nun - La vocazione del male è pienamente soddisfacente: sebbene il film non sia certo un capolavoro del genere, nonostante l’ottima partenza, le suggestive immagini del castello-monastero che fa da ambientazione - insieme agli esterni, con il cimitero - emergono in tutta la loro bellezza grazie al video.

La profondità del nero, fondamentale per un film in cui le scene buie sono predominanti, rende giustizia alle intenzioni del regista (e naturalmente del direttore della fotografia).

Dal punto di vista tecnico, infatti, la storia ambientata nella Romania dei primi anni ’50, non delude.

The Nun - La vocazione del male in Blu-RayWarner Home Video
The Nun - La vocazione del male in Blu-Ray

Padre Burke (Demian Bichir) e Suor Irene (Taissa Farmiga) sono la vera - e sola - forza del film, un horror che richiama lo stile gotico (senza riuscirci del tutto). La Farmiga, in particolare, conosciuta al grande pubblico principalmente per le sue interpretazioni in American Horror Story, dimostra ancora una volta di trovarsi a suo agio con il genere.

Insieme a Padre Burke, nei panni della novizia che non è ancora stata ordinata, dà vita a una coppia cinematografica che funziona.

Burke e Irene sono in qualche modo complementari: la loro lotta contro l’antico e potentissimo Male che ha preso possesso del monastero e sta falcidiando il numero delle suore sopravvissute che ancora gli resistono è costruita su una collaborazione che cresce orrore dopo orrore.

Le scenografie spettrali e illuminate a lume di candela emergono con precisione grazie a un’ottima qualità video e anche dal punto di vista dell’audio l’edizione non lascia delusi.

Spinoff della saga di The Conjuring, The Nun non convince per la storia e la sua realizzazione ma è certamente perfetta nella ricostruzione dell’atmosfera dell’epoca, in una zona isolata e cara a tutti i fan del genere horror grazie alla storia di Dracula.

Il film prodotto da James Wan diverte, ma non terrorizza né fa riflettere come accade con altri film incentrati sulla possessione demoniaca, decisamente più riusciti di questo.

Una scena dal film The Nun - La vocazione del maleHDNew Line Cinema
Una scena dal film The Nun - La vocazione del male

La prima parte del film lascia ben sperare, purtroppo poi la narrazione si perde nel già visto e nella mancanza di colpi di scena.

La traccia audio, però, fa il suo dovere - soprattutto nella suggestiva prima metà del film - restituendo fedelmente ogni scricchiolio, sospiro e piccolo rumore che precede l’intuizione di una presenza maligna nelle vicinanze. 

Per quanto riguarda i contenuti extra, le featurette (che hanno mantenuto il titolo originale) sono piuttosto interessanti ma anche abbastanza brevi, e non approfondiscono come avrebbero potuto le origini della leggenda e i legami con The Conjuring. Le scene eliminate non fanno rimpiangere la scelta di non inserirle nel montaggio finale.

I dettagli dell'edizione Blu-Ray

  • Formato video: 2,40:1 Anamorfico 1080p
  • Formato Audio: 5.1 Dolby Digital, Dolby TrueHD Atmos (solo per la traccia inglese)
  • Lingue: Italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo
  • Sottotitoli: Italiano, inglese, tedesco, svedese, spagnolo, norvegese, francese, finlandese, danese, greco
  • Contenuti extra: A new horror icon, The Conjuring chronology, Gruesome planet, Scene eliminate
Voto8/10
Chiara Poli

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.